Zelig (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zelig
LOGO Zelig.png
Logo attualmente in uso dal 2020
Altri titoliFacciamo Cabaret (1997)
PaeseItalia
Anno1996 – in produzione
Generevarietà, commedia
Edizioni29
Durata60-120 min (puntata)
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreZelig:
Claudio Bisio-Marco Cimaroli (1997)
Simona Ventura (1998)
Simona Ventura-Massimo Boldi (1999)
Claudio Bisio (2000)
Claudio Bisio-Michelle Hunziker (2000-2003)
Claudio Bisio-Vanessa Incontrada (2004-2010; Zelig Covid edition 2020[1])
Claudio Bisio-Paola Cortellesi (2011-2012)
Teresa Mannino-Mago Forest (2013)
Vari conduttori a rotazione (2014)
Zelig Event:
Christian De Sica-Michelle Hunziker (2016)
Zelig Off:
Bisio-Hunziker (2003)
Bisio-Surina-i comici di Zelig (2004)
Surina-Cremona (2005)
Mannino-Basso (2007-2011)
Follesa-Paniate (2012)
Zelig 1:
Follesa-Paniate-Canalis (2013-2014)
Zelig C-LAB:
Federico Basso-Davide Paniate (dal 2020)
RegiaMassimo Fusi, Riccardo Recchia
ScenografiaMarco Calzavara, Enrico Dusi
CostumiLaura Liguori
FotografiaMassimiliano Cavenaghi
LuciDaniele Salvi
CoreografieMirella Rosso
ProduttoreWalter H. Splait
Casa di produzioneBananas srl, Mediaset, Einstein Multimedia
Rete televisivaItalia 1 (1996-2003)
Canale 5 (2003-2016)
Italia 2 (2012)
Mediaset Extra (2010-2016)
Comedy Central (dal 2020)

Zelig è un programma televisivo italiano di genere comico, andato in onda dal 1997 al 2003 su Italia 1, inizialmente con il titolo Facciamo cabaret, mentre dal 2003 al 2016 è andato in onda su Canale 5. La trasmissione, prodotta da Bananas srl, Mediaset e Einstein Multimedia, prendeva il nome dall'omonimo locale milanese di cabaret sito al civico 140 di viale Monza a Milano (il quale a sua volta trae la sua denominazione dal noto film di Woody Allen del 1983).

Dopo numerose edizioni realizzate in uno «studio-tendone» di Milano, dal 2007 al 2012 Zelig si sposta al Teatro degli Arcimboldi, nella medesima città. Nel 2013 il programma viene realizzato dal Pala3 di piazzale Cuoco. L'anno successivo il programma viene registrato presso il tendone Linear4Ciak di viale Puglie. La 18ª ed ultima edizione, andata in onda nel 2016 con il titolo Zelig Event, è stata registrata presso la "Zelig Arena" in via Crescenzago. Dal 25 febbraio 2018 sono cominciate le trasmissioni del canale tematico del programma, Zelig TV, in onda sul canale 63 del digitale terrestre[2]. Dal 25 novembre 2020 Zelig va in onda su Comedy Central con il nome di Zelig C-LAB e la conduzione di Federico Basso e Davide Paniate.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il cabaret dello Zelig debutta in televisione il 29 ottobre 1996 su Italia 1 in seconda serata, con lo speciale Zelig, 10 anni di cabaret, che celebra il decennale dall'apertura del locale[3]. Dopo questo speciale, dal 5 maggio 1997 parte la trasmissione vera e propria con il titolo Zelig - Facciamo cabaret, con Claudio Bisio e Antonella Elia, scritto da Marco Posani con la collaborazione di Giancarlo Bozzo. Il programma va in onda per varie edizioni nella tipica collocazione oraria della seconda serata del lunedì, sotto la guida di diversi conduttori tra i quali si fanno notare Laura Freddi, Simona Ventura e Massimo Boldi. Alle prime edizioni partecipano comici del calibro di Luciana Littizzetto, i Fichi d'India, Lella Costa, Enrico Bertolino, Leone Di Lernia, i Gemelli Ruggeri.

A partire dal 31 marzo 2000, con il ritorno alla conduzione di Claudio Bisio, il titolo del programma viene cambiato nel più semplice Zelig e riscuote un successo più ampio, grazie anche alla presenza di Michelle Hunziker. La conduzione rimane quindi invariata fino al 2003 e in questi anni si fanno notare comici quali Ficarra e Picone, Ale e Franz con i loro personaggi noir, Max Pisu, Sergio Sgrilli con le sue parodie musicali, Fabrizio Fontana nei panni di James Tont, i Pali e Dispari, Le Tutine e Gabriele Cirilli nei panni di Kruska.

Il salto di qualità avviene all'inizio del 2003. Il programma passa in prima serata (era già avvenuto nelle edizioni di Simona Ventura ma con successo moderato, e nel Natale del 2002) con il nuovo titolo di Zelig Circus, ancora una volta su Italia 1, e riscuote un enorme successo (anche contro il Festival di Sanremo) che porterà il programma su Canale 5 a maggio per festeggiare le 100 puntate. Inoltre, per la prima volta la trasmissione lascia il locale milanese e, dopo uno speciale natalizio al Teatro Savoia di Campobasso, trasloca in un Tendone circense (situato a Sesto San Giovanni) per sottolineare la nuova impostazione del programma.

Dalla stagione successiva (primi mesi del 2004), il programma passa definitivamente su Canale 5, ottenendo risultati eccellenti nella prima serata del venerdì. Michelle Hunziker viene sostituita da Vanessa Incontrada. In questa stagione hanno molto risalto Anna Maria Barbera nei panni di Sconsolata e Flavio Oreglio con le sue "poesie catartiche". A partire da questo momento il programma si «sdoppia» e va in onda anche in seconda serata con il titolo Zelig Off, condotto da Giorgia Surina prima su Italia 1, poi anch'esso su Canale 5, nel quale hanno la possibilità di esibirsi comici emergenti o alle prime esperienze.

Il programma va in onda in prima serata con gran successo anche nel 2005 (tra i comici figuravano anche Cochi e Renato) e nel 2006, con i relativi tour estivi per l'Italia. Nel 2007 si decide di far prendere una pausa al programma, sempre campione di ascolti, programmandolo per l'autunno successivo; si cambia locale, passando al Teatro degli Arcimboldi, e nome (ridiventa semplicemente Zelig). In primavera invece torna Zelig Off, che rivela tra gli altri Niba, Gigi e Ross, Ciciri e tria, Giancarlo Kalabrugovic, con la conduzione di Teresa Mannino e Federico Basso; dello spettacolo vengono realizzate anche quattro puntate esterne a Ercolano e Sorrento. L'11 e il 18 gennaio 2008 vanno in onda due puntate speciali (intitolate Arcizelig). Zelig torna da lunedì 29 settembre 2008 su Canale 5, sempre con la conduzione di Claudio Bisio e Vanessa Incontrada. Nel gennaio del 2009 torna Arcizelig per quattro venerdì.

Il 3 gennaio 2009 Bananas e La Gazzetta dello Sport lanciano in edicola la collana Gazzelig: la prima uscita, Checco Zalone e i Mitili ignoti Live Tour, vende 135 000 copie. In estate vanno in onda sei puntate di Zig Zelig con il meglio di tutte le edizioni di Zelig dal 2003 al 2009. Nel dicembre 2009 parte la nuova edizione di Zelig Off con una puntata ogni domenica ed ogni mercoledì (incluse due puntate speciali il 24 e il 31 dicembre in occasione delle feste natalizie).

Il 19 gennaio 2010, comincia una nuova edizione di Zelig, che vede ancora alla conduzione la collaudata coppia Bisio-Incontrada. Le puntate vanno in onda tutti i martedì e terminano il 30 marzo 2010. È l'ultima edizione condotta da Vanessa Incontrada: pochi mesi dopo l'ultima puntata, infatti, viene comunicato che la presentatrice lascia il programma per dedicarsi a nuovi progetti professionali. Negli anni seguenti, i giornali riporteranno e alimenteranno svariate polemiche tra la Incontrada e gli autori del programma: l'attrice e conduttrice accusa di maschilismo e scarsa solidarietà[4] gli autori e i colleghi, i quali replicano smentendo e negando tali accuse.[5]

Il 14 gennaio 2011 comincia un'altra nuova edizione di Zelig dove la Incontada, accanto a Claudio Bisio, viene sostituita da Paola Cortellesi,[6] per una durata di 12 puntate.

L'edizione del 2012 invece ne conta ben 15 e inizia il 13 gennaio, confermando la coppia vincente della precedente stagione. Il 20 gennaio va in onda una serata speciale in occasione della centesima puntata trasmessa da Canale 5. In quell'anno Zelig Off va in onda anche su Italia 2.

Il 6 giugno 2012, Bisio e la Cortellesi annunciano di lasciare Zelig: Bisio per prendersi una pausa, la Cortellesi per dedicarsi a nuove esperienze.

Il 23 dicembre 2012, gli autori storici di Zelig Gino e Michele, hanno pubblicato su Twitter le prime foto del nuovo tendone che ospiterà la nuova edizione di Zelig, che torna a chiamarsi Zelig Circus e va in onda dal 14 gennaio 2013 su Canale 5. La struttura si chiama Pala 3, si trova in Piazzale Cuoco a Milano e accoglierà ogni settimana tanti comici capitanati, quest'anno, da Teresa Mannino e dal Mago Forest, ma il successo riscosso non è più quello delle precedenti edizioni.

Nell'estate 2013 va in onda martedì sera alle 21:10 in prima serata su Canale 5 Zelig Antology, che ripropone tutte le migliori gag dagli esordi alle edizioni più recenti. Nell'inverno 2013/2014 il programma torna su Italia 1 con il titolo Zelig 1, un'edizione ibrida tra Zelig e Zelig Off, condotto da Katia Follesa, Elisabetta Canalis e Davide Paniate. Questa edizione viene girata come l'Off nello storico locale di viale Monza ma, a differenza di questo, va in onda in prima serata e alterna alcuni comici esordienti ad altri già apparsi in edizioni precedenti e alcuni veterani come Federico Basso, Antonio D'Ausilio e Massimo Bagnato.

In occasione dei 18 anni dal suo debutto, il programma torna su Canale 5 dal 9 ottobre 2014. Questa edizione ha la particolarità di essere condotta da una diversa coppia di VIP in ogni puntata. Il programma viene registrato al tendone Linear4ciak di Milano.

Il programma torna dal 1º dicembre 2016 con il titolo Zelig Event, per quattro puntate tutte condotte da Michelle Hunziker e Christian De Sica[7], al termine delle quali gli autori e ideatori del format Gino e Michele e Giancarlo Bozzo annunciano pubblicamente che, dopo questa edizione, il programma non andrà più in onda sulle reti Mediaset[8].

Riassunto edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Edizioni di Zelig.

Zelig[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Anno Puntate Titolo Rete Luogo Conduttori
1 1996-1997 13 Zelig - 10 anni di cabaret (pilota), Zelig - Facciamo cabaret (successive) Italia 1 il locale Zelig, Milano Claudio Bisio Antonella Elia
2 1998 Zelig - Facciamo cabaret Simona Ventura N.D.
3 1999 Massimo Boldi
4 2000 11 Zelig Claudio Bisio Ellen Hidding
5 2000/2001 26 Michelle Hunziker
6 2002 21
7 2003 12 Zelig Circus Italia 1 poi Canale 5 Tendone circense, Sesto San Giovanni
8 2004 15 Canale 5 Vanessa Incontrada
9 2005 14
10 2006
11 2007 11 Zelig Teatro degli Arcimboldi, Milano
12 2008 14
13 2010 13
14 2011 16 Paola Cortellesi
15 2012 15
16 2013 10 Zelig Circus Pala 3, Milano Mago Forest Teresa Mannino
17 2014 Zelig Linear4 Ciak, Milano Vari conduttori a rotazione
18 2016 4 Zelig Event Zelig Arena, Milano Christian De Sica Michelle Hunziker

Zelig Off / Zelig 1[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Anno Puntate Titolo Rete Luogo Conduttori
1 2003 8 Zelig Off Italia 1 il locale Zelig, Milano Claudio Bisio Michelle Hunziker
2 2004 10 Canale 5 i comici di Zelig Giorgia Surina
3 2005 13 Raul Cremona
4 2007 12 Teresa Mannino Federico Basso
5 2008
6 primavera 2009
7 dicembre 2009
8 2010
9 2011 Italia 1
10 2012 Katia Follesa Davide Paniate N.D.
11 2013-2014 Zelig 1 Elisabetta Canalis

Comici principali[modifica | modifica wikitesto]

Autori[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Libri di comici di Zelig[modifica | modifica wikitesto]

Zelig negli anni è stato trampolino di lancio anche di molti libri comici. Da quando è iniziata l'avventura della prima serata già su Italia 1, quasi tutti i comici del programma hanno pubblicato libri comici sui loro personaggi, editi quasi tutti dalla Kowalski.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ video.corriere.it, https://video.corriere.it/spettacoli/bisio-vanessa-incontrada-presentano-zelig-covid-edition-siamo-disoccupati/c06d0078-99bf-11ea-b9f2-25b3e76a2ab9.
  2. ^ Marco cimaroli, Zelig adesso diventa una tv, su lastampa.it, 16 gennaio 2018. URL consultato il 12 marzo 2018 (archiviato il 28 febbraio 2018).
  3. ^ Palinsesti 29/10/1996, in La Stampa, 29 ottobre 1996, p. 25. URL consultato il 30 dicembre 2016 (archiviato il 30 dicembre 2016).
  4. ^ Sara Faillaci, Vanessa Incontrada: «Le donne di Zelig mi facevano la guerra», su vanityfair.it, 12 luglio 2011 (archiviato il 9 dicembre 2014).
  5. ^ Il cast di Zelig su Sorrisi contro l'Incontrada: "Mai discriminata", su tvblog.it, 19 luglio 2011 (archiviato il 10 dicembre 2014).
  6. ^ Maria Volpe, Cortellesi e Insinna star a Mediaset, in Corriere della Sera, 2 luglio 2010, p. 49. URL consultato il 9 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2013).
  7. ^ ‘Zelig’ torna a novembre con ‘Event’, quattro prime serate su Canale 5. “Chiudono un’epoca, ma c’è ancora spazio per comicità e temi lievi”, dice Michele. “Con Mediaset stiamo lavorando a delle idee ma sul mercato non ci sono solo loro” | Prima Comunicazione, su www.primaonline.it. URL consultato il 18 gennaio 2018.
  8. ^ Chiude Zelig, autori: "Altri progetti", in ANSA, 21 dicembre 2016. URL consultato il 21 dicembre 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Precedente Telegatto come "Trasmissione dell'anno" Successivo
Saranno famosi 2003 Elisa di Rivombrosa
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione