Raffaello Cortina Editore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Raffaello Cortina Editore
StatoItalia Italia
Fondazione1980 a Milano
Fondata daRaffaello Cortina
Sede principaleMilano
Persone chiaveRaffaello Cortina, Mariella Agostinelli
SettoreEditoriale
Sito web

Raffaello Cortina Editore è una casa editrice indipendente italiana fondata nel 1980. Pubblica soprattutto opere riguardanti le scienze umane, in particolare collegate a tematiche psicologiche.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Salone del libro 2017 stand Cortina

La casa editrice è stata fondata a Milano nel 1980 da Raffaello Cortina.

Nel 1982 viene proposta la prima collana “Psicologia clinica e Psicoterapia” a cura di Franco Del Corno, comprendente - oltre a classici del pensiero psicoanalitico come Anna Freud, Jung, Bowlby, Winnicott, Balint, Kernberg, Fornari -, testi aperti ad altri orientamenti, tra cui la psicologia cognitivo-comportamentale (Liotti, Linehan, Semerari) e la psicoterapia sistemica (Selvini Palazzoli, Walsh). Nello stesso anno vengono fondate altre collane come "Psicologia", che pubblicò come primo volume Costruzione e rottura dei legami affettivi di John Bowlby.

Dopo un decennio dalla fondazione, la casa editrice, dagli specifici campi della psicologia e della psichiatria, ha ampliato le proprie pubblicazioni alle scienze umane, in particolare filosofia ed epistemologia.

Dal 1991 pubblica la collana di tascabili “Minima” inaugurata con Animali del sogno di James Hillman, che vedrà in seguito opere di Jaspers, Derrida, Jankélévitch, Zambrano, Foucault, Girard, Morin, Nancy, Sloterdijk, Benjamin, Dewey.

Nel 1994 nasce la collana “Scienza e Idee”, diretta da Giulio Giorello. Il primo volume di questa collana fu Terra-Patria di Edgar Morin a cui seguirono opere di Husserl, Merleau-Ponty, Gadamer, Lakatos, Feyerabend, Kuhn, Baudrillard, Darwin, Levi-Montalcini, Joseph LeDoux, Dennett, de Finetti, Edelman, Rizzolatti, Rovelli, Vito Mancuso.

Nel 2002 sono state inaugurate la collana di antropologia “Culture e società” (Bronisław Malinowski, Evans-Pritchard, Bourdieu, Marc Augé) e “I fili”, concentrata su temi di attualità (De Monticelli, Recalcati).

Nel 2014 diventa l'editore italiano del DSM-5 e dei volumi correlati; negli anni successivi l'interesse per la psicodiagnostica è confermato dalla pubblicazione nel 2018 del Manuale Diagnostico Psicodinamico (PDM-2).

[modifica | modifica wikitesto]

Il logo della casa editrice simboleggia un Nautilus.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 4678 156X · LCCN (ENn86092537 · WorldCat Identities (ENn86-092537