Gino e Michele

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luigi Vignali (Milano, 7 luglio 1949) e Michele Mozzati (Milano, 15 maggio 1950), meglio noti come Gino & Michele, sono scrittori, autori televisivi e teatrali, editori.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Milanesi, si sono conosciuti a metà degli anni sessanta. L'interesse comune nei confronti del genere comico li ha portati a coltivare l'hobby del cabaret, attività che i due hanno poi concretizzato in professionismo alla fine degli anni settanta, diventando autori satirici e comici. Il loro sodalizio non si è mai interrotto da allora e ha portato a numerosi successi nel campo dell'editoria, del giornalismo, dello spettacolo.

La carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gino Vignali e Michele Mozzati, ancora studenti universitari, nel 1970 formano il gruppo musicale di cabaret I Bachi da sera, un quartetto sull'onda della popolarità de I Gufi destinato presto a sciogliersi col termine degli studi universitari. Nel 1976 nasce la coppia Gino & Michele che contribuisce alla formazione e alla crescita di Radio Popolare di Milano, conducendo numerose trasmissioni satiriche tra cui Passati col rosso, Do you remember sixty eight e L'orecchio. Per quest'ultima scrivono la sigla con Enzo Jannacci, Ci vuole orecchio, che incisa dallo stesso Jannacci diventa un successo.

Il loro passaggio al professionismo avviene attraverso la co-scrittura televisiva di Drive In (1985/'86/'87/'88): chiamati come autori da Antonio Ricci firmeranno col gruppo dello stesso Ricci anche Matrioska e L'araba fenice (1988). Nel 1988/'89/'90 sono coautori con Zuzzurro e Gaspare del varietà Emilio. Nel 1990/'91/'92 scrivono la sit-com Vicini di casa, fiction di cui sono anche ideatori. Nel 1992/'93 sono ideatori e autori con Paolo Rossi di Su la testa!, quindi di Scatafascio e nello stesso anno, con Giancarlo Bozzo e Serena Dandini, di Comici. Con il medesimo Bozzo e fino ai giorni nostri sono ideatori e autori di tutte le edizioni televisive di Zelig.

In teatro Gino e Michele hanno iniziato con Gabriele Salvatores, co-firmando per il Teatro dell'Elfo Comedians ed Eldorado (1985/'86). Dal 1986 alla fine degli anni novanta hanno firmato i successi teatrali di Paolo Rossi, tra cui Chiamatemi Kowalski, C'è quel che c'è, Operaccia romantica. Dal 1995 al 1999 hanno collaborato inoltre con Aldo, Giovanni & Giacomo alla scrittura dei loro spettacoli teatrali, da I corti a Tel chi el telùn per la regia di Arturo Brachetti.

Nella stagione 2015/2016 hanno portato in scena loro stessi il reading Passati col rosso, accompagnati dai musicisti Folco Orselli e Enzo Messina. Si è trattato di un florilegio dei migliori pezzi di satira scritti da Gino e Michele dal 1976 ai giorni nostri.

Nel cinema hanno curato i dialoghi di Kamikazen - Ultima notte a Milano di Salvatores (1988) e di Volere volare, regia di Maurizio Nichetti e Guido Manuli (1991). Hanno partecipato alla sceneggiatura di Così è la vita di Aldo Giovanni & Giacomo (1998).

Come scrittori hanno pubblicato una quindicina di titoli, sia di editoria satirica (per esempio Rosso un cuore in petto c'è fiorito e Saigon era Disneyland in confronto), sia di narrativa (per esempio Neppure un rigo in cronaca). Hanno inoltre ideato e realizzato la fortunatissima serie di Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano, iniziata con Einaudi nel 1991, proseguita con Baldini & Castoldi dal 1992 e trasformatasi poi nella saga delle Le cicale a partire dal 2002, con Kowalski Editore.

Come giornalisti Gino & Michele hanno firmato rubriche su Cuore, Tango, Linus, Il Corriere della sera, Il Mondo, il Guerin Sportivo, l'Unità,Tic, Dire, fare, baciare (di queste ultime due testate sono stati anche editori e condirettori), Amico Treno, ecc.

A metà degli anni settanta sono stati tra i fondatori, assieme a Nico Colonna, dell'agenda Smemoranda che in trent'anni è diventata il diario scolastico più utilizzato in Italia. Alla fine degli anni ottanta hanno partecipato con Giancarlo Bozzo alla nascita del cabaret Zelig a Milano, di cui hanno tenuto, come direttori artistici, la programmazione per lunghi periodi; in seguito hanno promosso la fondazione di Bananas, l'organizzazione che si occupa di spettacolo partendo proprio dall'esperienza di Zelig. È stato attraverso la credibilità di questa attività nel mondo del teatro cabaret e del comico che Zelig ha saputo svilupparsi anche attraverso l'omonimo programma televisivo.

I libri[modifica | modifica wikitesto]

Satira
Narrativa
Antologie di battute

Il teatro[modifica | modifica wikitesto]

La televisione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Edizioni di Zelig.

Principali Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Telegatti 2008.
Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Premio Regia Televisiva.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN121042094 · LCCN: (ENn2004032368 · NLA: (EN42191292