Meflochina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Meflochina
(RS,SR)-Mefloquine Structural Formulae.png
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C17H16F6N2O
Massa molecolare (u) 378.312 g/mol
Numero CAS 53230-10-7
Codice ATC P01BC02
PubChem 4046
DrugBank DB00358
SMILES C1CCNC(C1)C(C2=CC(=NC3=C2C=CC=C3C(F)(F)F)C(F)(F)F)O
Dati farmacologici
Modalità di
somministrazione
Orale
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante

attenzione

Frasi H 302
Consigli P --- [1]

La Meflochina è un principio attivo di indicazione specifica contro la malaria, commercializzato in varie parti del mondo con i marchi Lariam, Mephaquin o Mefliam.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Come altri medicinali antimalarici anche la meflochina fu scoperta grazie al lavoro iniziato dal 1963 svolto dal Walter Reed Institute of Medical Research, prima studiata sugli animali e vedendo la tolleranza successivamente utilizzata sull'uomo.

Indicazioni[modifica | modifica wikitesto]

È utilizzato come medicinale per il trattamento chemio-profilattico del plasmodium vivax.

Controindicazioni[modifica | modifica wikitesto]

La meflochina è controindicata nei pazienti trattati con chinino nelle precedenti 24 ore o con alofantrina nei precedenti 7 giorni. È anche controindicata in persone che per il loro lavoro necessitano di un alto grado di attenzione e coordinazione (come i piloti d'aereo). È sconsigliata l'assunzione di meflochina nel primo trimestre di gravidanza ed in pazienti con ipersensibilità nota al farmaco.

Dosaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Adulti, 250 mg 1 volta alla settimana.
  • Bambini, (tra 5 e 9 anni) è di 20 mg/kg PO una volta.
  • Bambini, (25-45 kg) è di 187,5 mg 1 volta alla settimana.
  • Bambini, (16-25 kg) è 125 mg 1 volta alla settimana.

Farmacodinamica[modifica | modifica wikitesto]

La primachina ha un'azione distruttiva nei confronti nelle forme tardive e latenti del Plasmodium vivax e Plasmodium ovale.

Effetti indesiderati[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni degli effetti indesiderati sono vomito, nausea, anoressia, insonnia, dolore addominale, vertigini, cefalea, atassia, ansia, astenia, dolore toracico, tachicardia, mialgie, artralgie, leucopenia, alopecia, bradicardia, convulsioni, ipertensione, disturbi del visus.

La meflochina può interferire con il vaccino orale anti-tifico che va completato prima di cominciare l'eventuale profilassi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 05.09.2012 riferita al cloridrato

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • British national formulary, Guida all’uso dei farmaci 4 edizione, Lavis, agenzia italiana del farmaco, 2007.
  • Lusofarmaco, Farmabank 2006, Salerno, momento medico, 2005.
  • Joel Hardman, Limbird Lee E., Molinoff Perry B, Ruddon, Raymond W., Goodman Gilman Alfred, Le basi farmacologiche della terapia(9ª edizione), Milano, McGraw-Hill, 1997, ISBN 88-386-2072-5.
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina