Fluoruro di zirconio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fluoruro di zirconio
Kristallstruktur Uran(IV)-fluorid.png
Nome IUPAC
tetrafluoruro di zirconio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareZrF4
Massa molecolare (u)167,22 g/mol
Aspettosolido bianco
Numero CAS7783-64-4
Numero EINECS232-018-1
PubChem82216
SMILES
F[Zr](F)(F)F
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)4,54
Solubilità in acqua13,20 g/l (20 °C)
Temperatura di fusione920 °C (1.193 K) (sublimazione)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
corrosivo
pericolo
Frasi H314
Consigli P280 - 305+351+338 - 310 [1]

Il fluoruro di zirconio (ZrF4) è il sale di zirconio dell'acido fluoridrico.

A temperatura ambiente si presenta come un solido bianco inodore, insolubile in acqua. È il principale componente dei vetri fluorozirconati.
È un composto irritante.

Struttura cristallina[modifica | modifica wikitesto]

ZrF4 tetragonale

Sono conosciute tre fasi cristalline dello ZrF4, α (monoclina, β (tetragonale, simbolo di Pearson tP40, gruppo spaziale P42/m, No 84) e γ (struttura sconosciuta). Le fasi β e γ sono instabili e tendono a trasformarsi in modo irreversibile nella fase α a 400 °C.[2]

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Il fluoruro di zirconio può essere ottenuto:

  • facendo reagire l'ossido di zirconio con l'acido fluoridrico.[3]

Il fluoruro di zirconio così ottenuto può essere poi purificato per distillazione o sublimazione.[4]

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il fluoruro di zirconio viene utilizzato come fonte di zirconio nelle applicazioni sensibili all'ossigeno, come ad esempio nella produzione del metallo.[5]

È sensibile all'umidità, ai metalli attivi, agli acidi e agli agenti ossidanti. In miscela con altri fluoruri viene usato come refrigerante nei reattori nucleari a sali fusi ed è uno dei refrigeranti ipotizzati per il reattore nucleare a temperatura molto alta assieme al fluoruro di sodio.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 07.07.2011
  2. ^ Paul L. Brown, Federico J. Mompean, Jane Perrone, Myriam Illemassène, Chemical thermodynamics of zirconium, Gulf Professional Publishing, 2005, p. 144, ISBN 0-444-51803-7.
  3. ^ a b c Georg Brauer: Handbuch der Präparativen Anorganischen Chemie. 3., vol I, Enke, Stuttgart 1975, ISBN 3-432-02328-6, p. 260.
  4. ^ Method for preparing ultra-pure zirconium and hafnium tetrafluorides. United States Patent 4578252, su freepatentsonline.com. URL consultato il 7 luglio 2009.
  5. ^ Zirconium fluoride, American Elements. URL consultato il 7 luglio 2009.
  6. ^ ORNL/TM-2006/12 Assessment of Candidate Molten Salt Coolants for the Advanced High-Temperature Reactor (AHTR), March 2006 (Accessed 2008/9/18)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]