Leigh Halfpenny

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Leigh Halfpenny
Leigh Halfpenny. cropped.jpg
Halfpenny ai festeggiamenti per il Grande Slam del Galles nel Sei Nazioni 2012
Dati biografici
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 178 cm
Peso 85 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Galles Galles
Ruolo Utility back
Franchigia Scarlets Pro14
Carriera
Attività di club¹
2006 Neath 2 (0)
2007-08 Cardiff 21 (184)
2014-17 Tolone 40 (544)
Attività in franchise
2007-14 Cardiff Blues 87 (568)
2017- Scarlets 15 (140)
Attività da giocatore internazionale
2008-
2009, 2013, 2017
Galles Galles
British Lions
80 (713)
4 (49)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 14 novembre 2018

Stephen Leigh Halfpenny (Swansea, 22 dicembre 1988) è un rugbista a 15 britannico, internazionale per il Galles, estremo degli Scarlets in Pro14.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Leigh Halfpenny mosse i suoi primi passi nel rugby nella cittadina di Gorseinon (Swansea), dove crebbe. Formatosi nelle giovanili degli Ospreys, con essi giocò il campionato Under-18 nel 2005-06. L'anno successivo fu a Neath ma, benché giovane rugbista di interesse nazionale e nell'orbita del Galles Under-16, faticò a ottenere un contratto per via del fisico giudicato non adatto; meditava il ritiro per dedicarsi agli studi dentistici quando fu convocato con l'Under-19 per i mondiali giovanili di categoria del 2007[1] e, a seguire, fu ingaggiato dal Cardiff Blues per il finale di stagione 2007-08, esordendo il 9 maggio 2008 a Belfast contro Ulster.

Debuttò con il Galles maggiore l'8 novembre 2008 a Cardiff contro il Sudafrica con 3 punti, frutto di un calcio piazzato e, nel febbraio successivo, esordì nel Sei Nazioni contro la Scozia a Edimburgo.

Nel 2009 lo scozzese Ian McGeechan convocò Halfpenny nella selezione dei British Lions che avrebbe affrontato il tour in Sudafrica[2]; in tale spedizione scese in campo solo in un incontro infrasettimanale e non disputò alcun test match. Nel 2011 fu con il Galles alla Coppa del Mondo di rugby 2011 in Nuova Zelanda, impresa conclusasi al quarto posto finale dopo la sconfitta in semifinale contro la Francia e nella finale di consolazione contro l'Australia; ancora nel 2013 fu convocato nei British Lions, in tale occasione dal nuovo C.T. Warren Gatland, per il tour in Australia[3], del quale Halfpenny fu il miglior marcatore assoluto con 114 punti, di cui 49 nei tre test match disputati contro gli Wallabies.

Nel 2014, alla scadenza del contratto con la federazione gallese e il Cardiff Blues, Halfpenny firmò un contratto triennale a circa 400 000 sterline (circa 500 000 euro al cambio dell'epoca) a stagione con la squadra francese del Tolone[4] con cui, alla fine della sua prima stagione, vinse il titolo di campione d'Europa di club. A settembre, durante un test match contro l'Italia in preparazione alla Coppa del Mondo di rugby 2015, Halfpenny si ruppe il legamento crociato anteriore del ginocchio destro[5] e non poté prendere parte alla competizione.

Ad aprile 2017 Warren Gatland lo convocò nei British Lions per il loro tour in Nuova Zelanda, il terzo personale di Halfpenny[6], in cui disputò quattro incontri, di cui un test match contro gli All Blacks.

Terminato il contratto con il Tolone, che non glielo rinnovò, ad agosto 2017 Halfpenny rese nota la firma con la WRU e la franchise degli Scarlets (avendo scartato la possibilità di tornare al Cardiff Blues[7]) per un accordo di durata almeno fino alla Coppa del Mondo di rugby 2019 con opzione per un rinnovo con gli stessi Scarlets o una licenza di trasferimento per una franchise del Super Rugby nell'Emisfero Sud[7].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gareth Griffiths, Leigh Halfpenny: I nearly quit, in Wales on Line, 22 febbraio 2009. URL consultato il 17 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 17 agosto 2017).
  2. ^ (EN) O'Connell handed Lions captaincy, in BBC, 21 aprile 2009. URL consultato l'11 agosto 2013.
  3. ^ (EN) Bryn Palmer, British and Irish Lions 2013: Gatland's squad has the X factor, in BBC, 30 aprile 2013. URL consultato il 22 maggio 2013.
  4. ^ (EN) Halfpenny signs for Toulon, in ESPN, 23 gennaio 2014. URL consultato il 17 agosto 2017.
  5. ^ (EN) Michael Aylwin, Wales full-back Leigh Halfpenny ruled out of Rugby World Cup, in The Guardian, 7 settembre 2015. URL consultato il 17 agosto 2017.
  6. ^ (EN) Barry Glendenning, Warren Gatland names British & Irish Lions squad for New Zealand tour, in The Guardian, 19 aprile 2017. URL consultato il 16 agosto 2017.
  7. ^ a b (EN) Gerard Meagher, Leigh Halfpenny joins Scarlets to give Wales and Gatland a boost, in The Guardian, 3 agosto 2017. URL consultato il 17 agosto 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]