Stuart Hogg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stuart Hogg
Stuart Hogg 2014 CG.jpg
Dati biografici
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 180 cm
Peso 83 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Scozia Scozia
Ruolo Estremo
Franchigia Glasgow Pro14
Carriera
Attività di club¹
2010- Glasgow 69 (160)
Attività da giocatore internazionale
2012- Scozia Scozia 53 (92)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 20 agosto 2017

Stuart William Hogg (Melrose, 24 giugno 1992) è un rugbista a 15 internazionale per la Scozia, estremo della franchise di Glasgow.


Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Originario dei Borders e cresciuto ad Hawick[1], Hogg pratica il rugby fin dall'età scolastica e rappresentò la Scozia già a livello giovanile (Under-17, Under-18 e Under-20[2]; milita nel Glasgow dal 2011[2].

Debuttò in Nazionale nel corso del Sei Nazioni 2012 contro il Galles a Edimburgo e da allora è stato presente in tutti gli incontri disputati nel successivo biennio. Prese inoltre parte al tour dei British Lions del 2013 in Australia[3], anche se mai impiegato nel corso dei test match previsti contro gli Wallabies.

Figlio di rugbista che rappresentò la Scozia a livello di Nazionale a sette, si scoprì una parentela di Hogg anche con il calciatore nordirlandese George Best: più precisamente la trisavola di Hogg era la sorella del bisnonno di Best[4].

Fu parte della squadra nazionale scozzese alla Coppa del Mondo di rugby 2015 e, ancora, nel 2017, fu convocato per il suo secondo tour consecutivo nei British Lions per la serie in Nuova Zelanda[5]; anche in tale spedizione, comunque, non assommò presenze nei test match contro gli All Blacks.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Six Nations: Stuart Hogg to start for Scotland against France, in BBC, 22 febbraio 2012.
  2. ^ a b (EN) Hogg signs new Glasgow deal, in ESPN Scrum, 30 dicembre 2011. URL consultato il 21 luglio 2013.
  3. ^ (EN) Bryn Palmer, British and Irish Lions 2013: Gatland's squad has the X factor, in BBC, 30 aprile 2013. URL consultato il 22 maggio 2013.
  4. ^ (EN) Aidan Smith, Interview: Stuart Hogg on rugby, tragedy and growing up, in The Scotsman, 4 febbraio 2017. URL consultato il 20 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 7 febbraio 2017).
  5. ^ (EN) Barry Glendenning, Warren Gatland names British & Irish Lions squad for New Zealand tour, in The Guardian, 19 aprile 2017. URL consultato il 16 agosto 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]