Kristian Dacey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kristian Dacey
Dati biografici
Nome Kristian David Vivian Dacey
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 188 cm
Peso 119 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Galles Galles
Ruolo Tallonatore
Franchigia Cardiff Blues Pro14
Carriera
Attività giovanile
2002-05 Abercynon
2005-08 Pontypridd
Attività di club¹
2008-11 Pontypridd 39 (0)
2011-13 Cardiff 9 (0)
Attività in franchise
2010- Cardiff Blues 88 (75)
Attività da giocatore internazionale
2015- Galles Galles 4 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 22 settembre 2017

Kristian David Vivian Dacey (Merthyr Tydfil, 25 luglio 1989) internazionale per il Galles, tallonatore dei Cardiff Blues.


Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del club della sua città natale, Merthyr Tydfil, Dacey passò a 13 anni nelle giovanili dell'Abercynon (Rhondda Cynon Taf)[1] per poi entrare a 16 anni nel Pontypridd[1] con cui esordì in campionato.

Nel 2010 gli fu assegnata la posizione di gioco con cui poi divenne professionista, quella di tallonatore e dopo avere vinto la Challenge Cup gallese la franchise dei Cardiff Blues, cui Pontypridd afferisce, lo mise sotto contratto per la Celtic League.

Benché tallonatore, è anche un discreto realizzatore e nella stagione 2013-14 fu il miglior marcatore di mete dei Cardiff Blues[2]; nel 2015 fu aggregato ai preselezionati della Nazionale gallese alla Coppa del Mondo di rugby 2015 ed esordì a Cardiff il 5 settembre contro l'Irlanda[2], anche se poi non rientrò tra i convocati per la competizione.

Nel 2017, con sole 4 presenze internazionali per il Galles alle spalle, suscitò clamore la sua chiamata come rimpiazzo nei British Lions in tour in Nuova Zelanda[3]; Dacey faceva parte di un lotto di 6 giocatori (4 gallesi e 2 scozzesi) che si trovavano in tour in Australasia con le loro rispettive nazionali e il C.T. dell'Inghilterra Eddie Jones opinò che le selezioni dovrebbero essere effettuate sul merito effettivo e non sull'opportunità geografica[3] (l'Inghilterra era impegnata in Argentina, a circa 13 ore di volo dalla Nuova Zelanda); Warren Gatland, il C.T. dei Lions, comunque, chiarì che i giocatori convocati servivano solo come scelte eventuali in panchina; lo stesso Dacey non fu mai utilizzato durante il resto del tour.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Dacey, Kristian, su ponty.net, Pontypridd R.F.C.. URL consultato il 15 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 23 novembre 2008).
  2. ^ a b (EN) Wales Senior Team: Kristian Dacey, su wru.co.uk, Welsh Rugby Union. URL consultato il 15 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2017).
  3. ^ a b (EN) Robert Kitson, Lions call on six replacements to provide cover for midweek games, in The Guardian, 16 giugno 2017. URL consultato il 15 agosto 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]