Jamie George

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jamie George
Dati biografici
Nome Jamie Edward George
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 183 cm
Peso 109 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Inghilterra Inghilterra
Ruolo Tallonatore
Squadra Saracens
Carriera
Attività di club¹
2010- Saracens 117 (80)
Attività da giocatore internazionale
2015- Inghilterra Inghilterra
British Lions
17 (5)
3 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 6 settembre 2017

Jamie Edward George (Welwyn Garden City, 22 ottobre 1990) è un rugbista a 15 internazionale per l'Inghilterra, tallonatore dei Saracens, in English Premiership, dal 2010.


Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Proveniente dal vivaio del Saracens[1] fa parte di una generazione di giovani di successo che comprende anche Owen Farrell, George Kruis e Will Fraser, tutti successivamente internazionali per l'Inghilterra[1].

Debuttante in English Premiership nel 2010 contro Leicester, disputò 11 incontri di campionato nella sua stagione d'esordio e si laureò campione d'Inghilterra.

Nel 2014 fu finalista di Heineken Cup, sconfitto dal Tolone, e nel 2015 partì titolare nella finale di Premiership che diede ai Saracens un nuovo titolo di campione inglese contro Bath[2] al termine di un incontro nel quale realizzò anche una meta; tuttavia fu inizialmente escluso dai preconvocati alla Coppa del Mondo di rugby 2015[2] ma, a causa della squalifica di quattro settimane inflitta a Dylan Hartley, responsabile di una testata proprio ai danni di George durante un incontro con il Northampton[3], quest'ultimo non avrebbe potuto essere disponibile per l'incontro d'apertura della Coppa, e il C.T. Lancaster decise di inserire George nella rosa.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Sam Peters, Owen Farrell leads Saracens "Class of 2008" graduates who insist they've thrived on the old-fashioned policy of "No pain, no gain", in Daily Mail, 27 dicembre 2014. URL consultato il 6 ottobre 2015.
  2. ^ a b (EN) Michael Aylwin, Saracens’ Jamie George seizes chance to write himself into England’s plans, in The Guardian, 31 maggio 2015. URL consultato il 6 ottobre 2015.
  3. ^ (EN) Dylan Hartley: Four-week ban for headbutt for England hooker, in BBC, 27 maggio 2015. URL consultato il 6 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]