Jamie Heaslip

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jamie Heaslip
Jamie Heaslip 2015 cropped.jpg
Heaslip alla Coppa del Mondo di rugby 2015 contro il Canada
Dati biografici
Paese Israele Israele
Altezza 193 cm
Peso 109 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union IRFU flag.svg Irlanda
Ruolo Terza linea centro
Ritirato 2018
Carriera
Attività in franchise
2004-18 Leinster 138 (125)
Attività da giocatore internazionale
2006-17
2009, 2013
Irlanda Irlanda
British Lions
95 (65)
5 (0)
Statistiche aggiornate al 10 novembre 2018

James Peter Richard "Jamie" Heaslip (Tiberiade, 15 dicembre 1983) è un ex rugbista a 15 irlandese che giocava nel ruolo di terza linea centro. A livello internazionale vanta 100 incontri, di cui 95 con l'Irlanda, della quale è stato anche capitano, e 5 con la selezione interbritannica dei British Lions..

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1983 a Tiberiade, in Israele, dove suo padre, colonnello dell'esercito irlandese, prestava servizio nei ranghi dell'UNIFIL[1], Heaslip crebbe tra Cipro e Jugoslavia, sempre al seguito del padre[2] prima di tornare in Irlanda a Naas[3] e frequentare le scuole superiori a Newbridge, cittadina non molto distante da Dublino, nella provincia di Leinster.

Nel 2004, dopo una specializzazione in biomeccanica all'Università di Dublino[2], esordì a livello internazionale giovanile per l'Irlanda nel campionato mondiale Under-21 in Scozia[2], mettendosi in luce come miglior giovane dell'anno[2] e conducendo la squadra fino alla finale[2]. Quello stesso anno divenne professionista, firmando un contratto per la squadra provinciale del Leinster in Celtic League.

Esordì per l'Irlanda nel 2006 contro i Pacific Islanders divenendo, nell'occasione, il millesimo giocatore internazionale per la Nazionale del Trifoglio[4], anche se non fu convocato per la successiva Coppa del Mondo di rugby 2007 in Francia; a tale data aveva già vinto la sua prima Celtic League con il Leinster e nel 2008 disputò il suo primo Sei Nazioni; l'anno seguente vinse il torneo con il Grande Slam con l'Irlanda, si laureò campione d'Europa con il Leinster e fu chiamato da Ian McGeechan nella selezione dei British Lions che affrontò in giugno il tour in Sudafrica[5], venendo impiegato in tutti e tre i test match contro gli Springbok, vincendone tuttavia uno solo.

Nel 2010 Heaslip realizzò un altro record, seppure negativo, ovvero quello di primo irlandese a essere espulso in un incontro internazionale nell'era professionistica, a 33 anni di distanza da Willie Duggan (a sua volta, nell'occasione, primo espulso in assoluto in una gara del Cinque Nazioni[6]); avvenne a New Plymouth, in Nuova Zelanda, durante un incontro dominato dagli All Blacks e da questi vinto 66-28; Heaslip fu espulso per una ginocchiata a Richie McCaw che gli costò cinque settimane di squalifica[7]; in precedenza Heaslip non aveva mai ricevuto alcuna sanzione in campo, a qualsiasi livello[7].

Nel 2011, oltre a vincere la sua seconda Heineken Cup con il Leinster, Heaslip fu convocato alla Coppa del Mondo, nella quale l'Irlanda giunse fino ai quarti di finale dopo avere vinto con quattro vittorie un girone che comprendeva anche Australia, Italia, Russia e Stati Uniti; l'anno seguente con il Leinster si riconfermò campione d'Europa e nei test di fine anno fu nominato capitano della squadra irlandese[2]. Anche nel 2013 fu convocato nei British Lions per il loro tour in Australia[8], venendo schierato nei primi due incontri della serie contro gli Wallabies con una vittoria e una sconfitta.

Durante l'ultimo incontro del Sei Nazioni 2017 contro il Galles Heaslip si procurò un infortunio alla schiena che lo costrinse a operarsi[9] e a saltare quindi il tour dei British Lions in Nuova Zelanda; escluso dalla lista europea del Leinster per il 2017-18[10] a novembre 2017 ancora non è rientrato in campo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Robert Kitson, Jamie Heaslip aims to leave Springboks with something to remember him by, in The Guardian, 4 luglio 2009. URL consultato il 1º agosto 2013.
  2. ^ a b c d e f (EN) Simon Thomas, New Ireland captain Jamie Heaslip threatens Warburton chances of leading Lions, in Wales on Line, 18 gennaio 2013. URL consultato il 1º agosto 2013.
  3. ^ (EN) Talent is nothing without discipline insists Naas man and Ireland captain Jamie Heaslip, in Leinster Leader, 29 gennaio 2013. URL consultato il 1º agosto 2013.
  4. ^ (EN) Robert Kitson, Jamie Heaslip hopes Ireland can settle World Cup score with Wales, in The Guardian, 3 febbraio 2012. URL consultato il 1º agosto 2013.
  5. ^ (EN) O'Connell handed Lions captaincy, in BBC, 21 aprile 2009. URL consultato il 1º agosto 2013.
  6. ^ (EN) Lee Nolan, Jamie Heaslip red card shame puts Ireland at the mercy of classy Carter, in Daily Mail, 12 giugno 2010. URL consultato il 1º agosto 2013.
  7. ^ a b (EN) Ireland's Jamie Heaslip handed five-week ban for kneeing All Blacks captain Richie McCaw, in Daily Mail, 13 giugno 2010. URL consultato il 1º agosto 2013.
  8. ^ (EN) Bryn Palmer, British and Irish Lions 2013: Gatland's squad has the X factor, in BBC, 30 aprile 2013. URL consultato il 22 maggio 2013.
  9. ^ (EN) British & Irish Lions: Jamie Heaslip & Rob Kearney suffer injury setbacks, in BBC, 24 marzo 2017. URL consultato il 9 novembre 2017.
  10. ^ (EN) Injury keeps Jamie Heaslip out of Leinster's European Champions Cup squad, in Irish Examiner, 27 settembre 2017. URL consultato il 9 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]