Ryan Grant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ryan Grant
Dati biografici
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 185 cm
Peso 113 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Scozia Scozia
Ruolo Pilone
Franchigia Glasgow Warriors Pro14
Carriera
Attività di club¹
2005 Flag of the British Army (1938-present).svg Esercito
2006-07 Borders 5 (0)
2007-10 Edimburgo 13 (0)
2010- Glasgow Warriors 82 (35)
Attività da giocatore internazionale
2012- Scozia Scozia 25 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 10 settembre 2016

Ryan Grant (Kirkcaldy, 8 ottobre 1985) è un rugbista a 15 britannico, internazionale per la Scozia, pilone dei Glasgow Warriors in Pro12.


Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Arruolato nell'esercito britannico come segnalatore[1], Grant militò nella prima squadra della formazione rugbistica militare; nel 2006 si congedò per passare professionista nel rugby[1].

Ingaggiato dai Border Reivers, fu coinvolto nella crisi generale del club; in effetti entrò a far parte di tale squadra proprio nella sua ultima stagione di vita, e nel 2007 fu ingaggiato dall'Edimburgo, in cui tuttavia trovò poco spazio, solo 13 incontri in tre stagioni[1], ragion per cui nel 2010 si trasferì ai Glasgow Warriors, dove fu impiegato più regolarmente.

Grazie alla possibilità di scendere in campo più frequentemente, si mise in luce in ottica internazionale e, in occasione dei test di metà anno del 2012, Grant esordì in Nazionale scozzese contro l'Australia, prendendo successivamente parte a tutti i match del Sei Nazioni 2013.

Inizialmente tenuto come elemento di riserva per il tour dei British and Irish Lions del 2013 in Australia, Grant fu chiamato dal C.T. della selezione Warren Gatland per rimpiazzare in corso di spedizione il gallese Gethin Jenkins, infortunatosi a un polpaccio[2], anche se non fu utilizzato per gli incontri del tour avente valore di test match contro l'Australia.

Grant vanta anche un invito nei Barbarians nel 2009 in occasione dell'incontro annuale con il Combined Services[3].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Alasdair Reid, Scotland and Glasgow's Ryan Grant is the comeback kid with an eye on a Lions tour berth, in The Daily Telegraph, 26 gennaio 2013. URL consultato il 22 luglio 2013.
  2. ^ (EN) Andrew Baldock, Jenkins will follow Healy home as Lions suffer another injury blow, in Daily Mail, 8 giugno 2013. URL consultato il 10 luglio 2013.
  3. ^ (EN) Paul Bolton, Combined Services v Barbarians match of remembrance will be a poignant occasion, in The Daily Telegraph, 10 novembre 2009. URL consultato il 22 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 14 novembre 2009).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]