Declan Kidney

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Declan Kidney
Declan-Kidney-09-05-23.jpg
Declan Kidney nel 2009
Dati biografici
Paese Irlanda Irlanda
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union IRFU flag.svg Irlanda
Carriera
Attività da allenatore
1997-1998 Irlanda Irlanda U-19
1998-2002 Munster
2002-2004 Irlanda Irlanda All. 2ª
2004 Newport G.D.
2004-2005 Leinster
2005-2008 Munster
2008-2013 Irlanda Irlanda
Statistiche aggiornate al 3 febbraio 2015

Declan Kidney (Cork, 20 ottobre 1959) è un allenatore di rugby a 15 e docente irlandese, già tecnico di Leinster e Munster e tra il 2008 e il 2013 C.T. dell'Irlanda.


Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Già giocatore dilettante, dapprima per la squadra dell'università di Cork e poi per il Dolphin[1], dopo la laurea si dedicò all'insegnamento della matematica in una scuola superiore e nel contempo divenne allenatore della squadra di rugby dell'istituto[1], da lì passando poi alla guida della Nazionale irlandese under-17 e a seguire quella Under-19 con cui vinse nel 1999 il campionato del mondo di categoria[1].

La conquista del mondiale giovanile gli aprì la carriera di allenatore professionista di club e, nel 1998, divenne tecnico del Munster[2], formazione che nel 2000 e nel 2002 condusse fino alla finale di Heineken Cup.

Nel 2002 entrò nei ranghi federali come assistente allenatore dell'Irlanda, incarico che tenne per due anni; nel 2004 firmò un contratto con la franchise gallese del Newport Gwent Dragons in Celtic League, ma prima ancora di essere entrato in carica, prospettataglisi la possibilità di tornare ad allenare in patria al Leinster, chiese di poter essere liberato dall'impegno preso per poter rimanere vicino alla famiglia[3].

Kidney rimase a Leinster solo una stagione, al termine della quale tornò al Munster, con cui si aggiudicò due volte il titolo di campione d'Europa, nel 2006 e nel 2008; proprio al culmine di tali successi gli fu affidato l'incarico di C.T. dell'Irlanda[4]. Il primo grande risultato di Kidney alla guida della Nazionale fu la vittoria nel Sei Nazioni 2009 con il Grande Slam, impresa nella quale l'Irlanda non riusciva da 61 anni[5].

I due successivi Sei Nazioni non furono altrettanto fruttuosi, e nei tour di metà anno giunsero due vittorie in Nordamerica nel 2009 e tre sconfitte in Australasia nel 2010; nella Coppa del Mondo di rugby 2011, tuttavia, vinse un girone che comprendeva anche Australia, Italia, Stati Uniti e Russia, per poi essere eliminato dal Galles nei quarti di finale. All'inizio del Sei Nazioni 2013 Kidney si presentava con solo 19 vittorie sui 40 incontri successivi al Grande Slam del 2009, divenute 20 su 43 dopo le prime 3 giornate[6]; a sancire la fine del rapporto con la Federazione fu la sconfitta nell'ultima giornata del torneo a Roma contro l'Italia, sempre battuta fino a quel momento nel Sei Nazioni[7] e l'ultimo posto in classifica in coabitazione con la Francia. Il 2 aprile successivo la Federazione irlandese annunciò che non avrebbe rinnovato il contratto di Kidney[8].

Dall'agosto 2013 Kidney ricopre l'incarico di direttore della sezione sportiva dell'Università di Cork[9].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Eric Janssen, Six Nations 2010 profile: Ireland coach Declan Kidney, in The Daily Telegraph, 3 febbraio 2010. URL consultato il 4 febbraio 2015.
  2. ^ (EN) Tony Ward, Wigglesworth gets key IRFU development role, in Irish Independent, 2 settembre 1998. URL consultato il 4 febbraio 2015.
  3. ^ (EN) Leinster land Kidney, in BBC, 26 maggio 2004. URL consultato il 4 febbraio 2015.
  4. ^ (EN) Ireland appoint Kidney as coach, in BBC, 7 maggio 2008. URL consultato il 4 febbraio 2015.
  5. ^ (EN) Gareth Roberts, Ireland claimed their first Grand Slam in 61 years in a sensational climax to this year's Six Nations Championship, in BBC, 21 marzo 2009. URL consultato il 4 febbraio 2015.
  6. ^ (EN) Brendan Fanning, Declan Kidney's Ireland dream will end whatever the result against France, in The Guardian, 8 marzo 2013. URL consultato il 4 febbraio 2015.
  7. ^ (EN) James Standley, Six Nations 2013: Italy 22-15 Ireland, in BBC, 16 marzo 2013. URL consultato il 4 febbraio 2013.
  8. ^ (EN) Chris Hewett, Declan Kidney is shown the door after Irish Six Nations flop, in The Independent, 2 aprile 2013. URL consultato il 4 febbraio 2015.
  9. ^ (EN) Declan Kidney appointed Director of Sport at UCC, Dolphin RFC, 22 agosto 2013. URL consultato il 4 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2015).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]