Associazione Sportiva Dilettantistica Flaminia Calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A.S.D. Flaminia Calcio
Calcio Football pictogram.svg
Rossoblù, Civitonici
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Rosso e Blu2.png rosso-blu
Dati societari
Città Civita Castellana (VT)
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Serie D
Fondazione 1931
Rifondazione 1991
Rifondazione 2008
Presidente Italia Francesco Bravino
Allenatore Italia Pierluigi Vigna
Stadio "Turiddu-Madami"[1]
(1.000 posti)
Sito web www.asdflaminiacivitacastellana.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Flaminia Calcio è una società calcistica italiana, con sede a Civita Castellana, in provincia di Viterbo. È la principale formazione della città di Civita Castellana, ereditaria della tradizione sportiva delle storiche formazioni A.S. Civita Castellana e U.S. Pool Industrie Civita Castellana. Attualmente milita in Serie D Girone G.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Le origini del calcio civitonico risalgono al periodo fascista, quando nel 1931 alcuni giovani dell'epoca, dopo aver svolto attività a carattere episodico, formarono la U.S. Veliti del Littorio, che disputò i campionati di Terza Divisione 1931-1932 e 1932-1933. Nel decennio successivo, l'unica altra partecipazione regionale avvenne nella stagione 1938-39, con l'iscrizione della Dopolavoro Civitacastellana in divisa granata al girone A laziale di Seconda Divisione, terminato con un buon 3º posto.

La Serie C nel dopoguerra e il declino[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1945, al termine della guerra di liberazione italiana, la città colse l'occasione di inserire una rappresentativa cittadina, l'A.S. Civita Castellana, nel rinato torneo di Serie C, prima volta di una formazione cittadina in un torneo sia professionistico che nazionale, restandoci per le 3 stagioni successive. La stagione di debutto venne conclusa al 10º posto nel girone C di Lega Nazionale Centro-Sud.

La migliore prestazione venne registrata nella stagione 1946-47, dove la squadra terminò al 1º posto nel girone E di Lega Interregionale Centro. Nonostante il 6º e ultimo posto nelle finali di promozione, fu comunque la stagione di una formazione civitonica più vicina alla promozione in Serie B. L'atto conclusivo del periodo professionistico si compì già nella stagione seguente, con il 13º posto nel girone P e la conseguente retrocessione. Nonostante il diritto a disputare il neonato campionato di Promozione, la formazione non riuscì a iscriversi, trovandosi costretta a ripartire dai tornei amatoriali.

A parte 3 sole apparizioni al massimo livello regionale, nelle stagioni 1951-52 (Prima Divisione), 1953-54 e 1954-55 (Promozione), nei 4 decenni che seguirono, il calcio civitonico conobbe in prevalenza piazzamenti a livelli provinciali e regionali di basso livello, ben lontani dal calcio di alto livello che la città rappresentò nell'immediato dopoguerra.

L'era Pool Industrie tra C.N.D. ed Eccellenza[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1991 il G.S. Ceramiche Civita Castellana, militante in Prima Categoria, raggiunse un accordo di fusione con l'U.S. Nuova Fabrica di Fabrica di Roma, neo-promossa in Eccellenza, costituendo la nuova U.S. Colavene, che acquisì il diritto fabrichese a disputare il campionato di Eccellenza. Fu la prima formazione dopo 36 anni a toccare il vertice dei tornei regionali.

Al debutto, la formazione arrivò già al 1º posto, nel girone A laziale, ottenendo al primo colpo la promozione nel Campionato Nazionale Dilettanti. In coincidenza col ritorno dopo 44 anni in un torneo nazionale, la squadra cambiò denominazione in U.S. Pool Industrie Civita Castellana.

Dal 1992-93 al 1996-97, la squadra disputò regolarmente il C.N.D., ottenendo la miglior prestazione nel 1994-95, con il 5º posto nel girone G e arrivando in semifinale nella fase C.N.D. di Coppa Italia Dilettanti. Nel 1996-97, col 15º posto nel girone F, la Pool Industrie chiuse il suo periodo nazionale retrocedendo in Eccellenza.

Dal 1997-98 per tutto il decennio successivo, ad eccezione della veloce parentesi Serie D 2001-2002, la squadra si mantenne regolarmente in Eccellenza, ponendosi quasi sempre ai piani alti della classifica. Nel 2004-05 ottenne la miglior prestazione nel campionato di Eccellenza, concludendo la stagione in testa a pari punti col Pisoniano; si vide costretta a cedere lo scettro solo dopo un combattuto spareggio, perso 1-2 ai tempi supplementari; dette successivamente bandiera bianca pure ai play-off nazionali, all'atto finale perdendo rovinosamente in casa al ritorno 0-3 contro gli emiliani della Meletonese dopo un combattuto 2-3 all'andata.

Nel 2006 la società assunse la denominazione A.S.D. Calcio Ceramica Flaminia. Nel 2007 la strada dell'ex-Pool Industrie incrociò quella di Rignano Flaminio (RM), presso cui la società si trasferì, interrompendo il quasi ventennio di storia di Civita Castellana ai vertici dei campionati dilettantistici.[2]

La rinascita con il Flaminia Civita Castellana[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2008 la A.S. Sassacci, militante in Terza Categoria, rappresentante l'omonima frazione del comune, acquisì il titolo sportivo, tramite fusione, della A.S.D. Bassano Romano, reduce dalla sua prima stagione in Serie D, dando origine alla A.S.D. Flaminia Civita Castellana, che rievoca la tradizione sportiva dello storico Ceramica Flaminia trasferitosi l'anno prima a Rignano Flaminio.

Dalla stagione 2008-09, la formazione si mantiene regolarmente in Serie D. La stagione migliore in questa fase si registra nel 2009-10, dove termina al 6º posto nel girone G e raggiunge i trentaduesimi di finale in Coppa Italia Serie D.

Nella stagione 2014-15 assume la denominazione A.S.D. Virtus Flaminia CivitaCastellana, per poi riprendere la precedente per la stagione 2015-16.[2]

Flaminia Calcio[modifica | modifica wikitesto]

Nell’estate 2017 la società, a causa di discrasie con il main sponsor: Ceramina Flaminia e con l’Amministrazione comunale di Civita Castellana, si trasferisce a Carbognano, militando nel girone G di Serie D, assumendo quindi la nuova denominazione. A settembre si dimette il direttore sportivo Maurizio Manfra. Il 18 ottobre 2017, con l entrata di un nuovo sponsor in società, viene esonerato l’allenatore Pierluigi Vigna che lascia spazio a Vito Filippo di Pierro. Il 16 novembre il presidente Roberto Ciappicci lascia la società che viene rilevata dalla Ceramica Flaminia, con il patron di quest’ultima Augusto Ciarrocchi che richiama in panchina Pierluigi Vigna. Il Presidente della società diventa Francesco Bravino e nuovo direttore sportivo Luigi Coni. La squadra ritorna quindi a Civita Castellana, giocando le partite in casa di nuovo al ‘’Turiddu-Madami’’.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'Associazione Sportiva Dilettantistica Flaminia Civita Castellana
  • 1931 - Fondazione dell'U.S. Veliti del Littorio.
  • 1931-1932 - 6ª nel girone A di Terza Divisione Lazio.
  • 1932-1933 - 4ª nel girone B di Terza Divisione Lazio.
  • 1933-1934
  • 1934-1935
  • 1935-1936
  • 1936-1937
  • 1937-1938
  • 1938-1939 - La Dopolavoro Civitacastellana 3ª nel girone A di Seconda Divisione Lazio.
  • 1939-1940

  • 1940-1941
  • 1941-1942
  • 1942-1943
  • 1944 - Campionati sospesi per motivi bellici
  • 1945-1946 - L'A.S. Civita Castellana 10ª nel girone C di Serie C Centro-Sud.
  • 1946-1947 - 1ª nel girone E di Serie C Centro. 6ª nelle finali promozione.
  • 1947-1948 - 13ª nel girone P di Serie C Centro. Retrocessa in Prima Divisione. Non iscritta al campionato.
  • 1948-1949
  • 1949-1950

  • 1950-1951 - Green Arrow Up.svg Promossa in Prima Divisione.
  • 1951-1952 - 11ª nel girone A della Prima Divisione Lazio. Torneo declassato al secondo livello regionale.
  • 1952-1953 - Green Arrow Up.svg Promossa in Promozione.
  • 1953-1954 - 6ª nel girone A della Promozione Lazio.
  • 1954-1955 - 16ª nel girone A della Promozione Lazio. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Prima Divisione.
  • 1955-1956
  • 1956-1957
  • 1957-1958
  • 1958-1959
  • 1959-1960


  • 1990-1991
  • 1991 - Il G.S. Ceramiche Civita Castellana (Prima Categoria) si fonde con l'U.S. Nuova Fabrica di Fabrica di Roma neo-promossa in Eccellenza, creando l'U.S. Colavene.
  • 1991-1992 - 1ª nel girone A in Eccellenza Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Campionato Nazionale Dilettanti. Cambia denominazione in U.S. Pool Industrie Civita Castellana.
  • 1992-1993 - 6ª nel girone E del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1993-1994 - 7ª nel girone F del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1994-1995 - 5ª nel girone G del Campionato Nazionale Dilettanti.
Semifinali della fase C.N.D. di Coppa Italia Dilettanti.
  • 1995-1996 - 11ª nel girone F del Campionato Nazionale Dilettanti.
Primo turno della fase C.N.D. di Coppa Italia Dilettanti.
  • 1996-1997 - 15ª nel girone F del Campionato Nazionale Dilettanti. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Eccellenza.
Primo turno della fase C.N.D. di Coppa Italia Dilettanti.
  • 1997-1998 - 11ª nel girone A in Eccellenza Lazio.
  • 1998-1999 - 3ª nel girone A in Eccellenza Lazio.
  • 1999-2000 - 3ª nel girone A in Eccellenza Lazio.

  • 2000-2001 - 2ª nel girone A in Eccellenza Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie D dopo i play-off nazionali.
  • 2001-2002 - 17ª nel girone F di Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Eccellenza.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2002-2003 - 2ª nel girone A in Eccellenza Lazio. Eliminata ai play-off nazionali.
  • 2003-2004 - 5ª nel girone A in Eccellenza Lazio.
  • 2004-2005 - 2ª nel girone A in Eccellenza Lazio. Perde lo spareggio 1º posto. Eliminata ai play-off nazionali.
  • 2005-2006 - 13ª nel girone A in Eccellenza Lazio. Cambia denominazione in A.S.D. Calcio Ceramica Flaminia.
  • 2006-2007 - 5ª nel girone A in Eccellenza Lazio.
Fase regionale di Coppa Italia Dilettanti.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
Trentaduesimi di finale di Coppa Italia Serie D.

Primo turno di Coppa Italia Serie D.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
Turno preliminare di Coppa Italia Serie D.
  • 2014 - Cambia denominazione in A.S.D. Virtus Flaminia CivitaCastellana.
  • 2014-2015 - 10ª nel girone E di Serie D.
Turno preliminare di Coppa Italia Serie D.
  • 2015 - Cambia denominazione in A.S.D. Flaminia Civita Castellana.
  • 2015-2016 - 9° nel girone G di Serie D.
Trentaduesimi di finale di Coppa Italia Serie D.

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie C 3 1945-1946 1947-1948 3
Serie D 2 2014-2015 2015-2016 2
Campionato Nazionale Dilettanti 5 1992-1993 1996-1997 12
Serie D 7 2001-2002 2013-2014

Partecipazione ai campionati regionali[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
I Prima Divisione 1 1951-1952 13
Promozione 2 1953-1954 1954-1955
Eccellenza 10 1991-1992 2006-2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ASD Flaminia Calcio, su asdflaminiacivitacastellana.it. URL consultato il 17 aprile 2016.
  2. ^ a b Storia, su asdflaminiacivitacastellana.it. URL consultato il 17 aprile 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]