Anish Giri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anish Giri
Anish Giri 2013.jpg
Anish Giri nel 2013
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Scacchi Chess.svg
Categoria GM
Ranking 2780 (maggio 2021), nel mondo 6º
Best ranking 2798 p.(ottobre 2015), nel mondo 5º
Squadra Montreal Chessbrahs (PCL)
Carriera
Squadre di club
2008-2014SK Turm Emsdetten Germania Germania
2009-2010HMC Calder Paesi Bassi Paesi Bassi
2011-2012SHSM-64 Russia Russia
2013-2015SOCAR Azerbaigian Azerbaigian
2016-2017Siberia/Globus Russia Russia
2017-2018SG SolingenGermania Germania
Palmarès
Transparent.png Olimpiadi degli scacchi
Bronzo individuale - Batumi 2018
Bronzo individuale - Tromsø 2014
Bronzo individuale - Chanty-Mansijsk 2010
Transparent.png Coppa del Mondo
Bronzo Semifinalista - Baku 2015
Transparent.png Campionati Europei
Oro Campionato Europeo a squadre club - Antalya 2017
Argento Campionato Europeo a squadre club - Skopje 2015
Bronzo Campionato Europeo a squadre club - Rodi 2013
Bronzo Campionato Europeo a squadre club - Eilat 2012
Transparent.png Campionati olandesi
Oro Campionato olandese assoluto - Amsterdam 2015
Oro Campionato olandese assoluto - Amsterdam 2012
Oro Campionato olandese assoluto - Boxtel 2011
Oro Campionato olandese assoluto - Haaksbergen 2009
Transparent.png Campionati russi
Oro Campionato russo under12 - Russia 2006
Oro Campionato russo a squadre club - Sochi 2017
Transparent.png Campionati tedeschi
Bronzo Campionato tedesco per club - Berlino 2017
Argento Campionato tedesco per club - Berlino 2018
Statistiche aggiornate all'8 marzo 2020

Anish Giri (San Pietroburgo, 28 giugno 1994) è uno scacchista olandese di origine russa, Grande Maestro.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di padre nepalese (Dr. Sanjay Giri) e madre russa (Olga), nel 2002 si trasferisce dalla Russia al Giappone con la famiglia per tornare a San Pietroburgo nell'agosto 2007. Dal febbraio 2008 vive nei Paesi Bassi, dove il padre lavora in un istituto di ricerca.[1]

Ha frequentato regolarmente e con impegno le scuole. Le sue materie preferite erano fisica e matematica.

Parla russo, olandese, tedesco, inglese e giapponese (ha vissuto per alcuni anni con la famiglia in Giappone a Sapporo) e un po' di nepalese.

Ottenne la norma definitiva di grande maestro nel febbraio del 2009 all'età di 14 anni e sette mesi, dopo essersi classificato al 2º posto al torneo Corus-C di Wijk aan Zee.[2]

Ha vinto per quattro volte il Campionato olandese di scacchi: nel 2009, 2011, 2012 e 2015 .

A ottobre 2015 raggiunge il suo punteggio record di Elo : 2.798 punti, che gli permette di raggiungere la quinta posizione al mondo e il primo posto tra i giocatori olandesi.[3]

Nel marzo 2018 è uno dei secondi del già Campione del Mondo Vladimir Kramnik durante il Torneo dei Candidati valevole per selezionare lo sfidante al Mondiale 2018.[4]

Nel gennaio 2020 è stato ammesso dalla FIDE a partecipare al Torneo dei Candidati, di Ekaterinburg grazie alla migliore media Elo tra febbraio 2019 e gennaio 2020.[5]

Principali risultati individuali[modifica | modifica wikitesto]

Risultati nelle competizioni a squadre[modifica | modifica wikitesto]

Assieme al Redattore capo della rivista New In Chess Dirk Jan Ten Geuzendam durante le Olimpiadi del 2016

Nelle competizioni internazionali a squadre Giri ha giocato spesso al suo meglio. Ha partecipato a 5 Olimpiadi degli scacchi con i Paesi Bassi e ottenuto 3 medaglie di bronzo personale . In totale ha giocato 51 partite (22 vittorie, 27 patte e 2 sconfitte). Qui di seguito il dettaglio dei suoi risultati olimpici.[17][18][19]

  • Chanty-Mansijsk 2010, Paesi Bassi, quarta scacchiera, 8 su 11 (+5 =6 -0), bronzo individuale.
  • Istanbul 2012, Paesi Bassi, prima scacchiera, 4 su 7 (+3 =2 -2).
  • Tromsø 2014, Paesi Bassi, prima scacchiera, 8 su 11 (+5 =6 -0), bronzo individuale.
  • Baku 2016, Paesi Bassi, prima scacchiera, 7 su 11 (+3 =8 -0).
  • Batumi 2018, Paesi Bassi, prima scacchiera, 8,5 su 11 (+6 =5 -0), bronzo individuale.

I suoi risultati olimpici complessivi sono dunque di +16 =27 -2.

Ha inoltre vinto nel 2012 la medaglia d'oro come prima scacchiera della Hoogeveen (gli altri membri della squadra erano Ivan Sokolov, Sergei Tiviakov e Jan Smeets) nel World Cities Championship.[20]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 luglio 2015 sposa a Tbilisi la WGM georgiana Sopiko Guramishvili, conosciuta in Italia nel gennaio 2012 in occasione del 54º torneo scacchistico di capodanno quando entrambi vincono il torneo, l'olandese quello assoluto, mentre la georgiana l'edizione femminile. Nell'ottobre 2016 nasce Daniel, il loro primo figlio.[21]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Another chess prodigy: Anish Giri
  2. ^ Chessbase News: Anish Giri, 14, makes final GM norm
  3. ^ Rating Progress Chart, su ratings.fide.com.
  4. ^ (EN) Jan, Peter & Sopiko commentate Candidates, su chess24.com. URL consultato il 7 marzo 2018.
  5. ^ (EN) Preview: 2020 Candidates Chess World Championship - #6 Anish Giri, su ichess.net. URL consultato il 21 marzo 2020.
  6. ^ Another-chess-prodigy
  7. ^ Tabellone del 54º Torneo di Capodanno
  8. ^ Classifica Reykjavik Open 2017 su Chee-Results
  9. ^ XXIV Чемпионат России по шахматам среди мужских команд 2017 г. Премьер-лига
  10. ^ Match Ding Liren vs Giri (Wenzhou) in chess24.com
  11. ^ European Club Cup 2017 - 33rd European Chess Club Cup su Chess-Resultas
  12. ^ Shenzhen Masters in chess24.com
  13. ^ Tata Steel 2021: Van Foreest vince all’Armageddon! 2° Giri, al 3º posto Caruana, Esipenko e Firouzja, 6° Carlsen, su scacchierando.it. URL consultato il 1º febbraio 2021.
  14. ^ Giri hits top gear to win Magnus Carlsen Invitational in tiebreaks, su championschesstour.com. URL consultato il 21 marzo 2021.
  15. ^ (EN) Crosstable, su en.candidates-2020.com. URL consultato il 27 aprile 2021.
  16. ^ TOLSTOY CUP - Classifica finale dopo 9 turni, su chess-results.com. URL consultato il 12 settembre 2021.
  17. ^ OlimpBase :: Men's Chess Olympiads :: Anish Giri
  18. ^ Olanda in 42nd Chess Olympiad: Baku 2016 by OlimpBase
  19. ^ Olanda in 43rd Olympiad Batumi 2018 Open in Chess-Results
  20. ^ (EN) Wishing everyone best of luck in the Year 2013!, su anishgiri.nl. URL consultato il 2 luglio 2019.
  21. ^ Anish and Sopiko tie the knot, su en.chessbase.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN317290976 · ISNI (EN0000 0004 5286 1240 · WorldCat Identities (ENviaf-317290976