Richárd Rapport

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Richard Rapport
Richárd Rapport 2012.jpg
Richard Rapport nel 2012
Nazionalità Ungheria Ungheria
Scacchi Chess.svg
Categoria GM
Ranking 2758 p.(dicembre 2019), nel mondo 14º
Best ranking 2758 p.(dicembre 2019), nel mondo 14º
Carriera
Squadre di club
2009Zalaegerszegi Csuti-HydrocompUngheria Ungheria
2011Haladás VSE SzombathelyUngheria Ungheria
2013Clichy Échecs 92 Francia Francia
2016VŠK Sveti Nikolaj Srpski ValjevoSerbia Serbia
2013-2015SV HockenheimGermania Germania
2015-2017Solingen Germania Germania
2016ChengduCina Cina
2017ShenzhenCina Cina
2018-2019OSG Baden-BadenGermania Germania
2019ChengduCina Cina
2019Obiettivo Risarcimento PadovaItalia Italia
Palmarès
Transparent.png Olimpiadi degli scacchi
Argento Di squadra - Tromsø 2014
Transparent.png Campionati del mondo giovanili
Argento Campionato del mondo under20 - Atene 2012
Transparent.png Campionati Europei
Oro Campionato europeo club - Ulcinj 2019
Bronzo Campionato Europeo a squadre nazionali - Reykjavik 2015
Transparent.png Campionati ungheresi
Oro Campionato ungherese individuale - Zalakaros 2017
Transparent.png Campionati tedeschi a squadre
Oro Berlino 2016
Oro Berlino 2019
Argento Berlino 2018
Bronzo Berlino 2014
Bronzo Berlino 2015
Bronzo Berlino 2017
Statistiche aggiornate al 6 dicembre 2019

Richárd Rapport (Szombathely, 25 marzo 1996) è uno scacchista ungherese, Grande maestro.

In marzo 2010, classificandosi =2° con Lajos Portisch nel torneo di Szentgotthárd (vinto da Alexander Beliavsky), è diventato, all'età di 13 anni, 11 mesi e 15 giorni, il quinto più giovane scacchista ad ottenere il titolo di Grande maestro.

È stato seguito da vari trainer di prestigio, tra cui Alexander Beliavsky e Adrian Mikhalchishin.

Partecipa con l'Ungheria a due olimpiadi: nel 2014 a Tromsø dove vince la medaglia d'argento a squadre e nel 2016 a Baku dove gioca in prima scacchiera. In totale ha vinto 6 partite, pareggiate 5 e perse 5. [1][2]

Ha raggiunto il massimo rating nel dicembre 2019, con 2758 punti Elo, 14° al mondo e primo tra i giocatori ungheresi.[3]

Principali risultati[modifica | modifica wikitesto]

  • 2008:  vince a Budapest il classico torneo First Saturday di luglio, sezione IM;
  • 2013:  vince il torneo Siegeman & Co. di Malmö, superando nel tie-break Nigel Short e Nils Grandelius.
  • 2015:  vince a Gozo il torneo Checkmate Malta.[4]
  • 2016:  vince a Londra il torneo Checkmate London .[5]. In aprile vince il Campionato tedesco a squadre (Bundesliga) con la squadra del Solingen. [6]
  • 2017: in maggio a Zalakaros vince a pari merito il 36th Zalakaros Chess Festival Sax Gyula Memorial, valevole anche come Campionato ungherese.[7][8].  In settembre è arrivato nei quarti di finale della Coppa del Mondo, è riuscito a sconfiggere ed eliminare il peruviano Emilio Cordova, i cinesi Wei Yi e Li Chao, il russo Evgeniy Najer, per poi venir eliminato dal cinese Ding Liren.[9]
  • 2018:  in gennaio vince a Villorba la Vergani Cup con 7/9.[10]
  • 2019:  in febbraio a Saint Louis vince lo Champions Showdown, battendo Samuel Shankland 18-6 negli scontri rapid e 13,5 a 10,5 in quelli blitz .[11] In luglio a Danzhou vince con 4,5 su 7 la 10ma edizione dell'omonimo Danzhou Super Chess Grandmaster Tournament.[12] In novembre vince a Dulcigno la 35^ European Club Cup con la squadra del Obiettivo Risarcimento Padova come prima scacchiera. [13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]