Campionato del mondo di scacchi 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Magnus Carlsen nel 2012.
Karjakin nel 2013.

Il campionato del mondo di scacchi 2016 è stato un match tra il campione del mondo in carica Magnus Carlsen e Sergey Karjakin, sfidante selezionato tramite un torneo dei candidati a otto giocatori.

Il match si è svolto a New York dall'11 al 30 novembre.[1]

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

FIDE Grand Prix[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: FIDE Grand Prix 2014-2015.

Il Grand Prix è stato un ciclo di quattro tornei svoltisi in quattro località differenti (Baku, Tashkent, Tbilisi e Chanty-Mansijsk); vi hanno partecipato 16 giocatori, scelti in parte per Elo, in parte per i risultati nella Coppa del Mondo del 2013 e in parte per invito. Ad ogni torneo partecipavano 12 giocatori, che si affrontavano in un girone all'italiana; ogni giocatore ha preso parte a tre tornei. La classifica finale era determinata da punti basati sui piazzamenti nei singoli tornei.

Il vincitore del Grand Prix è stato Fabiano Caruana, che ha vinto ex aequo due dei tre tornei a cui ha partecipato; il secondo classificato è stato Hikaru Nakamura, vincitore ex aequo di uno dei tornei.

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa del Mondo di scacchi 2015.

La Coppa del Mondo è stato un torneo ad eliminazione diretta tra 128 giocatori, svoltosi a Baku dal 10 settembre al 5 ottobre 2015; ogni turno consisteva in un mini-match di due partite a tempo di riflessione lungo, con spareggi di gioco rapido e lampo in caso di parità. I giocatori vi si sono qualificati in vari modi, in parte per Elo, in parte attraverso qualificazioni continentali e in parte secondo altri criteri.

Vincitore è stato Sergey Karjakin, che ha sconfitto Peter Svidler in finale per 6-4 al terzo spareggio.

Torneo dei candidati[modifica | modifica wikitesto]

Lo sfidante al campione del mondo in carica Magnus Carlsen è stato scelto tramite un torneo dei candidati, che si è disputato a Mosca[2] dal 10 al 30 marzo 2016, con la formula del doppio girone all'italiana tra otto giocatori, qualificati come segue:[3]

La cadenza di gioco è stata di 100 minuti per le prime 40 mosse, 50 minuti per le successive 20 e 15 minuti per finire, con un incremento di 30 secondi a partire dalla 61ª mossa. In caso di parità, il primo criterio di spareggio erano gli scontri diretti, il secondo il numero di vittorie ed il terzo il punteggio Sonneborn-Berger.[3]

Risultati
Pos. Giocatore Rating[5] 1 2 3 4 5 6 7 8 Punti Spareggi
Scontri diretti Vittorie S-B
1 Sergey Karjakin (Russia Russia) 2757 1 ½ 1 0 ½ ½ ½ ½ ½ ½ 1 ½ 1 ½ 8,5
2 Fabiano Caruana (Stati Uniti Stati Uniti) 2802 ½ 0 1 ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ 1 ½ ½ ½ 7,5 1,5
3 Viswanathan Anand (India India) 2791 1 0 ½ 0 1 ½ 1 ½ ½ ½ ½ 0 1 ½ 7,5 0,5
4 Peter Svidler (Russia Russia) 2729 ½ ½ ½ ½ ½ 0 ½ 1 ½ ½ ½ ½ ½ ½ 7 3,5
5 Levon Aronian (Armenia Armenia) 2770 ½ ½ ½ ½ ½ 0 0 ½ ½ ½ 1 ½ ½ 1 7 3 2
6 Anish Giri (Paesi Bassi Paesi Bassi) 2790 ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ 7 3 0
7 Hikaru Nakamura (Stati Uniti Stati Uniti) 2798 ½ 0 ½ 0 1 ½ ½ ½ ½ 0 ½ ½ 1 1 7 2,5
8 Veselin Topalov (Bulgaria Bulgaria) 2798 ½ 0 ½ ½ ½ 0 ½ ½ 0 ½ ½ ½ 0 0 4,5

Campionato del mondo[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato del mondo si è svolto a New York, nella zona di South Street Seaport a Manhattan, dall'11 al 30 novembre. Si è giocato al meglio delle 12 partite, con un giorno di riposo ogni due partite e uno ulteriore tra l'undicesima e la dodicesima. In caso di parità, erano previsti spareggi di gioco rapido, lampo ed eventualmente, infine, una partita Armageddon.[6]

La cadenza di gioco delle 12 partite è stata di 100 minuti per le prime 40 mosse, 50 minuti per le successive 20 e 15 minuti per finire, con un incremento di 30 secondi a partire dalla prima mossa,[6] mentre quella degli spareggi è stata

  • 25 minuti a giocatore più 10 secondi a mossa per un mini-match di quattro partite di gioco rapido;
  • 5 minuti a giocatore più 3 secondi a mossa per due partite lampo; questa fase sarebbe potuta essere ripetuta fino ad un massimo di cinque volte;
  • una partita Armageddon: il Bianco riceve 5 minuti e il Nero 4, con un incremento di 3 secondi a mossa a partire dalla sessantunesima, e il Nero vince in caso di patta.[6]
Partite a cadenza classica
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 Totale
Magnus Carlsen (Norvegia Norvegia) ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ 0 ½ 1 ½ ½ 6
Sergey Karjakin (Russia Russia) ½ ½ ½ ½ ½ ½ ½ 1 ½ 0 ½ ½ 6
Spareggi
1 2 3 4 Totale
Magnus Carlsen (Norvegia Norvegia) ½ ½ 1 1 3
Sergey Karjakin (Russia Russia) ½ ½ 0 0 1

Vincendo 3 a 1 lo spareggio Magnus Carlsen si è confermato campione del mondo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The World Championship 2016 comes to New York, su http://worldchess.com/, 1 dicembre 2016. URL consultato il 1 dicembre 2016.
  2. ^ FIDE President's working visit to Yerevan, su FIDE.com, 5 novembre 2015. URL consultato il 6 novembre 2015.
  3. ^ a b Rules & regulations for the Candidates Tournament of the FIDE World Championship cycle 2014 - 2016 (PDF), FIDE. URL consultato il 17 febbraio 2015.
  4. ^ 2016 FIDE World Chess Candidates Tournament, su FIDE.com, 10 novembre 2015. URL consultato il 21 novembre 2015.
  5. ^ A marzo 2016; Top 100 Players March 2016, FIDE. URL consultato il 28 marzo 2016.
  6. ^ a b c (EN) Rules & regulations for the FIDE World Championship Match 2016 (PDF), FIDE. URL consultato il 12 novembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi