Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Teymur Rəcəbov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tejmur Radžabov nel 2008.

Tejmur Radžabov (cir. Теймур Раджабов, az. Teymur Rəcəbov; Baku, 12 marzo 1987) è uno scacchista azero, Grande maestro.

Il suo nome è scritto Teimour Radjabov secondo la grafia inglese.

Radjabov ha ottenuto nel marzo del 2001 il titolo di Grande maestro Internazionale all'età di 14 anni, fatto che lo ha reso temporaneamente il più giovane Grande Maestro di tutti i tempi. Il suo stile di gioco è stato descritto come tendenzialmente offensivo, fortemente tattico.

Ha partecipato per l'Azerbaigian alle olimpiadi degli scacchi: 5 volte in prima scacchiera (2012, dove ha vinto la medaglia di bronzo individuale, 2008, 2006, 2004 e 2002), due volte in seconda scacchiera (2014 e 2010), ha vinto 24 partite, pareggiate 37 e perse 9.[1]

Ha raggiunto il proprio record personale nel novembre 2012, con 2793 punti Elo, 4° al mondo e primo tra i giocatori azeri. [2]


Principali risultati[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2005 vince a Dos Hermanas, in solitaria con 5.5 punti su 9, il 13° Torneo Internazionale Dos Hermanas . [3]

Nel dicembre 2008 ha vinto ad Ėlista, a pari merito con Dmitrij Olegovič Jakovenko e Aleksandr Igorevič Griščuk, la 3^ tappa del FIDE Grand Prix 2008-2010.[4]

Nel ottobre 2009 vince a Novi Sad con l' Azerbaigian, da prima scacchiera, il Campionato Europeo 2009 a squadre per nazioni .[5]

Nel maggio 2011 ha disputato a Kazan il torneo dei Candidati al Campionato del mondo di scacchi 2012, viene eliminato nei Quarti di Finale da Vladimir Kramnik negli spareggi rapidi (4,5-3,5) dopo aver concluso gli incontri con tempo classico in parità 2-2.

Nel marzo/aprile 2013 ha disputato a Londra il torneo dei Candidati al Campionato del mondo di scacchi 2013, piazzandosi all'8° posto.

Nel novembre 2013 vince a Varsavia con l' Azerbaigian, da seconda scacchiera, il Campionato Europeo 2013 a squadre per nazioni .[6]

Una sua famosa vittoria contro Kasparov[modifica | modifica wikitesto]

Nel torneo di Linares del 2003 (quando aveva 15 anni e 11 mesi) Radjabov sconfisse Garri Kasparov con il nero, diventando il più giovane giocatore a battere il numero uno della classifica mondiale (Kasparov aveva allora 2847 punti Elo). La partita fu poi premiata come la più bella del torneo.

Difesa francese - 1. e4 e6 2. d4 d5 3. Cc3 Nf6 4. e5 Cfd7 5. f4 c5 6. Cf3 Cc6 7. Ae3 a6 8. Dd2 b5 9. a3 Db6 10. Ce2 c4 11. g4 h5 12. gxh5 Txh5 13. Cg3 Th8 14. f5 exf5 15. Cxf5 Cf6 16. Cg3 Cg4 17. Af4 Ae6 18. c3 Ae7 19. Cg5 O-O-O 20. Cxe6 fxe6 21. Ae2   (vedi diagramma)

a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
c8 re del nero
d8 torre del nero
h8 torre del nero
e7 alfiere del nero
g7 pedone del nero
a6 pedone del nero
b6 donna del nero
c6 cavallo del nero
e6 pedone del nero
b5 pedone del nero
d5 pedone del nero
e5 pedone del bianco
c4 pedone del nero
d4 pedone del bianco
f4 alfiere del bianco
g4 cavallo del nero
a3 pedone del bianco
c3 pedone del bianco
g3 cavallo del bianco
b2 pedone del bianco
d2 donna del bianco
e2 alfiere del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
e1 re del bianco
h1 torre del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
 Posizione dopo 21. Ae2.
21...Cgxe5!?

Questo sacrificio fu commentato come molto coraggioso da molti grandi maestri, tra cui Nigel Short.

22. De3 Cd7 23. Dxe6 Ah4 24. Dg4 g5 25. Ad2 Tde8 26. O-O-O Ca5 27. Tdf1??

Questo è considerato l'errore decisivo.

27...Cb3+ 28. Rd1 Axg3   Il bianco non può catturare l'alfiere per la riposta ...Dg6
29. Tf7 Td8 30. Axg5 Dg6 31. Df5 Dxf5 32. Txf5 Tdf8 33. Txf8+ Cxf8 34. Af3 Ah4 35. Ae3 Cd7 36. Axd5 Te8 37. Ah6 Cdc5 38. Af7 Te7 39. Ah5 Cd3 (0-1).




Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Radjabov, Teimour in OlimpBase
  2. ^ Fide Top 100 Players November 2012
  3. ^ THE WEEK IN CHESS 544 11th April 2005
  4. ^ Risultati sul sito ufficiale del torneo di Ėlista
  5. ^ 17th European Team Chess Championship 2009 Open in Chess-Results
  6. ^ Sito Ufficiale European Team Chess Championship 2013

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]