Leinier Domínguez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Leinier Domínguez Pérez
Dominguez perez leinier 20081119 olympiade dresden.jpg
Leinier Domínguez Pérez nel 2008 durante le Olimpiadi di Dresda
Nazionalità Cuba Cuba (sino al 2018)
Stati Uniti Stati Uniti (dal 2018)
Scacchi Chess.svg
Categoria GM
Best ranking 2768 p.(maggio 2014), nel mondo 10º
Carriera
Squadre di club
2012-2016San Pietroburgo/Bronze Horseman Russia Russia
Palmarès
Transparent.png Olimpiadi degli scacchi
Argento individuale - Baku 2016
Transparent.png Campionati del mondo rapidi
Oro Campionato Blitz - Almaty 2008
Transparent.png Campionati Panamericani
Oro Campionato panamericano individuale/Toluca 2011
Oro Campionato panamericano individuale/Buenos Aires 2005
Oro Campionato panamericano a squadre/Rio de Janeiro 2003
Oro Campionato panamericano a squadre/Mérida 2000
Argento Campionato panamericano a squadre/Mendes 2009
Argento Campionato panamericano a squadre/Campinas 2013
Transparent.png Campionati Cubani
Oro Campionato Cubano Assoluto/Holguín 2002
Oro Campionato Cubano Assoluto/Varadero 2003
Oro Campionato Cubano Assoluto/Santa Clara 2006
Oro Campionato Cubano Assoluto/Ciego de Ávila 2012
Oro Campionato Cubano Assoluto/Matanzas 2016
Transparent.png Campionati Statunitensi
Argento Campionato statunitense Assoluto/Saint Luis 2019
Statistiche aggiornate al 1 aprile 2019

Leinier Domínguez Pérez (L'Avana, 23 settembre 1983) è uno scacchista cubano dal 2018 giocatore per la Federazione statunitense[1], Grande maestro.

È stato (fino al dicembre 2018 in cui è passato agli USA) il più forte giocatore cubano. Ha vinto per cinque volte il campionato di Cuba nel 2002, 2003, 2006, 2012 e 2016.

Nel campionato del mondo FIDE del 2004 di Tripoli (vinto da Rustam Qosimjonov) ha raggiunto i quarti di finale, perdendo contro Teymur Rəcəbov nello spareggio.

Ha partecipato con Cuba a nove olimpiadi degli scacchi dal 2000 al 2016 (in 1a scacchiera nel 2004, 2008, 2010, 2012, 2014 e 2016) vincendo la medaglia d'argento in prima scacchiera a Baku 2016, in totale ha vinto 38 partite, pareggiate 50 e perse 9.[2][3]

Ha raggiunto il più alto rating FIDE nel maggio 2014, con 2768 punti Elo, 1° a Cuba e 10° al mondo .[4]

Principali risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tra i suoi successi di torneo il 1º posto a Barcellona 2006, davanti a Vasyl' Ivančuk, con 8/9 e una performance Elo di 2932 punti.

Nel 2008 ha vinto il 43° Capablanca memorial a L'Avana e nel torneo di Biel è arrivato primo a pari punti con Evgenij Alekseev, davanti a Magnus Carlsen, ma Alekseev ha vinto il torneo per spareggio tecnico.

A novembre 2008 ha vinto il campionato del mondo lampo di Almaty in Kazakistan, con 11,5 su 15, davanti a Vasyl' Ivančuk, Pëtr Svidler, Aleksandr Griščuk e molti altri grandi maestri.

Nel 2013 vince la tappa di Salonicco del FIDE Grand Prix 2012-2013.

Nel settembre del 2016 vince la Medaglia d'Argento individuale alle Olimpiadi scacchistiche con la squadra di Cuba; ha giocato in prima scacchiera e ottenuto 7.5 punti .

Nel marzo del 2019 a Saint Louis ottiene, alla sua prima partecipazione nel campionato statunitense, il secondo posto a pari merito con Fabiano Caruana e superato di mezzo punto da Hikaru Nakamura. [5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]