Zlatko Dedič

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zlatko Dedič
Zlatko Dedič 2009.jpg
Dati biografici
Nazionalità Slovenia Slovenia
Altezza 182 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Dinamo Dresda Dinamo Dresda
Carriera
Giovanili
 ????-2001
2001-2004
Koper Koper
Parma Parma
Squadre di club1
2000-2001 Koper Koper 3 (0)
2004-2005 Empoli Empoli 10 (0)
2005-2006 Parma Parma 10 (0)
2006 Cremonese Cremonese 18 (5)
2006-2007 Parma Parma 6 (0)
2007-2008 Frosinone Frosinone 32 (6)
2008 Piacenza Piacenza 22 (10)
2008-2009 Frosinone Frosinone 31 (7)
2009-2011 Bochum Bochum 49 (8)
2011-2012 Dinamo Dresda Dinamo Dresda 27 (13)
2012-2013 Bochum Bochum 30 (8)
2013- Dinamo Dresda Dinamo Dresda 32 (6)
Nazionale
2002-2003
2005
2004-
Slovenia Slovenia U-19
Slovenia Slovenia U-21
Slovenia Slovenia
8 (5)
6 (0)
47 (8)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 settembre 2013

Zlatko Dedič (Bihac, 5 ottobre 1984) è un calciatore sloveno, attaccante della Dinamo Dresda.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto nel Koper, nel 2001 viene ingaggiato dal Parma. Nel club emiliano gioca tre campionati nella Primavera[1] prima di essere girato in prestito all'Empoli, in Serie B, dove scende 10 volte in campo, senza realizzare reti.

Nella stagione successiva, tornato a Parma, esordisce in prima squadra giocando in Coppa Italia, competizione nella quale mette a segno le sue prime 2 reti in Italia[2]. L'esordio in campionato arriva il 21 settembre 2005 in Roma-Parma 4-1. Nella prima parte della stagione totalizza 10 presenze in campionato, senza mai andare in rete.

A gennaio viene quindi girato in prestito alla Cremonese in Serie B[3]. La formazione lombarda a fine stagione retrocede in Serie C1, nonostante le 5 reti in 18 presenze messe a segno dall'attaccante sloveno.

Durante l'estate 2006 torna al Parma, dove non è tra le prime scelte del tecnico Stefano Pioli, che lo impiega in campionato in sole 6 occasioni. Dedic trova invece spazio in Coppa Italia (4 presenze e 3 reti)[2] e in Coppa Uefa (4 presenze e un gol)[2]. In scadenza di contratto, nel gennaio del 2007 viene ceduto per 100.000 euro[4] al Frosinone, in Serie B, firmando un contratto quadriennale. Con la maglia frusinate mette a segno 2 reti nella seconda metà della stagione, e altre 4 nella prima metà di quella successiva. A causa della mancanza di spazio e per dissidi tattici con l'allenatore Alberto Cavasin[1], nel gennaio del 2008 viene ceduto in prestito al Piacenza, con cui realizza dieci reti (di cui 7 su rigore)[5], decisive per la salvezza degli emiliani.

Alla fine della stagione torna a Frosinone, per giocare la stagione 2008-2009, conclusa con 7 reti all'attivo. Il 3 luglio viene ceduto al Bochum, militante Bundesliga, per una cifra intorno agli 800.000 euro[6]. Con la formazione tedesca retrocede in Zweite Bundesliga, fallendo il ritorno nella massima serie tedesca dopo lo spareggio contro il Borussia Mönchengladbach. Il 31 agosto 2011 viene ufficializzato il suo passaggio in prestito dal Bochum alla Dinamo Dresda[7]. A fine stagione fa rientro al Bochum, sempre in Zweite Bundesliga.

Nel giugno 2013 viene nuovamente acquistato dalla Dinamo Dresda, questa volta a titolo definitivo[8].

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Nonostante l'impiego incostante durante la sua militanza in Italia, esordisce in Nazionale il 18 novembre 2004 nel pareggio per 1-1 contro la Serbia-Montenegro[9]. Il 18 novembre 2009 realizza il gol decisivo nella vittoria per 1-0 nei confronti della Russia, dopo la sconfitta per 2-1 a Mosca. Grazie a questa rete infatti la Slovenia si qualifica per i Mondiali di Sudafrica 2010[10].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b A tu per tu con Zlatko Dedic Tuttomercatoweb.com
  2. ^ a b c Statistiche su Raisport.rai.it
  3. ^ La Cremonese si rinforza con Dedic Tuttomercatoweb.com
  4. ^ Svolta Lecce: Rafael Tesser. Lo Spezia prende Soncin Tuttocalciatori.net
  5. ^ Rosa 2007-2008 Storiapiacenza1919.it
  6. ^ Frosinone: ceduto Zlatko Dedic al Bochum Repubblica.it
  7. ^ UFFICIALE: Zlatko Dedic alla Dinamo Dresda Tuttomercatoweb.com
  8. ^ (DE) Zlatko Dedič kehrt zu Dynamo zurück Dynamo-dresden.de
  9. ^ Slovenia-Serbia&Montenegro 1-1 Transfermarkt.it
  10. ^ Qualificazioni mondiali: la Slovenia sbatte fuori la Russia, Francia salva ai supplementari Calciopro.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]