Matjaž Kek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matjaž Kek
Matjaž Kek.jpg
Dati biografici
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Slovenia Slovenia (dal 1991)
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Rijeka Rijeka
Ritirato 1999 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1979-1984 Maribor Maribor  ? (?)
1985-1988 Spittal/Drau Spittal/Drau  ? (?)
1988-1995 Grazer AK Grazer AK  ? (?)
1995-1999 Maribor Maribor  ? (?)
Nazionale
1992 Slovenia Slovenia 1 (0)
Carriera da allenatore
2006 Slovenia Slovenia U-15
2006 Slovenia Slovenia U-16
2007-2011 Slovenia Slovenia
2011-2012 Al-Ittihad Al-Ittihad
2013- Rijeka Rijeka
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Matjaž Kek (Maribor, 9 settembre 1961) è un allenatore di calcio ed ex calciatore sloveno di ruolo difensore, attuale tecnico del Rijeka.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Calciatore[modifica | modifica sorgente]

Difensore centrale dalle buone doti di leadership, comincia la propria carriera professionistica con la squadra della sua città, il Maribor, nel 1979[1], prima di trasferirsi nelle divisioni minori austriache, allo Spittal/Drau, nel 1984. Dopo quattro stagioni si sposta al GAK, nella Bundesliga austriaca, dove trascorre cinque anni. Tornato al Maribor, vi gioca dal 1995 al 1999, vincendo 3 campionati sloveni, prima del ritiro.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver smesso di giocare Kek è rimasto al Maribor nelle vesti di vice-allenatore fino al 2000, quando fu promosso al ruolo di allenatore. Nel 2000-2001 vinse il titolo e si ripeté nel 2002-2003. Nel 2006 allenò la Nazionale slovena Under-15 e Under-16. Il 3 gennaio 2007 fu nominato commissario tecnico della Nazionale A, che condusse alla qualificazione al campionato del mondo 2010 vincendo gli spareggi contro la Russia.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Maribor: 2000-2001, 2002-2003

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.zerodic.com/autor/fudbal_1945-1992/igraci/igraci_k.htm

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]