Fußballclub Wacker Innsbruck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il club fondato nel 1915, vedi Fußballclub Wacker Innsbruck (1915).
FC Wacker Innsbruck
Calcio Football pictogram.svg
Logo Wacker Innsbruck.png
Schwarz-Grünen
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Nero e Verde (Strisce).png Nero-verde
Dati societari
Città AT Innsbruck COA.svg Innsbruck
Paese Austria Austria
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Austria.svg ÖFB
Campionato Erste Liga
Fondazione 2002
Presidente Austria Kaspar Plattner
Allenatore Austria Michael Streiter
Stadio Tivoli-Neu
(16.008 posti)
Sito web www.fc-wacker-innsbruck.at
Palmarès
Titoli nazionali 2 Campionati di Erste Liga
1 Campionato di Regionalliga
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fußballclub Wacker Innsbruck è una società calcistica di Innsbruck, in Austria. Milita nella Bundesliga, la massima serie del campionato austriaco di calcio.

Non si deve confondere questo club con il Wacker Innsbruck fondato nel 1915 e dissolto nel 1999.

Il Wacker Innsbruck possiede una sezione femminile, che milita per la stagione 2012-2013 in ÖFB-Frauenliga, il massimo campionato nazionale femminile. Nelle stagioni 2008-2009 e 2009-2010 è arrivata al secondo posto in campionato.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondazione e ritorno in Bundesliga[modifica | modifica sorgente]

Il club fu fondato nel giugno 2002 come Fußballclub Wacker Tirol, si unì al Wattens formando lo SpG Wattens/Wacker Tirol per la sola stagione 2003-2004 e solo nel 2007 ha cambiato nome in quello attuale. È considerato il successore naturale del Tirol Innsbruck che fallì nel 2002, anche se in realtà è un club separato, cui non vengono riconosciuti come propri i titoli vinti dal Tirol.

Nel giro di due sole stagioni il club passò dalla Regionalliga alla Bundesliga con due promozioni consecutive. Al suo campionato d'esordio nella massima divisione ottenne un 6º posto ma, già nella stagione successiva, si salvò con difficoltà (9º posto). Nel 2006-2007, la salvezza arrivò solo per la retrocessione a tavolino del Grazer AK in Regionalliga.

Nel torneo 2007-2008 il club ha concluso il campionato al 10º posto, retrocedendo in Erste Liga.

Promozione e ultime stagioni[modifica | modifica sorgente]

Il Wiener Neustadt ha vinto il torneo cadetto 2008-2009, con 7 punti di vantaggio sui tirolesi, secondi nella loro prima stagione in Erste Liga. Nella successiva stagione il Wacker ha ottenuto il ritorno in massima divisione, precedendo al termine di un'accesa lotta l'Admira Wacker Mödling.

Dopo il ritorno in Bundesliga i nero-verdi hanno ottenuto un 6° (2010-2011) ed un 7° (2011-2012) posto.

Il 10 ottobre 2012 la società esonera l'allenatore Walter Kogler, dopo quattro anni alla guida della prima squadra, a causa dei pessimi risultati ottenuti nelle prime giornate di campionato. Il suo posto viene preso ad interim da Werner Löberbauer, tecnico della squadra Amateure[1]. Il 16 ottobre viene ufficializzato l'ingaggio di Roland Kirchler, che ha firmato un contratto fino all'estate 2013[2].

Rose delle stagioni precedenti[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria del FC Wacker Innsbruck
  • 2002: il 21 giugno viene fondato il Fußballclub Wacker Tirol. Conclude poi accordo di spielgemeinschaft con il Wattens.
  • 2002-2003: 1° in Regionalliga West. Green Arrow Up.svg Promosso in Erste Liga.
  • Eliminato nei quarti di finale di ÖFB-Cup.
  • Eliminato negli ottavi di finale di ÖFB-Cup.
  • Eliminato nel primo turno di ÖFB-Cup.
  • Eliminato negli ottavi di finale di ÖFB-Cup.
  • Eliminato nel secondo turno di ÖFB-Cup.
  • Eliminato nel primo turno di ÖFB-Cup.
  • Eliminato negli ottavi di finale di ÖFB-Cup.
  • Eliminato negli ottavi di finale di ÖFB-Cup.
  • Eliminato negli ottavi di finale di ÖFB-Cup.
  • Eliminato nei quarti di finale di ÖFB-Cup.

Stadio[modifica | modifica sorgente]

Il Wacker Innsbruck gioca le partite casalinghe nel Tivoli-Neu Stadion. Costruito tra il 1999 ed il 2000, lo stadio fu utilizzato precedentemente dal Tirol Innsbruck, prima che la scomparsa della società per fallimento, nell'estate 2002, lasciasse inutilizzato l'impianto.

Poco dopo venne fondato il Wacker Tirol, che disputò in questo stadio la sua prima stagione agonistica, nel 2002-2003 in Regionalliga e tutte le stagioni successive.

Nel 2008 è stato utilizzato come una delle quattro sedi austriache del Campionato europeo.

Lo stadio ha una capienza di 16.008 spettatori, ridotti a 15.200 per le partite internazionali, in ottemperanza ai regolamenti dell'UEFA e della FIFA. Durante Euro 2008 la sua capacità fu temporaneamente espansa per ospitare fino a 30.000 tifosi[3].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

2003-2004[4]
2004-2005, 2009-2010

Rosa attuale[modifica | modifica sorgente]

Rosa aggiornata al 03 agosto 2014

N. Ruolo Giocatore
1 Austria P Pascal Grünwald
3 Austria D Dominik Popp
4 Austria C Marco Kofler
6 Austria C Simon Piesinger
7 Austria C Alexander Hauser
8 Austria C Andreas Hölzl
9 Svizzera A Stjepan Vuleta
10 Austria A Jürgen Säumel
11 Austria A Thomas Hirschhofer
13 Austria D Kevin Nitzlnader
14 Austria D Thomas Bergmann
15 Austria C Armin Hamzic
17 Austria A Simon Zangerl
N. Ruolo Giocatore
18 Austria C Florian Jamnig
19 Austria C Danijel Mićić
20 Austria C Rene Renner
21 Austria A Alexander Gründler
24 Austria D Christopher Wernitznig
25 Austria P Lukas Wedl
26 Austria C Simon Pirkl
27 Austria P Julian Weiskopf
28 Austria D Sebastian Siller
29 Austria D Christian Schilling
30 Bosnia ed Erzegovina D Željko Đokić
44 Austria P Wolfgang Schober

Staff tecnico[modifica | modifica sorgente]




Allenatori e presidenti[modifica | modifica sorgente]

600px Nero e Verde (Strisce).png
Allenatori

Elenco in ordine cronologico degli allenatori del club:


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (DE) FC Wacker Innsbruck trennt sich von Trainer Walter Kogler, bundesliga.at, 10 ottobre 2012. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  2. ^ (DE) FC Wacker Innsbruck: Roland Kirchler neuer Cheftrainer, bundesliga.at, 16 ottobre 2012. URL consultato il 17 ottobre 2012.
  3. ^ (DE) FC Wacker Innsbruck - Tivoli Stadion, fc-wacker-innsbruck.at. URL consultato il 17 ottobre 2012.
  4. ^ In spielgemeinshaft con il WSG Wattens.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio