Sport Club Hakoah Wien

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Hakoah Vienna
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Blu e Bianco.png blu e bianco
Dati societari
Città Vienna
Paese Austria
Confederazione
Federazione Flag of Austria.svg ÖFB
Campionato Campionato di calcio austriaco
Fondazione 1909
Scioglimento 1938
Rifondazione 1945
Scioglimento 1949
Rifondazione 2000
Stadio  ?
(? posti)
Sito web www.hakoah.at
Palmarès
Titoli nazionali 1
Si invita a seguire il modello di voce

Lo Sport Club Hakoah Wien è stata una società polisportiva austriaca di Vienna, fondata nel 1909.

L'Hakoah Vienna fu una delle prime squadre di calcio ad effettuare dei tour in tutto il mondo, attraendo migliaia di tifosi ebrei in città come Londra e New York per le partite contro le squadre locali, ed ebbe tra i suoi sostenitori lo scrittore Franz Kafka.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondato da sionisti austriaci, il librettista di cabaret Fritz Löhner-Beda e il dentista Ignaz Herman Körner. Entrambi influenzati dalla dottrina di Max Nordau chiamata Giudaismo Muscolare (Tedesco: Muskeljudentum), scelsero il nome "Hakoah" (הכח, secondo l'alfabeto ebraico), termine che significa "forza". Nel primo anno, gli atleti dell'Hakoah competerono in scherma, hockey su prato, atletica leggera, lotta, nuoto e calcio.[2]

L'Hakoah terminò secondo nel campionato di calcio austriaco del 1922[3] e l'anno seguente, a Londra, sconfisse il West Ham per 5-0, diventando il primo club dell'Europa continentale a sconfiggere una squadra inglese in casa (sebbene gli avversari schierassero delle riserve).[3]

La squadra di calcio dell'Hakoah del 1925

Nel 1925 vinse il primo campionato austriaco e nel 1926 partì per una tournée negli Stati Uniti[4] , esibendosi davanti a un pubblico di quarantaseimila spettatori al Polo Grounds di New York, un record per una partita di calcio in America superato solo mezzo secolo dopo, nel 1977.[5] Molti dei giocatori dell'Hakoah decisero di rimanere negli Stati Uniti, dove formarono una squadra chiamata Hakoah All-Stars.[5]

Il successo sportivo non si limitò solo al calcio ed il club arrivò ad avere un picco di cinquemila iscritti prima dell'inizio della Seconda guerra mondiale.[3]

Nel 1938, quando Hitler invase l'Austria, il club venne chiuso. Uno dei migliori giocatori della squadra, József Eisenhoffer, morì in un campo di concentramento nel 1945.[5]

L'Hakoah venne ricostituito nel 1945, ma la squadra di calcio, che dopo la Guerra giocò nella seconda divisione, si estinse nel 1949.

Nel 2000 alcuni membri della comunità ebraica di Vienna acquistarono il vecchio campo del club situato all'interno del Prater, con l'intento di costruire un centro per la comunità. Al 2006, il club contava quattrocento iscritti e la squadra di calcio giocava nelle serie minori con il nome di SC Maccabi Wien.[6]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1924-1925

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1921-1922

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Francesco Battistini, Hakoah, la squadra che faceva sognare gli ebrei viennesi in Corriere della Sera, 14 giugno 2008, p. 50. URL consultato il 19-4-2010.
  2. ^ (EN) HAKOAH Sports divisions, hakoah.at. URL consultato il 17-4-2010.
  3. ^ a b c (EN) Siegman, Joseph M. (2005). "Hakoah-Vienna Club". Jewish Sports Legends: The International Jewish Sports Hall of Fame (IV ed.). Dulles, Virginia: Potomac Books. pp. 150-151. ISBN 1574889516.
  4. ^ Le partite del tour statunitense ( The Year in American Soccer, The American Soccer History Archives, 1-1-1930. URL consultato il 10-5-2010.):
    • 20 aprile: Hakoah Vienna-Brooklyn Wanderers 3-1 (New York)
    • 21 aprile: Hakoah Vienna-Lavenders 0-0 (New York)
    • 25 aprile: Hakoah Vienna-New York 4-0 (New York)
    • 1 maggio: Hakoah Vienna-New York Stars 0-3 (New York)
    • 2 maggio: Hakoah Vienna-Providence 2-2 (Providence)
    • 9 maggio: Hakoah Vienna-Sparta 6-1 (Chicago)
    • 15 maggio: Hakoah Vienna-St. Louis Stars 4-2 (St. Louis)
    • 16 maggio: Hakoah Vienna-Chicago Stars 2-3 (Chicago)
    • 22 maggio: Hakoah Vienna-Brooklyn Wanderers 6-4 (Brooklyn)
    • 23 maggio: Hakoah Vienna-Newark 3-3 (Newark)
    • 29 maggio: Hakoah Vienna-New York Giants 2-1 (New York)
    • 31 maggio: Hakoah Vienna-Philadelphia Field Club 3-0 (Philadelphia)
  5. ^ a b c (EN) Paul Simpson, Foreskins and Total Football, fourfourtwo.com, 24-4-2008. URL consultato l'11-4-2010.
  6. ^ (EN) Amiram Barkat, Vienna Jews get back pre-WWII sporting club, Haaretz.com. URL consultato il 17-4-2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio