Roxette

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roxette
I Roxette in concerto nel 2011.
I Roxette in concerto nel 2011.
Paese d'origine Svezia Svezia
Genere Pop rock
Europop
Periodo di attività 1986 – in attività
Album pubblicati 15
Studio 7
Live 0
Raccolte 8
Sito web

I Roxette sono un duo pop rock svedese formato da Per Gessle (voce e chitarra) e Marie Fredriksson (voce e pianoforte).

Il nome del gruppo fu scelto dal singolo omonimo dei Dr. Feelgood, per promuovere nel 1984 i Gyllene Tider negli Stati Uniti, con il mini-LP Heartland.

Nel 1986, con l'aiuto di Roffe Nygren, Fredriksson e Gessle formano i Roxette come un duo.

Per quanto la loro musica sia spesso associata a quella degli ABBA, l'idea era quella di creare delle melodie orecchiabili. Secondo una spiegazione ironica del front-man, era per riuscire a dare un'impronta seria e più credibile ai testi delle sue canzoni, con l'aiuto vocale della cantante.

I Roxette raggiungono la piena notorietà tra la fine degli anni ottanta e gli inizi degli anni novanta del ventesimo secolo, riuscendo come primo gruppo musicale svedese a conquistare il mercato statunitense.

Sono i singoli Listen to Your Heart e The Look, dall'album del 1988 Look Sharp! che portano i Roxette al successo europeo e internazionale: negli Stati Uniti sono entrambe numero uno nella classifica di Billboard, insieme a It Must Have Been Love, riarrangiata nel 1990 per la colonna sonora del film Pretty Woman.

Affermano il loro successo nel 1991 con l'album Joyride e il singolo omonimo, insieme anche al primo tour mondiale "Join the Joyride 1991-92".

I Roxette continuano ad avere successo nel 1994 soprattutto in Europa con i singoli Sleeping in My Car, Crash! Boom! Bang! e Run to You, tratti dal quinto album Crash! Boom! Bang!.

I Roxette tornano nel 1999 con l'album Have a Nice Day. Riconfermano il proprio successo con i singoli Wish I Could Fly e Anyone.

Nel 2001 i Roxette pubblicano Room Service, dal quale estraggono anche i singoli The Centre of the Heart e Real Sugar.

Tra il 2002 e il 2006 i Roxette hanno riproposto i propri successi, pubblicando alcune raccolte e antologie come The Ballad Hits e The Pop Hits, a cavallo tra il 2002 e il 2003, e A Collection of Roxette Hits: Their 20 Greatest Songs! nel 2006, insieme all'antologia celebrativa The RoxBox / Roxette 86-06, aggiornandole tutte, con alcuni inediti, outtakes e B-sides.

Nel 2011 il nuovo album Charm School e il tour mondiale che ne segue nel 2011, segna il ritorno del duo svedese sulla scena musicale internazionale. Il tour mondiale verrà prolungato nel 2012, anche in Australia e Asia, come in Sud America e in Sudafrica, e in coincidenza con la pubblicazione di un nuovo album Travelling e il singolo It's Possible. Nuove date per il tour mondiale anche negli Stati Uniti e Canada.

Gli album dei Roxette sono stati pubblicati dalla EMI, anche sotto etichetta Parlophone e ultimamente Capitol; al 2006 contano oltre settanta milioni di copie vendute in tutto il mondo.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del gruppo fu scelto dal singolo omonimo dei Dr. Feelgood, per promuovere negli Stati Uniti i Gyllene Tider, già conosciuti in Svezia, con il mini-LP Heartland.

Lo scarso successo di Teaser Japanese e dell'album in sé portano il gruppo, dopo un breve tour, allo scioglimento.

Per Gessle pubblica Scener nel 1985. Dopo aver collaborato alla registrazione di The Heartland Cafè, Marie Fredriksson, con un passato insieme a Mamas Barn e Strul, pubblica Den Sjunde Vagen.

1986-1992[modifica | modifica wikitesto]

Pearls of Passion, il primo album[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1986 Marie Fredriksson e Per Gessle formano i Roxette come un duo e registrano insieme Pearls of Passion, riadattando per l'occasione brani come Som I en Drom, diventata So Far Away, che Gessle aveva lasciato per un ipotetico album solista. Per il loro debutto la EMI blocca la pubblicazione di Svarta Glas, già registrata da Niclas Walghren, per riadattarla a una versione in lingua inglese, come Neverending Love.

Durante il tour "Rock Runt Rycket" del 1987, insieme a Eva Dalghren e Ratata incidono I Want You. Lo stesso anno con alcuni pezzi dell'EP Dance Passion riescono a spingersi al di fuori della Scandinavia. Cercano di attirare l'attenzione soprattutto in Germania. In Svezia pubblicano It Must Have Been Love (Christmas for the Broken Hearted).

Look Sharp!, successo internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988 pubblicano in Svezia Dressed For Success e promuovono subito Look Sharp! con un tour in Scandinavia. In alcuni paesi europei viene pubblicato Chances, Italia compresa.

Sono Listen to Your Heart e The Look che portano i Roxette al successo europeo e internazionale: sono entrambe numero uno negli Stati Uniti insieme a It Must Have Been Love, riarrangiata nel 1990 per la colonna sonora del film Pretty Woman.

Il singolo The Look, grazie a una trattativa con la EMI viene pubblicato anche negli Stati Uniti. L'8 aprile 1989 The Look sale alla n. 1 della classifica di Billboard Hot 100, per un'intera settimana. Verso la fine del 1989 secondo Billboard, The Look è tra i primi venti singoli de "I cento più caldi dell'anno".

Molto del successo di The Look è dovuto a Dean Cushman, all'epoca studente americano di Minneapolis che ritornato dalla Svezia con la cassetta di Look Sharp!, riesce a convincere la stazione radiofonica KDWB 101.3 FM a far sentire il pezzo. Così anche Look Sharp! viene fatto circolare per le stazioni radio americane.

Dressed for Success è il secondo singolo pubblicato negli Stati Uniti che si ferma al n. 14 della classifica Hot 100.

Il terzo singolo estratto dall'album Look Sharp!, sia per il mercato americano che quello europeo, è Listen to Your Heart, il secondo singolo dei Roxette che si ferma alla n. 1, per un'intera settimana, nella classifica di Billboard.

Negli Stati Uniti il quarto singolo Dangerous verso la fine di dicembre entra nella Hot 100 di Billboard. Nel 1990 staziona per ben due settimane alla posizione n. 2.

Il duo svedese Roxette è stato anche in Italia nel 1989, sia nella manifestazione canora "Festivalbar", in cui presentano anche "Dressed For Success", oltre che "The Look", e durante la leg europea del tour "Look Sharp Live!", in cui fanno tappa il 23 novembre, al Rolling Stone di Milano. Inoltre in Italia molta visibilità per i Roxette è data dalla partecipazione al Festival di Sanremo, in cui sono ospiti il 23 e il 24 febbraio 1990, promuovendo Dangerous e Listen to Your Heart.

Look Sharp! ha venduto complessivamente 8 milioni di copie ed è stato premiato come "Miglior album svedese" con il premio Rockbjornen; i Roxette sono stati premiati invece come "Miglior gruppo svedese". Per Gessle ha ricevuto il suo primo riconoscimento agli Swedish Grammys Awards nella categoria "Best Composer".

Joyride[modifica | modifica wikitesto]

Un altro successo è l'album Joyride con il tour mondiale "Join the Joyride 1991-92", da cui viene pubblicato in "Live-Ism", il concerto registrato nel mese di dicembre del 1991, all'"Entertainment Centre" di Sydney, Australia.

1993-1998[modifica | modifica wikitesto]

Roxette Unplugged[modifica | modifica wikitesto]

Per "MTV Unplugged", Roxette registra il 9 gennaio 1993 un concerto semi-acustico al Cirkus di Stoccolma.

Roxette è una delle prime band straniere, in questo caso, non inglesi o americane, alla registrazione di questo programma.

L'"Unplugged" verrà pubblicato ufficialmente solo nel 2006, in DVD all'interno del "The RoxBox '86-'06", un cofanetto-retrospettiva composto da altri 4 CD.

Per Gessle dal momento dell'avvenuta registrazione del programma, nelle interviste rilasciate, ha spiegato che il motivo principale per cui l'"unplugged" non avesse una degna pubblicazione era dovuto al fatto che i diritti li avesse solo l'emittente MTV. Comunque, l'unico materiale pubblicabile, prima dell'uscita in DVD, sono state le esibizioni di The Look, Joyride e Dangerous, b sides dei singoli "Sleeping in My Car", "Crash! Boom! Bang!" e "Fireworks", canzoni presenti nell'album del 1994, "Crash! Boom! Bang!". Le tre versioni "Unplugged", sono state pubblicate anche nell'album "Rarities".

Fingertips '93 e Almost Unreal[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1993 Roxette pubblica "Fingertips '93", una versione differente del brano "Fingertips" come terzo e ultimo singolo dall'album "Tourism" e il singolo Almost Unreal, per la colonna sonora del film Super Mario Bros..

In realtà, la canzone "Almost Unreal" era stata registrata per il film della Walt Disney Pictures, "Hocus Pocus" diretto da Kenny Ortega con Bette Midler, Sarah Jessica Parker e Kathy Najimy.

Crash! Boom! Bang![modifica | modifica wikitesto]

Nel 1994 Roxette torna, dopo un breve periodo di pausa, con il quinto album "Crash! Boom! Bang!", registrato in parte anche in Italia, a Capri. Negli Stati Uniti viene pubblicato contemporaneamente a un mini album "Favourites From Crash! Boom! Bang!", una selezione di alcune canzoni. Anche con l'affermarsi di altri generi musicali come il grunge e altre band, il successo dei Roxette in America viene meno, questo dovuto anche alla casa discografica che non cura una buona promozione del nuovo album.

" Sleeping in My Car" anticipa l'uscita di "Crash! Boom! Bang!" e viene presentato agli MTV European Music Awards di Berlino. Roxette è di nuovo in tour mondiale in Europa, anche in Sud Africa e per la prima volta in Giappone, dove per l'occasione viene pubblicato "Rarities".

Don't Bore Us-Get to The Chorus![modifica | modifica wikitesto]

Verso la fine del 1995 il singolo "You Don't Understand Me", canzone scritta da Per Gessle insieme a Desmond Child, anticipa la raccolta "Don't Bore Us-Get To The Chorus!". Per il Regno Unito viene pubblicato in 2 CD anche il remix "The Look '95". Nel 1996 viene pubblicato il concerto di Johannesburg, registrato il 14 gennaio 1995.

1999-2008[modifica | modifica wikitesto]

Have A Nice Day[modifica | modifica wikitesto]

Roxette torna nel 1999 con "Have a Nice Day", album pubblicato affiancando per la prima volta una propria etichetta, "Roxette Recordings", iconografata da una coppia di motociclisti. Lontano dallo stile pop-rock di "Joyride" e "Tourism" a cui hanno collaborato Anders Herrlin e Alar Suurna e soprattutto uno stile guitar-oriented di "Crash! Boom! Bang!" che dopo un singolo come "Sleeping in My Car", aveva fatto ricredere un ritorno in grande stile; questa volta Roxette ovvia, oltre l'ennesimo cambio di immagine, anche a nuovi collaboratori e a sintetizzatori più marcati, con un arrangiamento decisamente synthpop.

Il singolo che anticipa di qualche mese l'uscita dell'album Have a Nice Day è Wish I Could Fly. Il secondo singolo, "Anyone", in Giappone viene pubblicato come un "Double A-Side" («Doppio Lato-A»), Pay The Price/Anyone. La reinterpretazione remixata di Stars, terzo singolo estratto, è stata utilizza in uno spot della Vodafone. Il video di Salvation, ultimo singolo estratto dall'album, è stato girato in Italia tra Napoli e Amalfi.

It Will Take A Long Long Time è stata usata nella commedia "Se Scappi ti Sposo", film con Julia Roberts e Richard Gere, ma non inserita nella colonna sonora.

Segue un mini tour promozionale in USA a cui si associa la pubblicazione del greatest hits "Don't Bore Us - Get to the Chorus!" (versione USA & Canada).

Room Service[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 esce l'ultimo album registrato in studio dal gruppo Room Service e l'ultimo album pubblicato dalla EMI. Durante la promozione di The Centre of the Heart (Is a Suburb to the Brain), i Roxette registrano per Los 40 Principales uno Showcase a Barcellona, dove presentano anche Real Sugar.

I video di The Centre of the Heart (Is a Suburb to the Brain) e Real Sugar sono stati girati nel cottage Madonna Inn, in California, e diretti da Jonas Åkerlund.

Passaggio alla Capitol Records[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 Robert Thorselius pubblica The Look for Roxette con un The Demo EP (CD Bonus) allegato.

Seguono, nel 2002 e nel 2003, le raccolte The Ballad Hits e The Pop Hits. Dal 2002 le raccolte e gli album a seguire verranno pubblicati dalla Capitol Records, sempre sotto la supervisione della EMI[1].

A ridosso dall'uscita di A Thing About You per la promozione del nuovo greatest hits in uscita, l'11 settembre 2002 Marie Fredriksson, cadendo nel bagno di casa sua, batte violentemente la testa. Soccorsa dal marito, viene trasportata in ospedale dove le viene diagnosticato un tumore cerebrale. Marie Fredriksson ha subito alcuni danni permanenti al cervello, tra cui la capacità di leggere e contare, parte della visione all'occhio destro e della mobilità del lato destro del corpo; dopo l'operazione la cantante si è sottoposta a lunghi mesi di chemioterapia e radioterapia, che le hanno permesso di recuperare la funzionalità dell'arto superiore destro.

Progetti alternativi[modifica | modifica wikitesto]

Senza la partner Marie Fredriksson, in qualche modo, Per Gessle riesce a far promozione alla raccolta The Ballad Hits[2].

Successivamente, dopo l'uscita del singolo "Opportunity Nox" e del video, edito in una versione a cartoni animati, Per Gessle si dedica alla propria carriera solista, registrando un album, "Mazarin", che pubblica nel 2003, da cui ne segue anche un tour e l'uscita di un DVD, "En Mazarin, Alskling?". Con la riunione dei Gyllene Tider, avvenuta nel 2004 per celebrare il 25º anniversario, segue l'uscita di un nuovo album, "Finn Fem Fel!", e un tour estivo in Scandinavia, tra luglio e agosto, che lo vede impegnato insieme alla propria band.

Per Gessle lavora a un nuovo progetto, "Son of a Plumber", da cui, nel 2005, pubblica un doppio album. Inoltre, sul sito ufficiale crea un altro pseudonimo, "Bad Hair Day", dove pubblica alcuni demo dell'album "Mazarin"; alcune versioni alternative di "Son of a Plumber" e qualche demo.

Marie Fredriksson mette in mostra, nel 2003, alcuni dei suoi autoritratti e pubblica, nel 2004, a soli sei mesi dalla diagnosi di cancro, The Change, finora, unico album in inglese della cantante.

20º Anniversario[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 luglio 2005 esce il singolo-remix "Dancing DJs vs. Roxette" di "Fading Like a Flower".

Il 29 novembre 2005 Marie Fredriksson e Per Gessle sono di nuovo insieme al Dorchester Hotel di Londra, per la presentazione dei premi della Broadcast Music Incorporated, meglio conosciuta come BMI. Per Gessle riceve il premio per It Must Have Been Love, che secondo una stima ufficiale è stata trasmessa nelle radio statunitensi più di 4 milioni di volte. Per Gessle e Mats Persson ricevono il premio come migliore canzone dance dell'anno, grazie alla reinterpretazione di Listen to Your Heart fatta dai D.H.T.[3].

Nel 2006 Marie Fredriksson, dopo la pubblicazione di "Min Bäste Vän", durante i mesi estivi prende parte alla registrazione con Per Gessle di One Wish e Reveal, per l'uscita di un nuovo greatest hits.

Verso la fine dell'anno The RoxBox / Roxette 86-06 celebra vent'anni esatti del gruppo, con un'antologia di brani e materiale inedito. Il sito ufficiale a cadenza settimanale dalla fine di ottobre fino a tutto dicembre ha fatto ascoltare per un periodo di tempo limitato alcuni demo delle canzoni più note del gruppo.

Negli USA per promuovere la prima stagione (2006) della serie Ugly Betty, la ABC ha mandato in onda degli spot promozionali usando la canzone The Look.

2009-2012[modifica | modifica wikitesto]

Reunion ufficiale: The Night of the Proms e un mini-tour estivo nel 2010[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 maggio 2009 è stata ufficialmente annunciata la riunione del duo, che ha partecipato all'edizione autunnale di "The Night of the Proms" in Belgio, Paesi Bassi e Germania, oltre che all'Antwerp Sportpaleis di Anversa, durante la manifestazione, il 24 ottobre 2009.

Ma la prima vera apparizione dei Roxette, dopo sette anni, è stata quella del 6 maggio 2009, durante il "Party Crasher tour" ad Amsterdam, in cui Per Gessle a sorpresa, ha presentato Marie Fredriksson che sul palco ha eseguito, insieme al resto della band, "It Must Have Been Love" e "The Look".

Dopo aver partecipato il 28 luglio al Festival "New Wave 2009" in Lettonia, dal 23 ottobre 2009 Marie Fredriksson e Per Gessle sono stati in tour per la nuova edizione di NOTP, in cui hanno riarrangiato per la prima volta, con un'orchestra al completo, alcune delle loro canzoni ("Wish I Could Fly", "The Look", "It Must Have Been Love", "Joyride" e "Listen to Your Heart") accompagnati anche da Clarence Öfwerman alle tastiere; Christoffer Lundquist e Jonas Isacsson alla chitarra e Pelle Alsing alla batteria.

Intanto, tra agosto e settembre 2010, i Roxette sono stati in un tour tra Svezia, Norvegia, Danimarca e Russia.

Il nuovo album Charm School, Travelling e il tour mondiale[modifica | modifica wikitesto]

L'11 febbraio 2011 è uscito l'album Charm School, anticipato dal singolo She's Got Nothing On (But the Radio), che ha ottenuto la prima posizione nella classifica degli album più venduti in Germania, Repubblica Ceca e Svizzera.

Il 28 febbraio 2011 è partito il tour mondiale, in Russia, proseguito sino alla fine di luglio, in Scandinavia. La serie di concerti ha toccato, oltre a diversi paesi europei, anche il Sudafrica e il Sud America, per un totale di 37 date.

Sul sito della band sono state aggiunte altre date, a quelle già ufficiali, per un ulteriore prolungamento nel 2011, subito dopo la pausa estiva. Il tour è continuato anche nel 2012.

A febbraio, nel 2012, il tour si è concentrato principalmente in Australia, tra Sydney, Melbourne, Adelaide e Perth. A seguito del grande successo ottenuto con i concerti, il loro greatest hits del 2006, A Collection of Roxette Hits: Their 20 Greatest Songs!, nel mese di febbraio 2012 rientra prepotentemente su iTunes, nelle classifiche degli album più scaricati in Australia, raggiungendo per diversi giorni la Top 10.

Oltre "Charm School Revisited" nel 2011, variante dell'album Charm School, con demos e remixes, è stato pubblicato un nuovo album, Travelling, che vede alcuni inediti, tra cui spicca Touched by The Hand of God, outtake dell'album Charm School, alcune rivisitazioni come Perfect Excuse, pubblicato nell'album Party Crasher di Per Gessle, ed esecuzioni anche dal vivo di alcuni brani del passato, come Stars (Soundcheck a Dubai) e It Must Have Been Love, in una versione con elementi orchestrali, dal "the Night of The Proms" di Rotterdam. Dal 2 marzo 2012 It's Possible anticipa l'uscita del nuovo album, sia in radio e come singolo digitale.

Il tour mondiale continua anche dopo la pubblicazione di Travelling. A marzo 2012 Roxette fa tappa in Asia, tra Indonesia, Singapore, Hong Kong, Taiwan e Cina. Tra aprile e maggio, il tour è continuato in Sud America, tra Venezuela, Ecuador, Peru, Argentina, Cile e Brasile. Nei primi giorni di giugno 2012 Roxette ha continuato il tour con altre date in Sudafrica, questa volta tra Johannesburg, Durban e Cape Town. Dopo la partecipazione al "Peace & Love Festival", in Svezia, nel mese di giugno Roxette ha continuato in Europa, con una data nei Paesi Bassi (Amsterdam), e un'altra tappa in Germania (Kaiserslautern).

Dal 26 giugno 2012 The Sweet Hello, The Sad Goodbye viene riproposta in un remix edito da Bassflow[4][5][6][7].

Nel mese di luglio, il tour europeo è continuato anche nel Regno Unito, in Scozia (Glasgow) e Inghilterra (tra Manchester e Birmingham), e anche in Irlanda (a Dublino). Nel mese di luglio Roxette ha partecipato inoltre ad alcuni festival musicali tra Norvegia, nel "Odderoya Live Festival", nelle città di Kristiansand, Svizzera, nel "Live at Sunset Festival", a Zurigo, Finlandia, a Kokta, nel "Kotka Maritime Festival" e Oulu, nel "Qstock Festival". Il tour ha fatto tappa anche in Romania, a Cluj-Napocae, dove ha registrato un tutto esaurito[8], Roxette ha continuato il tour tra Danimarca (Brondby) e Polonia (Danzica).

Tra agosto e settembre 2012 il tour si è prolungato anche negli Stati Uniti e in Canada[9], con un'ulteriore data anche in Messico. Come già accaduto in Australia a febbraio 2012, anche il tour canadese ha fatto rientrare alcuni loro vecchi singoli nella Top 200 dei brani più scaricati in Canada[10], tanto da far rieditare la raccolta A Collection of Roxette Hits: Their 20 Greatest Songs! in un ulteriore "Canadian Tour Edition", con alcuni cambiamenti nella tracklist dell'album[11]. Oltre ad aver riportato in luce alcuni brani importanti della loro carriera, come The Look, Dangerous, Joyride, It Must Have Been Love, Spending My Time che li ha fatti conoscere al pubblico d'oltreoceano negli anni novanta, cosa che molto raramente è capitata ai cantanti e gruppi musicali europei, nel mese di settembre, negli Stati Uniti i Roxette sono stati intervistati per un servizio della CBS[12][13].

2014-2016[modifica | modifica wikitesto]

Il 30th Anniversary Tour[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014 i Roxette hanno annunciano un nuovo tour mondiale, partito ad ottobre 2014 in Russia, che continuerà sino al 2016, anno in cui la band festeggierà i 30 anni di carriera. Il tour farà tappa anche in Italia, a Milano, il 10 maggio 2015 al Teatro degli Arcinboldi.

Discografia Essenziale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia dei Roxette.

Rox Archives: File Under Pop[modifica | modifica wikitesto]

Nel mese di settembre 2009 sono stati ripubblicati Pearls of Passion, Look Sharp!, Joyride, Tourism, Crash! Boom! Bang!, Have a Nice Day e Room Service, in versione rimasterizzata con l'aggiunta di alcune demo, rarità e versioni inedite dei loro brani.

Gli album sono stati ricatalogati e pubblicati per la prima volta con la Capitol Records, sempre sotto la supervisione della EMI, come "Rox Archives / File Under Pop".

La versione CD degli album rimasterizzati si presenta in una confezione eco-pack e rispetto alle custodie in plastica, jewel case, sia il booklet che il CD sono inseriti nelle fessure della custodia in cartone. Nella versione distribuita anche su iTunes sono presenti ulteriori bonus tracks.

Tour[modifica | modifica wikitesto]

  • 2010 Mini-Tour Estivo [Pre-Charm School]
  • 2011 Charm School World Tour [Spring/Summer Tour][#1]
  • 2011 Charm School World Tour [Autumn/Winter Tour][#2]
  • 2012 Charm School World Tour [#3] (febbraio, in Australia)
  • 2012 Charm School/Travelling World Tour (marzo-giugno)
  • 2014 30th Anniversary Tour

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ EMI cambia nome: si chiamerà Capitol, rockol.it, 8 febbraio 2002.
  2. ^ Per takes on PR campaign for new album while Marie continues to recover, thedailyroxette, 23 ottobre 2002.
  3. ^ Roxette's comeback in London, thedailyroxette, 30 novembre 2005.
  4. ^ The Sweet Hello, The Sad Goodbye?, thedailyroxette, 16 giugno 2012.
  5. ^ Pre-listen "The Sweet Hello, The Sad Goodbye" on Facebook, thedailyroxette, 26 giugno 2012.
  6. ^ Roxette unveil new track ahead of UK arena shows, digitalspy.co.uk, 26 giugno 2012.
  7. ^ "The Sweet Hello" climbs in Sweden, thedailyroxette, 21 agosto 2012.
  8. ^ Roxin’ Romania, thedailyroxette, 23 luglio 2012.
  9. ^ Roxette to finally hit the US and Canada, thedailyroxette, 16 aprile 2012.
  10. ^ Roxette on iTunes top 200 in Canada, thedailyroxette, 20 giugno 2012.
  11. ^ Roxette to release Canadian Hits! edition, roxetteblog, 8 agosto 2012.
  12. ^ Roxette on CBS, thedailyroxette, 3 ottobre 2012.
  13. ^ The return of Roxette on CBS This Morning, thedailyroxette, 5 ottobre 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 2002 - The Look for Roxette - The Illustrated Worldwide Discography & Price Guide di Robert Thorselius con CD allegato: The Demo EP.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock