Novi di Modena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Novi di Modena
comune
Novi di Modena – Stemma Novi di Modena – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Provincia Provincia di Modena-Stemma.png Modena
Amministrazione
Sindaco Luisa Turci (lista civica) dal 29/05/2007
Territorio
Coordinate 44°53′00″N 10°54′00″E / 44.883333°N 10.9°E44.883333; 10.9 (Novi di Modena)Coordinate: 44°53′00″N 10°54′00″E / 44.883333°N 10.9°E44.883333; 10.9 (Novi di Modena)
Altitudine 21 m s.l.m.
Superficie 51,67 km²
Abitanti 10 561[2] (31-12-2012)
Densità 204,39 ab./km²
Frazioni Rovereto sulla Secchia, Sant'Antonio in Mercadello[1]
Comuni confinanti Carpi, Cavezzo, Concordia sulla Secchia, Moglia (MN), Rolo (RE), San Possidonio
Altre informazioni
Cod. postale 41016
Prefisso 059
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 036028
Cod. catastale F966
Targa MO
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti novesi
Patrono san Michele Arcangelo
Giorno festivo 29 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Novi di Modena
Posizione del comune di Novi di Modena all'interno della provincia di Modena
Posizione del comune di Novi di Modena all'interno della provincia di Modena
Sito istituzionale

Novi di Modena (Nóv in dialetto novese) è un comune di 10.561 abitanti della provincia di Modena.

Fa parte dei quattro comuni dell'Unione Terre d'Argine.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima fonte storica appare già dall'anno 979 con l'appellativo di Castrum Nove. Nel corso del XIV secolo il castello subì diversi attacchi dagli Este fino ad essere raso al suolo. Novi era all'epoca oggetto delle mire espansionistiche di varie famiglie poiché occupava una posizione di confine tra le Signorie degli Este, Pio di Savoia, Pico e Gonzaga. Nel 1530 Novi passò sotto la famiglia degli Este il cui dominio durò sino all'arrivo di Napoleone Bonaparte.

Con l'Unità d'Italia venne assegnato al circondario di Mirandola della provincia di Modena, passando nel 1895 al circondario di Modena[3].

Novi di Modena è stato colpito dai terremoti dell'Emilia del 2012, in particolare dal sisma del 29 maggio 2012 che nel comune hanno causato una vittima e vari danni alle strutture industriali ed agricole, e lesionato alcuni edifici. Il giorno 29 maggio all'interno del territorio comunale di Novi di Modena è avvenuto un terremoto di magnitudo 5.2, successiva alla scossa principale della giornata, di 5.8, mentre nel giorno 3 giugno sempre a Novi è stato registrato l'epicentro del terremoto delle 21.20 con magnitudo 5.1.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Torre civica, dopo la scossa del 29 maggio 2012

Tra gli edifici più antichi di Novi è degna di nota la chiesa Parrocchiale di San Michele, la cui struttura attuale è il risultato del rifacimento della antica pieve di Santa Maria Maddalena, documentata già nel 980. La chiesa è stata pesantemente danneggiata dallo sciame sismico che ha interessato la zona tra il 20 maggio ed il 3 giugno 2012. Risale invece al XVIII secolo la costruzione della Torre civica chiamata comunemente Torre dell'orologio, originariamente all'ingresso dell'antico borgo, conservava al suo interno una campana donata alla comunità dal Alberto III Pio nel 1523. La Torre dell'orologio, gravemente danneggiata con le scosse del 29 maggio 2012, è crollata il 3 giugno 2012 con la scossa di magnitudo 4.8 delle 21.20.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Gli stranieri residenti nel comune sono 2.001, ovvero il 17,4% della popolazione. Di seguito sono riportati i gruppi più consistenti[5]:

  1. Cina Cina, 739
  2. Pakistan Pakistan, 411
  3. Marocco Marocco, 274
  4. India India, 134
  5. Romania Romania, 122
  6. Tunisia Tunisia, 59
  7. Ucraina Ucraina, 48
  8. Moldavia Moldavia, 34
  9. Ghana Ghana, 21
  10. Polonia Polonia, 21

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla lingua italiana, a Novi di Modena è utilizzato il locale dialetto novese, una variante dell'emiliano.

Persone legate a Novi di Modena[modifica | modifica wikitesto]

  • Beppe Carletti, all'anagrafe Giuseppe Carletti (Novi di Modena, 12 agosto 1946), musicista italiano, tastierista dei Nomadi

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Già nel Settecento fu introdotta la coltivazione del riso che favorì l'impiego di un largo numero di braccianti, quasi tutte donne con il ruolo di mondine. Il comune di Novi fa oggi parte del distretto della maglieria di Carpi ed è anche da annoverarsi la produzione di scale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Novi di Modena - Statuto.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2012.
  3. ^ Legge n° 332 del 19 luglio 1894, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n° 173 del 24 luglio 1894
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Bilancio Demografico e popolazione residente straniera al 31 dicembre 2010 per sesso e cittadinanza, ISTAT. URL consultato il 25 ottobre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]