Nanthela

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Nanthela
Immagine di Nanthela mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Mesothelae
Famiglia Liphistiidae
Genere Nanthela
HAUPT, 2003
Sinonimi

Vinathela Ono, 2000

Specie

Nanthela HAUPT, 2003 è un ex-genere di ragni appartenente alla Famiglia Liphistiidae dell'Ordine Araneae.

La seconda parte del nome deriva dal greco θηλή, thelè, che significa capezzolo, proprio ad indicare la forma che hanno le filiere che secernono la ragnatela.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

La tassonomia di questo genere è stata alquanto controversa: la specie tipo venne definita su esemplari denominati Heptathela tonkinensis dall'aracnologo William Syer Bristowe; tale classificazione è basata su una presunta apomorfia maschile; se Heptathela cucphuongensis, descritta da Hirotsugu Ono nel 1999, finora nota solo per esemplari femminili, risulterà appartenere a questo gruppo, cambierà di nuovo la denominazione del genere in Vinathela[1].

Nel 2011 un lavoro degli aracnologi Schwendinger e Ono del 2011, ha accorpato questo genere ad Heptathela Kishida, 1923[2]

Attualmente, a giugno 2012, le due specie attribuite a questo genere sono state ridenominate come appartenenti al genere Heptathela Kishida, 1923[3]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The world spider catalog, Liphistiidae URL consultato il 30 marzo 2010
  2. ^ Schwendinger, P. J. & H. Ono, 2011 - On two Heptathela species from southern Vietnam, with a discussion of copulatory organs and systematics of the Liphistiidae (Araneae: Mesothelae)
  3. ^ The world spider catalog, Liphistiidae URL consultato il 28 luglio 2012

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Schwendinger, P. J. & H. Ono, 2011 - On two Heptathela species from southern Vietnam, with a discussion of copulatory organs and systematics of the Liphistiidae (Araneae: Mesothelae). Revue suisse Zool. vol.118, p. 599-637.Abstract

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi