Mikel Nieve

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mikel Nieve
Nieve 4JDD 2010.JPG
Dati biografici
Nome Mikel Nieve Iturralde
Nazionalità Spagna Spagna
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Squadra Sky Sky
Carriera
Squadre di club
2008 Orbea Orbea
2009-2013 Euskaltel Euskaltel
2014 Sky Sky
Statistiche aggiornate al gennaio 2014

Mikel Nieve Iturralde (Leitza, 26 maggio 1984) è un ciclista su strada spagnolo che corre per il Team Sky.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nativo della Navarra, accede al professionismo nel 2008 con il team basco Orbea-Oreka, passando all'Euskaltel-Euskadi nella stagione seguente.

Nel 2010 partecipa alla Vuelta a España e ottiene la sua prima vittoria da professionista, aggiudicandosi la tappa regina, quella con arrivo sulla salita di Cotobello. Dopo essere stato in fuga a lungo con altri cinque corridori, ai piedi dell'ascesa finale, stacca i compagni di fuga e vince con un'azione in solitaria. Il 22 maggio 2011 vince, al termine di una lunga fuga, la tappa dolomitica del Giro d'Italia, con arrivo sul Gardeccia. Anche qui termina con una grande azione solitaria, riuscendo prima a raggiungere Stefano Garzelli, scappato in solitaria, per poi staccarlo all'inizio dell'ultima salita a 6km dal traguardo.[1]

Alla fine della stagione 2013, in seguito allo scioglimento del team Euskaltel-Euskadi, firma un contratto con la formazione britannica Sky.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

  • 2010 (Euskaltel-Euskadi, una vittoria)
16ª tappa Vuelta a España (Gijón > Cotobello)
  • 2011 (Euskaltel-Euskadi, una vittoria)
15ª tappa Giro d'Italia (Conegliano > Gardeccia/Val di Fassa)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

2011: 10º
2012: 10º
2010: 10º
2011: 10º
2013: 23º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sul Gardeccia primo Nieve, Contador aumenta i distacchi - La Gazzetta dello Sport

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]