Irena Szewińska

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Irena Szewińska
Irena Szewinska 2007 AB.jpg
Irena Szewińska nel 2007.
Dati biografici
Nome Irena Szewińska-Kirszenstein
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 176 cm
Peso 60 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Velocità, salto in lungo
Record
100 m 11"13 (1974)
200 m 22"21 (1974)
400 m 49"28 Record nazionale (1976)
Lungo 6,67 m (1968)
Società Polonia Warszawa
Ritirata 1980
Hall of Fame IAAF Hall of Fame (2012)
Carriera
Nazionale
1964-1980 Polonia Polonia
Palmarès
Giochi olimpici 3 2 2
Europei 5 1 4
Europei indoor 0 1 2
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Irena Szewińska-Kirszenstein (Leningrado, 24 maggio 1946) è un'ex atleta polacca, specializzata nella velocità e campionessa olimpica dei 200 metri a Città del Messico 1968 e dei 400 metri a Montréal 1976.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Leningrado, nell'ex Unione Sovietica, da genitori polacchi di origine ebrea.[1] Ancora piccola, si trasferisce in Polonia dove ha sempre vissuto con la propria famiglia.[1]

Tra il 1964 ed il 1980 ha partecipato a 5 edizioni dei Giochi olimpici, vincendo 3 ori, 2 argenti e 2 bronzi. Il suo più grande successo è stato nella finale dei 200 metri ai Giochi di Città del Messico nel 1968, dove ha vinto la medaglia d'oro davanti alle australiane Raelene Boyle e Jenny Lamy, stabilendo il record mondiale in 22"58, primato in seguito migliorato da lei stessa.

Nel corso della propria carriera ha stabilito ben 6 record mondiali ed è stata la prima donna a detenere i primati mondiali dei 100 metri, 200 metri e 400 metri allo stesso tempo. Inoltre ha vinto complessivamente 13 medaglie ai Campionati europei e tra il 1965 ed il 1979 ha raccolto 26 titoli nazionali polacchi.

È l'unica atleta ad aver vinto medaglie olimpiche in 5 specialità diverse (100 m, 200 m, 400 m, salto in lungo e staffetta 4×100 m).

Nel 1998 viene nominata membro del Comitato Olimpico Internazionale[1] ed a partire dal 2004 è a capo della federazione polacca di atletica leggera. Il 3 agosto 2005 è stata eletta terza donna della IAAF.

È membro dell'International Jewish Sports Hall of Fame e dal 17 maggio 2012 della IAAF Hall of Fame.

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Seniores[modifica | modifica wikitesto]

  • 400 metri piani: 49"28 (Canada Montréal, 29 luglio 1976)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1964 Giochi olimpici Giappone Tokyo 200 m piani Argento Argento 23"1
Salto in lungo Argento Argento 6,60 m
4×100 m Oro Oro 43"6 Record mondiale
1966 Europei Ungheria Budapest 100 m piani Argento Argento 11"5
200 m piani Oro Oro 23"1
Salto in lungo Oro Oro 6,55 m
4×100 m Oro Oro 44"4
1968 Giochi olimpici Messico Città del Messico 100 m piani Bronzo Bronzo 11"1
200 m piani Oro Oro 22"5 Record mondiale
Salto in lungo 16ª 6,19 m
4×100 m Batteria 53"0
1971 Europei indoor Bulgaria Sofia Salto in lungo Argento Argento 6,56 m
Europei Finlandia Helsinki 200 m piani Bronzo Bronzo 23"3
1972 Giochi olimpici Germania Ovest Monaco 100 m piani Semifinale 11"54
200 m piani Bronzo Bronzo 22"74
1974 Europei indoor Svezia Göteborg 60 m piani Bronzo Bronzo 7"20
Europei Italia Roma 100 m piani Oro Oro 11"13 Record dei Campionati
200 m piani Oro Oro 22"51 Record dei Campionati
4×100 m Bronzo Bronzo 43"48
1975 Europei indoor Polonia Katowice 60 m piani Bronzo Bronzo 7"26
1976 Giochi olimpici Canada Montréal 400 m piani Oro Oro 49"28 Record mondiale
1978 Europei Cecoslovacchia Praga 400 m piani Bronzo Bronzo 50"40 Record dei Campionati
4×400 m Bronzo Bronzo 3'26"76
1980 Giochi olimpici URSS Mosca 400 m piani Semifinale 53"13

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Irena Szewińska-Kirszenstein Bio, Stats, and Results in sports-reference.com, Sports Reference LLC. URL consultato l'11 febbraio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]