Daley Thompson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daley Thompson
Daley Thomson 2007 Laureus day.jpg
Thompson all'Ham Polo Club di Londra nel 2007.
Dati biografici
Nome Francis Morgan Thompson
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Altezza 184 cm
Peso 92 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Prove multiple, velocità
Record
100 m 10"26 (1986)
Decathlon 8 847 p. Record nazionale (1984)
Società Newham and Essex Beagles
Ritirato 1992
Hall of Fame IAAF Hall of Fame (2013)
Carriera
Nazionale
1976-1988 Regno Unito Regno Unito
Palmarès
Regno Unito Regno Unito
Giochi olimpici 2 0 0
Mondiali 1 0 0
Europei 2 1 1
Europei juniores 1 0 1
Inghilterra Inghilterra
Giochi del Commonwealth 3 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Francis Morgan "Daley" Thompson (Londra, 30 luglio 1958) è un ex atleta britannico, specialista delle prove multiple.

Vinse due medaglie d'oro consecutive ai Giochi olimpici del 1980 e del 1984, e migliorò il record mondiale della specialità per quattro volte.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Il suo miglior punteggio lo ottenne nella competizione olimpica del 1984, con 8 847 punti, un record che resistette per nove anni. Gareggiò anche per un terzo oro olimpico ai Giochi di Seul nel 1988, ma venne severamente ostacolato da un infortunio e finì solo quarto. Thompson fu il primo atleta a detenere il titolo olimpico, mondiale, europeo e del Commonwealth, nella stessa specialità.

La sua rivalità con l'atleta tedesco Jürgen Hingsen fu leggendaria nello sport per tutti gli anni ottanta.[1] I due continuarono a strapparsi il record mondiale, ma Thompson ebbe sempre la meglio nelle manifestazioni principali, rimanendo imbattuto in tutte le competizioni per nove anni, dal 1979 al 1987.

Thompson era uno showman naturale, che si accattivò le simpatie del pubblico britannico con la sua personalità irriverente, anche se talvolta il suo comportamento recò offesa, non da ultimo quando si rifiutò di fare da portabandiera alla cerimonia di apertura dei Giochi del Commonwealth del 1982,[2] sostenendo che lo sforzo richiesto per partecipare alle quattro ore e mezza della cerimonia avrebbe ridotto le sue possibilità di vittoria. Nonostante ciò, gli venne conferito l'Ordine dell'Impero Britannico nel 1983.[3]

Dopo il ritiro dall'atletica, nel 1992, Thompson è stato associato a diverse squadre di calcio[4] e ha fatto qualche apparizione come presentatore televisivo.

Record nazionali[modifica | modifica sorgente]

Seniores[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
In rappresentanza del Regno Unito Regno Unito
1976 Giochi olimpici Canada Montréal Decathlon 18º 7 434 p.
1977 Europei juniores URSS Donec'k Salto in lungo 7,49 m
Decathlon Oro Oro 7 647 p.
4×400 m Bronzo Bronzo 3'09"50
1978 Europei Cecoslovacchia Praga Decathlon Argento Argento 8 289 p.
1980 Giochi olimpici URSS Mosca Decathlon Oro Oro 8 495 p.
1982 Europei Grecia Atene Decathlon Oro Oro 8 743 p. Record mondiale
1983 Mondiali Finlandia Helsinki Decathlon Oro Oro 8 666 p.
1984 Giochi olimpici Stati Uniti Los Angeles Decathlon Oro Oro 8 798 p. Record mondiale
4×100 m 39"13
1986 Europei Germania Ovest Stoccarda Decathlon Oro Oro 8 811 p. Record dei Campionati
4×100 m Bronzo Bronzo 38"71
1987 Mondiali Italia Roma Decathlon 8 124 p.
1988 Giochi olimpici Corea del Sud Seul Decathlon 8 306 p.
In rappresentanza dell' Inghilterra Inghilterra
1978 Giochi del
Commonwealth
Canada Edmonton Decathlon Oro Oro 8 467 p.
1982 Giochi del
Commonwealth
Australia Brisbane Decathlon Oro Oro 8 410 p.
1986 Giochi del
Commonwealth
Regno Unito Edimburgo Decathlon Oro Oro 8 663 p. Record dei Campionati
4×100 m Argento Argento 39"19

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Daley leads treble triumph in bbc.co.uk, BBC, 31 dicembre 1999.
  2. ^ (EN) Athlete - Daley Thompson in amiannoyingornot.com, Am I Annoying.com.
  3. ^ (EN) Daley Thompson: The Decathlete Legend in 101olympians.blogspot.com, 15 agosto 2008.
  4. ^ (EN) M. Satya Narayan, Athletics needs a boost: Daley Thompson in gulfnews.com, 11 marzo 2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]