Marie-José Pérec

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marie-José Pérec
Perec Atlanta 1996.jpg
Marie-José Pérec ai Giochi olimpici di Atlanta 1996.
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Altezza 180 cm
Peso 60 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Velocità
Record
100 m 10"96 (1991)
200 m 21"99 Record nazionale (1993)
200 m indoor 23"36 (1989)
400 m 48"25 Record olimpico Record nazionale (1996)
400 m indoor 51"44 Record nazionale (1996)
400 hs 53"21 Record nazionale (1995)
Società Paris UC
Stade Français
Carriera
Nazionale
1988-1997 Francia Francia 25
Palmarès
Giochi olimpici 3 0 0
Mondiali 2 0 0
Europei 2 0 1
Europei indoor 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Marie-José Pérec (Basse-Terre, 9 maggio 1968) è un'ex atleta francese, vincitrice di tre medaglie d'oro olimpiche su 200 e 400 metri piani.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 partecipa agli Europei di Spalato correndo i 400 metri ed ottenendo la medaglia di bronzo. L'anno seguente, ai Mondiali di Tokyo, vince il suo primo titolo internazionale conquistando la medaglia d'oro, sempre sui 400 m, con il tempo di 49"13.

Il 1992 è l'anno della sua prima affermazione olimpica. A Barcellona, nella finale dei 400 m, vince il titolo precedendo Ol'ha Bryzhina, che rappresentava la C.S.I., e la colombiana Ximena Restrepo, con il tempo di 48"83.

Nel 1994 agli Europei di Helsinki conferma il suo titolo sui 400 metri, a cui aggiunge l'oro con la squadra francese di staffetta 4x400 metri. La squadra, composta da Francine Landre, Evelyn Elien, Viviane Dorsile e la stessa Pérec, vince in 3'22"34 precedendo Russia e Germania.

Nel 1995, a Göteborg, conferma il titolo mondiale sui 400, mentre l'anno successivo, ai Giochi olimpici di Atlanta, realizza la doppietta 200-400, impresa riuscita in passato solo a Valerie Brisco-Hooks a Los Angeles 1984. In campo maschile Michael Johnson, sempre in occasione delle Olimpiadi di Atlanta, è l'unico uomo a compiere quest'impresa.

Nel 1997 rinuncia alla finale dei Campionati del mondo di Atene, causa problemi fisici. Alle Olimpiadi di Sydney 2000, dove è molto attesa la sua sfida con la beniamina locale Cathy Freeman, rinuncia a partecipare alla gara a pochi giorni dall'evento.[1]

Dopo una serie di infortuni che ne pregiudicano l'attività agonistica decide di ritirarsi nel giugno 2004.[2]

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Seniores[modifica | modifica wikitesto]

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

200 metri piani[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2000 22"71 Svizzera Losanna 5-7-2000 -
1999 23"25 Germania Colonia 8-8-1999 -
1997 22"69 Grecia Atene 6-8-1997 -
1994 22"61 Francia Parigi 10-6-1994 -
1993 21"99 Francia Villeneuve-d'Ascq 2-7-1993 -
1992 23"07 Cuba L'Avana 25-9-1992 -

400 metri piani[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2000 50"32 Francia Nizza 8-7-2000 -
1996 48"25 Stati Uniti Atlanta 29-7-1996 -
1995 49"28 Svezia Göteborg 8-8-1995 -
1994 49"77 Francia Parigi 3-9-1994 -
1992 48"83 Spagna Barcellona 5-8-1992 -
1991 49"13 Giappone Tokyo 27-8-1991 -
1990 50"84 - - -
1989 51"05 - - -
1988 51"35 - - -

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1988 Giochi olimpici Corea del Sud Seul 200 metri Quarti di finale 24"22
1989 Europei indoor Paesi Bassi L'Aia 200 metri Oro Oro 23"21
Mondiali indoor Ungheria Budapest 200 metri 23"99
1990 Europei Jugoslavia Spalato 400 metri Bronzo Bronzo 50"84
1991 Mondiali Giappone Tokyo 400 metri Oro Oro 49"13
1992 Giochi olimpici Spagna Barcellona 400 metri Oro Oro 48"83 Record personale
4×100 metri 42"85
1993 Mondiali Germania Stoccarda 200 metri 22"20
1994 Europei Finlandia Helsinki 400 metri Oro Oro 50"33
4×400 metri Oro Oro 3'22"34
1995 Mondiali Svezia Göteborg 400 metri Oro Oro 49"28
1996 Giochi olimpici Stati Uniti Atlanta 200 metri Oro Oro 22"12
400 metri Oro Oro 48"25 Record olimpico
4×100 metri 42"76
1997 Mondiali Grecia Atene 200 metri Quarti di finale 22"69

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1991

1992

1994

1996

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Pérec out of Olympics, BBC Sport, 22 settembre 2000. URL consultato il 25 febbraio 2010.
  2. ^ (FR) Marie-Jo Pérec, dernier départ, l'Humanité, 9 giugno 2004. URL consultato il 27 ottobre 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 88472724 LCCN: no2009068753