Libania Grenot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Libania Grenot
Libania Grenot Zurich 2014.jpg
Libania Grenot agli Europei di Zurigo 2014.
Dati biografici
Nome Libania Grenot Martínez
Nazionalità Cuba Cuba
Italia Italia (dal 2008)
Altezza 175 cm
Peso 61 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Velocità
Record
200 m 22"85 (2012)
400 m 50"30 Record nazionale (2009)
400 m indoor 54"44 (2008)
Società Fiamme Gialle Fiamme Gialle
Carriera
Nazionale
2003-2005
2008-
Cuba Cuba
Italia Italia

13
Palmarès
Cuba Cuba
Campionati CAC 0 0 2
Italia Italia
Europei 1 0 0
Giochi del Mediterraneo 1 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 17 agosto 2014

Libania Grenot Martínez (Santiago di Cuba, 12 luglio 1983) è un'atleta italiana, di origine cubana, primatista nazionale e campionessa europea in carica dei 400 metri piani.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cubana di nascita, Libania Grenot partecipa nel 1999, con la maglia della sua nazione d'origine, ai campionati mondiali allievi di Bydgoszcz, ottenendo un quinto posto sui 400 metri piani. Sempre con Cuba nel 2005 prende parte ai Mondiali di Helsinki, non andando oltre le batterie di qualificazione dei 400 m.

Nel 2006 sposa un italiano e si trasferisce a Casal Palocco, Roma, interrompendo momentaneamente la carriera agonistica. Nell'aprile del 2008, in seguito al matrimonio, ottiene la cittadinanza italiana.[1]

In Italia sceglie di farsi chiamare semplicemente con il cognome Grenot e non anche con quello della madre, Martínez, per non generare confusione con l'altra atleta cubana naturalizzata italiana, Magdelín Martínez.[2]

Seguita da Riccardo Pisani (già tecnico del primatista italiano dei 400 m Andrea Barberi) riprende l'attività agonistica allenandosi a Tivoli, allo stadio Olindo Galli,[1] e gareggiando per il gruppo sportivo del CUS Cagliari. Nel giugno 2008 stabilisce sulla pista dello stadio Luigi Ridolfi di Firenze, il nuovo record italiano dei 400 metri con il tempo di 51"05, migliorando così di 13 centesimi il precedente record detenuto dal 2006 da Daniela Reina con 51"18.[1]

Nel luglio dello stesso anno, la IAAF autorizza la partecipazione della Grenot alle Olimpiadi di Pechino per l'Italia.[3] Il 16 agosto, nel corso delle batterie dei 400 metri alle Olimpiadi, migliora ulteriormente il record italiano con il tempo di 50"87, diventando la prima donna italiana a scendere sotto il muro dei 51" nei 400 metri piani.[4] Il giorno successivo, in occasione delle semifinali, migliora nuovamente il proprio record portandolo a 50"83 ma nonostante l'ottimo tempo non riesce a qualificarsi per la finale.[5]

Nel 2009 cambia gruppo sportivo, passando alle Fiamme Gialle.[6] Il 2 luglio ai XVI Giochi del Mediterraneo di Pescara conquista la medaglia d'oro sui 400 metri migliorando di oltre mezzo secondo il record nazionale con il tempo di 50"30.[7] Il 16 agosto ai Mondiali di Berlino arriva fino alle semifinali dei 400 m dove con il tempo di 50"85 manca di poco l'ingresso nella finalissima.[8]

Nel 2010 prende parte agli Europei di Barcellona. Sfiora il podio della gara dei 400 metri, terminando la finale al 4º posto con il suo primato stagionale di 50"43, dietro alle russe Tat'jana Firova, Kseniya Ustalova e Antonina Krivoshapka.[9] Il 1º agosto giunge 4ª anche con la staffetta 4×400 m (composta da Chiara Bazzoni, Maria Enrica Spacca, Marta Milani e la stessa Grenot), stabilendo in 3'25"71 il nuovo record italiano di specialità.

Sul finale di stagione parte alla prima edizione della Coppa continentale gareggiando sia nei 400 m, dove conclude 6ª, che nella staffetta 4×400 metri, giungendo 2ª.

Il 15 agosto 2014 diventa campionessa europea dei 400 m piani a Zurigo conquistando la medaglia d'oro con il tempo di 51"10.[10]

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Seniores[modifica | modifica wikitesto]

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

200 metri piani[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2013 23"17 Francia Saint-Martin 11-5-2013 94ª
2012 22"85 Italia Padova 2-9-2012 54ª
2011 23"59 Italia Sulmona 25-9-2011 235ª
Italia Rovereto 13-9-2011
2009 22"93 Italia Rieti 17-5-2009 44ª
2008 23"33 Italia Oristano 18-5-2008 137ª
2005 24"09 Spagna Soria 27-7-2005 490ª
2004 23"68 Cuba L'Avana 24-4-2004 260ª

400 metri piani[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2014 50"55 Italia Rovereto 19-7-2014 10ª
2013 50"47 Russia Mosca 11-8-2013 12ª
2012 50"55 Ungheria Budapest 20-8-2012 17ª
2011 52"17 Italia Rieti 10-9-2011 81ª
2010 50"43 Spagna Barcellona 30-7-2010 10ª
2009 50"30 Italia Pescara 2-7-2009 11ª
2008 50"83 Cina Pechino 17-8-2008 19ª
2007 54"21 Italia Caorle 29-9-2007 434ª
2005 51"53 Bahamas Nassau 10-7-2005 52ª
2004 51"68 Cuba L'Avana 20-2-2004 67ª
2003 52"20 Cuba L'Avana 28-5-2003 81ª
2002 53"34 Messico Xalapa 29-6-2002 202ª
2001 52"91 Cuba L'Avana 25-5-2001 137ª
2000 53"79 Cuba Camagüey 10-3-2000 301ª
1999 54"31 Polonia Bydgoszcz 17-7-1999 294ª

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
In rappresentanza di Cuba Cuba
1999 Mondiali allievi Polonia Bydgoszcz 400 m piani 54"43
2003 Giochi panamericani Rep. Dominicana Santo Domingo 400 m piani 52"37
2005 Campionati CAC Bahamas Nassau 400 m piani Bronzo Bronzo 51"53
4×400 m Bronzo Bronzo 3'33"85
Mondiali Finlandia Helsinki 400 m piani Batteria 53"05
In rappresentanza dell' Italia Italia
2008 Giochi olimpici Cina Pechino 400 m piani Semifinale 50"83 Record nazionale
2009 Giochi del
Mediterraneo
Italia Pescara 400 m piani Oro Oro 50"30 Record nazionale
Mondiali Germania Berlino 400 m piani Semifinale 50"85
Mondiali militari Bulgaria Sofia 400 m piani Oro Oro 51"29
2010 Europei Spagna Barcellona 400 m piani 50"43 Record personale stagionale
4×400 m 3'25"71 Record nazionale
2011 Mondiali Corea del Sud Daegu 4×400 m Batteria 3'26"48 Record personale stagionale
2012 Europei Finlandia Helsinki 400 m piani 52"57
4×400 m Batteria 3'31"64
Giochi olimpici Regno Unito Londra 400 m piani Semifinale 51"18
4×400 m Batteria 3'29"01 Record personale stagionale
2013 Giochi del
Mediterraneo
Turchia Mersin 200 m piani Argento Argento 23"20 Record personale stagionale
Mondiali Russia Mosca 400 m piani Semifinale 50"47 Record personale stagionale
2014 Mondiali di staffetta Bahamas Nassau 4×400 m 3'27"44 Record personale stagionale
Europei Svizzera Zurigo 400 m piani Oro Oro 51"10
4×400 m 3'28"30

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2009
2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c La Grenot incanta: record italiano in 51.05 in fidal.it, FIDAL, 28 giugno 2008. URL consultato il 30 luglio 2010.
  2. ^ Gaia Piccardi, E' Libania l'ultima sorella d'Italia in corriere.it, Corriere della Sera, 10 luglio 2008. URL consultato il 4 marzo 2012.
  3. ^ Ufficiale: la Grenot in azzurro a Pechino in fidal.it, FIDAL, 12 luglio 2008. URL consultato il 30 luglio 2010.
  4. ^ Gabriele Gentili, Brugnetti quinto, record della Grenot in fidal.it, FIDAL, 16 agosto 2008. URL consultato il 30 luglio 2010.
  5. ^ Gabriele Gentili, Pechino: è finale per Obrist e Campioli in fidal.it, FIDAL, 18 agosto 2008. URL consultato il 30 luglio 2010.
  6. ^ Alessio Giovannini, Libania Grenot: "Pronta per il 2009" in fidal.it, FIDAL, 24 aprile 2009. URL consultato il 30 luglio 2010.
  7. ^ Alessio Giovannini, Pescara 2009: poker d'oro per l'Italia in fidal.it, FIDAL, 2 luglio 2009. URL consultato il 30 luglio 2010.
  8. ^ Mondiali: niente finale per la Grenot in fidal.it, FIDAL, 17 agosto 2009. URL consultato il 30 luglio 2010.
  9. ^ Europei, Howe in finale con 8,15, Grenot quarta in fidal.it, FIDAL, 31 luglio 2010. URL consultato il 31 luglio 2010.
  10. ^ Libania Grenot ha vinto l’oro nei 400 metri agli Europei di atletica in ilpost.it, Il Post, 15 agosto 2014. URL consultato il 16 agosto 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]