Libania Grenot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Libania Grenot
Libania Grenot Zurich 2014.jpg
Libania Grenot agli Europei di Zurigo 2014
Dati biografici
Nome Libania Grenot Martínez
Nazionalità Cuba Cuba
Italia Italia (dal 2008)
Altezza 175[1] cm
Peso 61[1] kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità 400 m
Record
200 m 22"85 (2012)
300 m 36"82 (2014)
400 m 50"30 Record nazionale (2009)
400 m indoor 54"44 (2008)
500 m 1’08"26 (2009)
4x400 m 3’24"12 (2014)
Società Flag of None.svg CUS Cagliari (2008-)
Fiamme Gialle (2008-)
Carriera
Nazionale
2003-2005
2008-
Cuba Cuba
Italia Italia

16
Palmarès
Cuba Cuba
Campionati CAC 0 0 2
Per maggiori dettagli vedi qui
Italia Italia
Mondiali militari 1 0 0
Coppa continentale 0 2 1
Europei 1 0 0
Europeo per nazioni 1 1 0
Giochi del Mediterraneo 1 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 17 agosto 2014

Libania Grenot Martínez (Santiago di Cuba, 12 luglio 1983) è un'atleta italiana, di origine cubana, primatista nazionale (anche della staffetta 4x400 metri) e campionessa europea in carica dei 400 metri piani.

Può vantare 12 medaglie in competizioni seniores a livello internazionale, vinte con la nazionale cubana ed italiana, delle quali 4 d’oro tutte sui 400 m: Europeo per nazioni, Giochi del Mediterraneo e Mondiali militari (2009), Europei (2014)

Da italiana ai Campionati assoluti ha vinto 4 titoli: 3 sui 400 m (2009, 2010, 2014) ed 1 nei 200 m (2012).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L’esordio e gli anni di carriera a Cuba[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato a praticare l’atletica leggera nella sua nazione di nascita, Cuba (figlia di Francisco Grenot sindacalista ed Olga Martínez giornalista)[1], all’età di 9 anni nel 1992.
Cubana di nascita, con l’hobby della musica[2], Libania Grenot partecipa nel 1999, con la maglia della sua nazione d'origine, ai campionati mondiali allievi di Bydgoszcz, ottenendo un quinto posto sui 400 metri piani ed invece non gareggiando nella staffetta svedese pur essendo tra le partecipanti.

La prima medaglia a livello seniores la vince nel 2001 quando a L’Avana diventa vicecampionessa nazionale cubana sui 400 m e poi fa il suo esordio in una manifestazione internazionale seniores: i Mondiali in Canada ad Edmonton dove esce in batteria con la staffetta 4x400 m.
Tra il 2002 ed il 2003 vince la medaglia di bronzo ed il primo titolo cubano ai Campionati nazionali sui 400 m, entrambe le volte sui 400 m; sempre nel 2003 giunge quarta ai Giochi panamericani svoltisi a Santo Domingo capitale della Repubblica Dominicana e quinta con la 4x400 m.
Ancora da cubana nel 2005 conquista il suo secondo titolo nazionale sui 400 m, poi ottiene due medaglie di bronzo (400 e 4x400 m) ai Campionati CAC tenutisi a Nassau capitale delle Bahamas. Inoltre prende parte ai Mondiali di Helsinki, non andando oltre le batterie di qualificazione dei 400 m.

Il matrimonio ed il trasferimento in Italia, la cittadinanza italiana e la scelta del nominativo[modifica | modifica wikitesto]

Durante le vacanze di natale del 2005 conosce Silvio Scaffetti col quale si sposa nel 2006[3] e si trasferisce a Casal Palocco (Roma), interrompendo momentaneamente la carriera agonistica.

Nell'aprile del 2008, in seguito al matrimonio, ottiene la cittadinanza italiana[4].

In Italia sceglie di farsi chiamare semplicemente con il cognome Grenot e non anche con quello della madre, Martínez, per non generare confusione con l'altra atleta cubana naturalizzata italiana, Magdelín Martínez[3].

Gli inizi della carriera da italiana ed il doppio tesseramento[modifica | modifica wikitesto]

Seguita da Riccardo Pisani[1] (già tecnico del primatista italiano dei 400 m Andrea Barberi) riprende l'attività agonistica allenandosi a Tivoli, allo stadio Olindo Galli[5] e gareggiando per il gruppo sportivo del CUS Cagliari. Nel giugno 2008 stabilisce sulla pista dello stadio Luigi Ridolfi di Firenze, il nuovo record italiano dei 400 m con il tempo di 51"05[6], migliorando così di 13 centesimi il precedente record detenuto dal 2006 da Daniela Reina con 51"18.

Nel luglio dello stesso anno, la IAAF autorizza la partecipazione della Grenot alle Olimpiadi cinesi di Pechino per l'Italia[7]. Il 16 agosto, nel corso delle batterie dei 400 m alle Olimpiadi, migliora ulteriormente il record italiano con il tempo di 50"87, diventando la prima donna italiana a scendere sotto il muro dei 51" nei 400 m[8]. Il giorno successivo, in occasione delle semifinali, migliora nuovamente il proprio record portandolo a 50"83, ma nonostante l'ottimo tempo non riesce a qualificarsi per la finale[9].

Nel 2008 ottiene il doppio tesseramento, oltre che con il CUS Cagliari, anche con le Fiamme Gialle[10].
Il 20 luglio dello stesso anno a Cagliari diventa vicecampionessa italiana assoluta sui 200 metri piani.

I trionfi del 2009[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 luglio del 2009 ai XVI Giochi del Mediterraneo di Pescara conquista la medaglia d'oro sui 400 m migliorando di oltre mezzo secondo il record nazionale con il tempo di 50"30[11].
Il 2 agosto vince il suo primo titolo italiano assoluto sui 400 m a Milano.
Il 16 agosto ai Mondiali di Berlino arriva fino alle semifinali dei 400 m dove con il tempo di 50"85 manca di poco l'ingresso nella finalissima[12] e con la 4x400 m esce in batteria.
Ai Mondiali militari di Sofia in Bulgaria invece vince il titolo iridato sui 400 m.

2010-2013: le partecipazioni alle più importanti competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 conquista il secondo titolo assoluto sui 400 m a Grosseto. Poi prende parte agli Europei di Barcellona. Sfiora il podio della gara dei 400 m, terminando la finale al quarto posto con il suo primato stagionale di 50"43, dietro alle russe Tat'jana Firova, Kseniya Ustalova e Antonina Krivoshapka[13]. Il 1º agosto giunge quarta anche con la staffetta 4x400 m (composta da Chiara Bazzoni, Maria Enrica Spacca, Marta Milani e la stessa Grenot), stabilendo in 3'25"71 il nuovo record italiano di specialità.

Sul finale di stagione prende parte alla prima edizione della Coppa continentale a Spalato in Croazia gareggiando sia nei 400 m, dove conclude sesta, che nella staffetta 4x400 metri, conquistando l’argento.

Nel 2011 a Torino diventa vicecampionessa assoluta italiana sui 400 m, sulla stessa distanza arriva quarta ai Giochi mondiali militari di Rio de Janeiro in Brasile e poi partecipa ai Mondiali di Daegu in Corea del Sud non superando la batteria con la 4x400 m.
Dalla fine del 2011 si allena in Florida (U.S.A.) seguita dal tecnico statunitense Loren Seagrave[1].

Nel 2012 vince il titolo italiano assoluto sui 200 m a Bressanone; poi gareggia agli Europei di Helsinki in Finlandia: finisce sesta nei 400 m ed esce in batteria con la 4x400 m; infine partecipa alle Olimpiadi di Londra in Gran Bretagna: si ferma in semifinale nei 400 m e non supera la batteria con la 4x400 m.

Nel 2013 gareggia ai Giochi del Mediterraneo di Mersin in Turchia vincendo l’argento sui 200 m; poi ai Mondiali di Mosca in Russia non supera la semifinale dei 200 m ed invece con la 4x400 m viene squalificata in batteria.

Il terzo titolo assoluto sui 400 metri e l’oro agli Europei[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 luglio del 2014 conquista a Rovereto il suo terzo titolo italiano assoluto sui 400 m.
A livello internazionale partecipa alla seconda edizione della Coppa continentale a Marrakech in Marocco vincendo due medaglie: bronzo sui 400 m ed argento con la 4x400 m.
Il 25 maggio gareggia a Nassau nelle isole Bahamas alla prima edizione dei Campionati del mondo di staffetta terminando in sesta posizione con la 4x400 m.
Il 15 agosto 2014 in occasione degli Europei, diventa campionessa europea dei 400 m a Zurigo in Svizzera conquistando la medaglia d'oro con il tempo di 51"10[14], mentre con la staffetta 4x400 m giunge al settimo posto.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Da quando nel 2008 ha iniziato a gareggiare da italiana, non ha mai partecipato sui 400 m né agli assoluti indoor né agli universitari pur essendo tesserata con il CUS Cagliari sin dal 2008.
  • Sempre sui 400 m, in ambito internazionale non ha mai partecipato a livello seniores indoor né ai Campionati Europei né a quelli Mondiali.
  • Detiene 20 dei primi 21 migliori crono all-time italiani sui 400 m (l’unico che non le appartiene è di Daniela Reina) e fa anche parte di 6 delle 10 prime staffette italiane più veloci di sempre sulla 4x400 m.
  • Dal 2009 ad oggi ha partecipato a tutte e 5 le edizioni dell’Europeo per nazioni ottenendo i seguenti risultati: vittoria sui 400 m e secondo posto con la 4x400 m (2009), quarta sui 400 m settima con la 4x400 m (2010), sesta con la 4x400 m (2011), quarta sia sui 200 che con la 4x400 m (2013), quarta sui 400 m e sesta con la 4x400 m (2014).

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Seniores[modifica | modifica wikitesto]


  • Staffetta 4x400 metri: 3'25"71 (Spagna Barcellona, 1º agosto 2010)

(Chiara Bazzoni, Marta Milani, Maria Enrica Spacca, Libania Grenot)[16]

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

200 metri piani[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2013 23"17 Francia Saint-Martin 11-5-2013 94ª
2012 22"85 Italia Padova 2-9-2012 54ª
2011 23"59 Italia Sulmona 25-9-2011 235ª
Italia Rovereto 13-9-2011
2009 22"93 Italia Rieti 17-5-2009 44ª
2008 23"33 Italia Oristano 18-5-2008 137ª
2005 24"09 Spagna Soria 27-7-2005 490ª
2004 23"68 Cuba L'Avana 24-4-2004 260ª

400 metri piani[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2014 50"55 Italia Rovereto 19-7-2014 10ª
2013 50"47 Russia Mosca 11-8-2013 12ª
2012 50"55 Ungheria Budapest 20-8-2012 17ª
2011 52"17 Italia Rieti 10-9-2011 81ª
2010 50"43 Spagna Barcellona 30-7-2010 10ª
2009 50"30 Italia Pescara 2-7-2009 11ª
2008 50"83 Cina Pechino 17-8-2008 19ª
2007 54"21 Italia Caorle 29-9-2007 434ª
2005 51"53 Bahamas Nassau 10-7-2005 52ª
2004 51"68 Cuba L'Avana 20-2-2004 67ª
2003 52"20 Cuba L'Avana 28-5-2003 81ª
2002 53"34 Messico Xalapa 29-6-2002 202ª
2001 52"91 Cuba L'Avana 25-5-2001 137ª
2000 53"79 Cuba Camagüey 10-3-2000 301ª
1999 54"31 Polonia Bydgoszcz 17-7-1999 294ª

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
In rappresentanza di Cuba Cuba
1999 Mondiali allievi Polonia Bydgoszcz 400 m 54"43 [17]
Staffetta svedese Batteria DNS [18]
2001 Mondiali Canada Edmonton 4x400 m Batteria 3’28"68 [19]
2003 Giochi panamericani Rep. Dominicana Santo Domingo 400 m 52"23 [20]
4x400 m 3’28"79 [21]
2005 Campionati CAC Bahamas Nassau 400 m Bronzo Bronzo 51"53 [22]
4x400 m Bronzo Bronzo 3'33"85 [23]
Mondiali Finlandia Helsinki 400 m Batteria 53"05 [24]
In rappresentanza dell' Italia Italia
2008 Giochi olimpici Cina Pechino 400 m Semifinale 50"83 [25] Record nazionale
2009 Giochi del
Mediterraneo
Italia Pescara 400 m Oro Oro 50"30 [26] Record nazionale
Mondiali Germania Berlino 400 m Semifinale 50"85 [27]
4x400 m Batteria 3’31"05 [28]
Mondiali militari Bulgaria Sofia 400 m Oro Oro 51"29 [29]
2010 Europei Spagna Barcellona 400 m 50"43 [30] Record personale stagionale
4x400 m 3'25"71 [31] Record nazionale
2011 Giochi mondiali militari Brasile Rio de Janeiro 400 m 52”43 [32]
Mondiali Corea del Sud Daegu 4x400 m Batteria 3'26"48 [33] Record personale stagionale
2012 Europei Finlandia Helsinki 400 m 52"57 [34]
4x400 m Batteria 3'31"64 [35]
Giochi olimpici Regno Unito Londra 400 m Semifinale 51"18 [36]
4x400 m Batteria 3'29"01 [37] Record personale stagionale
2013 Giochi del
Mediterraneo
Turchia Mersin 200 m Argento Argento 23"20 [38] Record personale stagionale
Mondiali Russia Mosca 400 m Semifinale 50"47 [39] Record personale stagionale
4x400 m Batteria 3’29"62[40] [41]
2014 Mondiali di staffetta Bahamas Nassau 4x400 m 3'27"44 [42] Record personale stagionale
Europei Svizzera Zurigo 400 m Oro Oro 51"10 [43]
4x400 m 3'28"30 [44]

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2001
  • Argento Argento ai Campionati cubani, (L’Avana), 400 m - 52”91[45]
2002
  • Bronzo Bronzo ai Campionati cubani, (L’Avana), 400 m - 54”40[46]
2003
2005
2008
  • Argento ai Campionati italiani assoluti, (Cagliari), 200 m - 23”45[49]
2009
2010
2011
2012
2014

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2009
2010
2011
2013
2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Profilo su FIDAL.it
  2. ^ Profilo su Londra2012.CONI.it
  3. ^ a b Gaia Piccardi, E’ Libania l’ultima sorella d’Italia, Corriere.it, 10 luglio 2008
  4. ^ La Grenot incanta: record italiano in 51.05, FIDAL.it, 28 giugno 2008
  5. ^ TIVOLI: Olimpiadi, incontro con gli atleti Badaracchi e Grenot, SitoPreferito.it, 29 luglio 2008
  6. ^ La Grenot incanta: record italiano 51.05, FIDAL.it, 28 giugno 2008
  7. ^ Ufficiale: la Grenot in azzurro a Pechino, FIDAL.it, 12 luglio 2008
  8. ^ Gabriele Gentili, Brugnetti quinto, record della Grenot, FIDAL.it, 16 agosto 2008
  9. ^ Gabriele Gentili, Pechino: è finale per Obrist e Campioli, FIDAL.it, 18 agosto 2008
  10. ^ Alessio Giovannini, Libania Grenot: "Pronta per il 2009", FIDAL.it, 24 aprile 2009
  11. ^ Alessio Giovannini, Pescara 2009: poker d'oro per l'Italia, FIDAL.it, 2 luglio 2009
  12. ^ Mondiali: niente finale per la Grenot, FIDAL.it, 17 agosto 2009
  13. ^ Europei, Howe in finale con 8,15, Grenot quarta, FIDAL.it, 31 luglio 2010
  14. ^ Libania Grenot ha vinto l’oro nei 400 metri agli Europei di atletica, IlPost.it, 15 agosto 2014
  15. ^ Primati e migliori prestazioni italiane, FIDAL.it, 21 ottobre 2014
  16. ^ Primati e migliori prestazioni italiane, FIDAL.it, 21 ottobre 2014
  17. ^ 1st IAAF World Youth Championships - 400 Metres - Girls, Final, Result, IAAF.org
  18. ^ 1st IAAF World Youth Championships - Medley Relay - Girls, Heats, Result, IAAF.org
  19. ^ 8th IAAF World Championships - 4x400 Metres Relay - Women Heats Result, IAAF.org
  20. ^ XIV Pan American Games WOMEN / MUJERES 400, AthleCAC.org
  21. ^ XIV Pan American Games WOMEN / MUJERES 4x400, AthleCAC.org
  22. ^ XX CAC Senior Track & Field Championships - Women, 400 meter, Dash, CFCiTiming.com
  23. ^ XX CAC Senior Track & Field Championships - Women 4x400 Meter Relay, CFCiTiming.com
  24. ^ 10th IAAF World Championships in Athletics > 400 Metres - Women, Heats, Result, IAAF.org
  25. ^ 2008 Summer Olympics Results - Track and Field - Women's 400m Results August 17 - Semifinal, ESPN.com
  26. ^ ATLETICA: Vizzoni lancia l'oro, Grenot vince con il record italiano, Cusma prima, CONIServizi.CONI.it
  27. ^ Mondiali: niente finale per la Grenot, FIDAL.it, 17 agosto 2009
  28. ^ Italia fuori dalla 4x400, Rai.it, 22 agosto 2009
  29. ^ Giuseppe Palmiotto, Grenot: 51.29 oro ai mondiali militari, NoiVelocisti.net
  30. ^ Europei, Howe in finale con 8,15, Grenot quarta, FIDAL.it, 31 luglio 2010
  31. ^ Anche la 4x400 donne è da primato tricolore, IlPiccolo.it, 2 agosto 2010
  32. ^ V edizione dei Giochi Mondiali Militari: i militari italiani conquistano due medaglie d’oro, tre d’argento e tre di bronzo., Difesa.it, 22 luglio 2011
  33. ^ Mondiali: Donato e Salis in finale, Mediaset.it, 2 settembre 2011
  34. ^ Helsinki Chiara Rosa è bronzo, FIDAL.it, 29 giugno 2012
  35. ^ Europei atletica - Donato oro nel triplo, argento per Meucci nei 10mila, Eurosport.com, 30 giugno 2012
  36. ^ Londra Grenot sfiora la finale, FIDAL.it, 4 agosto 2012
  37. ^ 4x400 donne, Italia fuori dalla finale, CorrieredelloSport.it, 10 agosto 2012
  38. ^ Greco oro mediterraneo a Mersin, FIDAL.it, 26 giugno 2013
  39. ^ Mondiali Mosca Grenot 50.47, FIDAL.it, 11 agosto 2013
  40. ^ Atletica - Staffetta da urlo: Marta Milani regala a Bergamo una finale mondiale, SportOrobico.com, 16 agosto 2013
  41. ^ Atletica, L’Ucraina spinge, il testimone cade. Mondiali, Marta Milani e la 4x400 squalificate, SportOrobico.com, 17 agosto 2013
  42. ^ World Relays, bell’Italia nella 4×400: 3’27″44, 6° posto e 5° tempo di sempre, AtleticaLive.it, 26 maggio 2014
  43. ^ Carlo Santi, Atletica, Libania Grenot vince i 400 metri agli Europei. «Sono una guerriera», IlMessaggero.it, 16 agosto 2014
  44. ^ Europei: 4x400 donne settima, FIDALToscana.it, 17 agosto 2014
  45. ^ in 2001: 400 m, Tilastopaja.org
  46. ^ in 2002: 400 m, Tilastopaja.org
  47. ^ in 2003: 400 m, Tilastopaja.org
  48. ^ in 2005: 400 m, Tilastopaja.org
  49. ^ Campionati italiani individuali assoluti 2008 - 200 metri donne, FIDAL.it
  50. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2009 - 400 metri donne, FIDAL.it
  51. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2010 - 400 m donne, FIDAL.it
  52. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2011 - 400 m donne, FIDAL.it
  53. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2012 - 200 m donne, FIDAL.it
  54. ^ Campionati italiani individuali assoluti su pista 2014 - 400 metri donne, FIDAL.it
  55. ^ Tizzoni martella l’Italia Il resto è così così, Repubblica.it, 21 giugno 2009
  56. ^ Campionato euopero per nazioni Milani è seconda con la 4x400, EcodiBergamo.it, 22 giuno 2009
  57. ^ 2nd European Team Championship - Women, 400 m, European-Athletics-Statistics.org
  58. ^ 2nd European Team Championship - Women, 4x400 m, European-Athletics-Statistics.org
  59. ^ IAAF/VTB Bank Continental Cup 2010 - 400 Metres - Women, Final, Result, IAAF.org
  60. ^ IAAF/VTB Bank Continental Cup 2010 - 4x400 metres Relay - Women, Final, Result, IAAF.org
  61. ^ Creato Domenica, Stoccolma: Coppa Europa per Nazioni, FiammeGialle.org, 19 giugno 2011
  62. ^ Gateshead Settimo posto per gli Azzurri, FIDAL.it, 23 giuno 2013
  63. ^ Gateshead non sorride all’Italia, FIDAL.it, 22 giugno 2013
  64. ^ Europei a squadre di Brauschweig: 4x100 terza ma squadra tezultima, AtleticaWeek.org, 21 giugno 2014
  65. ^ Brauschweig Italia d’orgoglio, AtleticaLeggera.org, 22 giugno 2014
  66. ^ IAAF Continental Cup 2014 - 400 metres - Women, Final, Result, IAAF.org
  67. ^ IAAF Continental Cup 2014 - 4x400 metres relay - Women, Final, Result, IAAF.org

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]