400 metri ostacoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
400 metri ostacoli
Lashinda Demus Berlin 2009.jpg
Un passaggio nei 400 hs femminili ai Mondiali di Berlino 2009.
Federazione IAAF
Contatto No
Genere Maschile e femminile
Indoor/outdoor Outdoor
Campo di gioco Pista di atletica leggera
Olimpico dal 1900 (uomini)
dal 1984 (donne)
Detentore titolo mondiale Maschile:
Trinidad e Tobago Jehue Gordon (2013)
Femminile:
Rep. Ceca Zuzana Hejnová (2013)
Detentore titolo olimpico Maschile:
Rep. Dominicana Félix Sánchez (2012)
Femminile:
Russia Natal'ja Antjuch (2012)

I 400 metri ostacoli sono una specialità sia maschile che femminile dell'atletica leggera, parte del programma olimpico.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Gli ostacoli sono 10 per ogni concorrente ed hanno un'altezza di 0,762 m per le donne e di 0,914 m per gli uomini. Il primo ostacolo è posto a 45 m di distanza dalla linea di partenza, i successivi nove sono a 35 m l'uno dall'altro. Il traguardo è collocato a 40 m dall'ultimo ostacolo. Abbattere gli ostacoli non comporta alcuna penalità ma ovviamente rallenta l'azione dell'atleta e rischia di fargli perdere l'equilibrio.

I 400 metri ostacoli vengono colloquialmente chiamati "ostacoli bassi" in contrapposizione agli "ostacoli alti" dei 60 metri ostacoli (specialità indoor), 100 metri ostacoli (specialità femminile) e 110 metri ostacoli, dove si utilizzano barriere poste ad altezze superiori.

Record[modifica | modifica wikitesto]

Il record mondiale maschile dei 400 m ostacoli è stato stabilito il 6 agosto 1992 a Barcellona dallo statunitense Kevin Young, con il tempo di 46"78. Il record femminile, stabilito l'8 agosto 2003 a Tula, in Russia, è della russa Julija Pečënkina, col tempo di 52"34.

Maschili[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Progressione del record mondiale dei 400 metri ostacoli maschili.

Statistiche aggiornate al 9 dicembre 2012.[1]

Tempo Atleta Luogo Data
Record mondiale 46"78 Stati Uniti Kevin Young Spagna Barcellona 6 agosto 1992
Record olimpico 46"78 Stati Uniti Kevin Young Spagna Barcellona 6 agosto 1992
Record africano 47"10 Zambia Samuel Matete Svizzera Zurigo 7 agosto 1991
Record asiatico 47"53 Arabia Saudita Hadi Soua'an Al-Somaily Australia Sydney 27 settembre 2000
Record europeo 47"37 Francia Stéphane Diagana Svizzera Losanna 5 luglio 1995
Record nord-centro americano e caraibi 46"78 Stati Uniti Kevin Young Spagna Barcellona 6 agosto 1992
Record sudamericano 47"84 Panamá Bayano Kamani Finlandia Helsinki 7 agosto 2005
Record oceaniano 48"28 Australia Rohan Robinson Stati Uniti Atlanta 31 luglio 1996

Femminili[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Progressione del record mondiale dei 400 metri ostacoli femminili.

Statistiche aggiornate al 9 dicembre 2012.[2]

Tempo Atleta Luogo Data
Record mondiale 52"34 Russia Julija Pečënkina Russia Tula 8 agosto 2003
Record olimpico 52"64 Giamaica Melaine Walker Cina Pechino 20 agosto 2008
Record africano 52"90 Marocco Nezha Bidouane Spagna Siviglia 25 agosto 1999
Record asiatico 53"96 Cina Han Qing Cina Pechino 9 settembre 1993
Record asiatico 53"96 Cina Song Yinglan Cina Canton 22 novembre 2001
Record europeo 52"34 Russia Julija Pečënkina Russia Tula 8 agosto 2003
Record nord-centro americano e caraibi 52"42 Giamaica Melaine Walker Germania Berlino 20 agosto 2009
Record sudamericano 55"84 Brasile Lucimar Teodoro Brasile Belém 24 maggio 2009
Record oceaniano 53"17 Australia Debbie Flintoff-King Corea del Sud Seul 28 settembre 1988

Legenda:

Record mondiale: record mondiale
Record olimpico: record olimpico
Record africano: record africano
Record asiatico: record asiatico
Record europeo: record europeo
Record nord-centro americano e caraibi: record nord-centro americano e caraibico
Record sudamericano: record sudamericano
Record oceaniano: record oceaniano

I migliori atleti[modifica | modifica wikitesto]

Uomini[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 9 dicembre 2012.[3]

Tempo Atleta Luogo Data
1. 46"78 Stati Uniti Kevin Young Spagna Barcellona 6 agosto 1992
2. 47"02 Stati Uniti Edwin Moses Germania Ovest Coblenza 31 agosto 1983
3. 47"03 Stati Uniti Bryan Bronson Stati Uniti New Orleans 21 giugno 1998
4. 47"10 Zambia Samuel Matete Svizzera Zurigo 7 agosto 1991
5. 47"19 Stati Uniti André Phillips Corea del Sud Seul 25 settembre 1988
6. 47"23 Senegal Amadou Dia Ba Corea del Sud Seul 25 settembre 1988
7. 47"24 Stati Uniti Kerron Clement Stati Uniti Carson 26 giugno 2005
8. 47"25 Rep. Dominicana Félix Sánchez Francia Saint-Denis 29 agosto 2003
8. 47"25 Stati Uniti Angelo Taylor Cina Pechino 18 agosto 2008
10. 47"30 Stati Uniti Bershawn Jackson Finlandia Helsinki 9 agosto 2005

Donne[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 9 dicembre 2012.[4]

Tempo Atleta Luogo Data
1. 52"34 Russia Julija Pečënkina Russia Tula 8 agosto 2003
2. 52"42 Giamaica Melaine Walker Germania Berlino 20 agosto 2009
3. 52"47 Stati Uniti Lashinda Demus Corea del Sud Daegu 1º settembre 2011
4. 52"61 Stati Uniti Kim Batten Svezia Göteborg 11 agosto 1995
5. 52"62 Stati Uniti Tonja Buford-Bailey Svezia Göteborg 11 agosto 1995
6. 52"70 Russia Natal'ja Antjuch Regno Unito Londra 8 agosto 2012
7. 52"74 Regno Unito Sally Gunnell Germania Stoccarda 19 agosto 1993
8. 52"77 Grecia Faní Halkiá Grecia Atene 22 agosto 2004
9. 52"79 Stati Uniti Sandra Farmer-Patrick Germania Stoccarda 19 agosto 1993
9. 52"79 Giamaica Kaliese Spencer Regno Unito Londra 5 agosto 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Records - 400 metres hurdles men, IAAF.org. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) Records - 400 metres hurdles women, IAAF.org. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Top lists - 400 metres hurdles men, IAAF.org. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  4. ^ (EN) Top lists - 400 metres hurdles women, IAAF.org. URL consultato il 9 dicembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

atletica leggera Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera