60 metri ostacoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
60 metri ostacoli
60 m hurdles Sedoc Doucouré Turin 2009.JPG
Un passaggio nei 60 m hs agli Europei indoor del 2009.
Federazione IAAF
Contatto No
Genere Maschile e femminile
Indoor/outdoor Indoor
Campo di gioco Pista
Olimpico No
Detentore titolo mondiale Maschile:
Stati Uniti Omo Osaghae (2014)
Femminile:
Stati Uniti Nia Ali (2014)

I 60 metri ostacoli sono una specialità sia maschile che femminile dell'atletica leggera, solitamente praticata nelle gare indoor e facente parte delle varie competizioni che assegnano titoli mondiali o continentali al coperto.

Record[modifica | modifica wikitesto]

Il record mondiale maschile appartiene al britannico Colin Jackson, con il tempo di 7"30, fatto registrare il 6 marzo 1994 a Sindelfingen. Il record mondiale femminile è detenuto dalla svedese Susanna Kallur con il tempo di 7"68, ottenuto sulla pista di Karlsruhe il 10 febbraio 2008.

Maschili[modifica | modifica wikitesto]

Colin Jackson, detentore del record mondiale maschile di specialità.

Statistiche aggiornate al 9 dicembre 2012.[1]

Tempo Atleta Luogo Data
Record mondiale 7"30 Regno Unito Colin Jackson Germania Sindelfingen 6 marzo 1994
Record africano 7"52 Sudafrica Shaun Bownes Belgio Gand 23 febbraio 2001
Record asiatico 7"41 Cina Liu Xiang Regno Unito Birmingham 18 febbraio 2012
Record europeo 7"30 Regno Unito Colin Jackson Germania Sindelfingen 6 marzo 1994
Record americani 7"33 Cuba Dayron Robles Germania Düsseldorf 8 febbraio 2008
Record sudamericano 7"60 Brasile Márcio de Souza Germania Karlsruhe 15 febbraio 2004
Record oceaniano 7"73 Australia Kyle Vander Kuyp Spagna Barcellona 11 marzo 1995
Record oceaniano 7"73 Australia Kyle Vander Kuyp Spagna Barcellona 12 marzo 1995
Record oceaniano 7"73 Australia Kyle Vander Kuyp Francia Parigi 8 marzo 1997

Femminili[modifica | modifica wikitesto]

Susanna Kallur, primatista mondiale femminile dei 60 m ostacoli.

Statistiche aggiornate al 7 marzo 2014.[2]

Tempo Atleta Luogo Data
Record mondiale 7"68 Svezia Susanna Kallur Germania Karlsruhe 10 febbraio 2008
Record africano 7"82 Nigeria Glory Alozie Spagna Madrid 16 febbraio 1999
Record asiatico 7"82 Kazakistan Ol'ga Şişigina Francia Liévin 21 febbraio 1999
Record europeo 7"68 Svezia Susanna Kallur Germania Karlsruhe 10 febbraio 2008
Record americani 7"72 Stati Uniti Lolo Jones Qatar Doha 13 marzo 2010
Record sudamericano 7"91 Panamá Yvette Lewis Polonia Sopot 7 marzo 2014
Record oceaniano 7"73 Australia Sally Pearson Turchia Istanbul 10 marzo 2012

Legenda:

Record mondiale: record mondiale
Record africano: record africano
Record asiatico: record asiatico
Record europeo: record europeo
Record americani: record nord-centroamericano e caraibico
Record sudamericano: record sudamericano
Record oceaniano: record oceaniano

I migliori atleti[modifica | modifica wikitesto]

Uomini[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 9 dicembre 2012.[3]

Tempo Atleta Luogo Data
1. 7"30 Regno Unito Colin Jackson Germania Sindelfingen 6 marzo 1994
2. 7"33 Cuba Dayron Robles Germania Düsseldorf 8 febbraio 2008
3. 7"36 Stati Uniti Greg Foster Stati Uniti Los Angeles 16 gennaio 1987
3. 7"36 Stati Uniti Allen Johnson Ungheria Budapest 3 marzo 2004
3. 7"36 Stati Uniti Terrence Trammell Qatar Doha 14 marzo 2010
6. 7"37 Stati Uniti Roger Kingdom Grecia Il Pireo 8 marzo 1989
6. 7"37 Cuba Anier García Grecia Il Pireo 9 febbraio 2000
6. 7"37 Stati Uniti Tony Dees Germania Chemnitz 18 febbraio 2000
6. 7"37 Stati Uniti David Oliver Germania Stoccarda 5 febbraio 2011
10. 7"38 Stati Uniti Mark Crear Germania Sindelfingen 8 marzo 1998

Donne[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 9 dicembre 2012.[4]

Tempo Atleta Luogo Data
1. 7"68 Svezia Susanna Kallur Germania Karlsruhe 10 febbraio 2008
2. 7"69 URSS Ludmila Engquist URSS Čeljabinsk 4 febbraio 1990
3. 7"72 Stati Uniti Lolo Jones Qatar Doha 13 marzo 2010
4. 7"73 Germania Est Cornelia Oschkenat Austria Vienna 25 febbraio 1989
4. 7"73 Australia Sally Pearson Turchia Istanbul 10 marzo 2012
6. 7"74 Bulgaria Jordanka Donkova Bulgaria Sofia 14 febbraio 1987
6. 7"74 Giamaica Michelle Freeman Spagna Madrid 3 febbraio 1998
6. 7"74 Stati Uniti Gail Devers Stati Uniti Boston 1º marzo 2003
9. 7"75 Germania Est Bettine Jahn Ungheria Budapest 5 marzo 1983
9. 7"75 Canada Perdita Felicien Ungheria Budapest 7 marzo 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Records - 60 metres hurdles men in iaaf.org, IAAF. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) Records - 60 metres hurdles women in iaaf.org, IAAF. URL consultato il 10 marzo 2014.
  3. ^ (EN) Top lists - 60 metres hurdles men in iaaf.org, IAAF. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  4. ^ (EN) Top lists - 60 metres hurdles women in iaaf.org, IAAF. URL consultato il 9 dicembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

atletica leggera Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera