Evelyn Ashford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Evelyn Ashford
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 166 cm
Peso 55 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Velocità
Record
100 m 10"76 (1984)
200 m 21"83 (1979)
Società UCLA Bruins
Carriera
Nazionale
1976-1992 Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Giochi olimpici 4 1 0
Giochi panamericani 2 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Evelyn Ashford (Shreveport, 15 aprile 1957) è un'ex atleta statunitense, specializzata nella velocità e vincitrice di quattro ori olimpici.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Appena diciannovenne la Ashford fu quinta nei 100 m alle Olimpiadi di Montréal 1976. Dopo aver battuto nel 1979 le detentrici dei record mondiali dei 100 e 200 m, la Ashford si presentava come la favorita dei Giochi del 1980, che videro però il boicottaggio degli Stati Uniti.

Nel 1983 stabilì il nuovo record del mondo con 10"79 a Colorado Springs, ma nella finale mondiale fu messa fuori gioco da un infortunio muscolare e il titolo andò a Marlies Göhr.

Ai Giochi olimpici di Los Angeles finalmente ebbe la possibilità di vincere un titolo, grazie anche al boicottaggio dei paesi dell'est. Prima rinunciò per infortunio ai 200 m, poi vinse l'oro nei 100 m e nella staffetta 4×100 metri. L'anno successivo migliorò il suo stesso record mondiale, con il tempo di 10"76.

Alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Seul 1988 fu portabandiera per gli Stati Uniti. Venne però battuta nei 100 m da Florence Griffith-Joyner, che ai trials le aveva tolto il record mondiale. Corse l'ultima frazione della staffetta 4×100 m, conquistando un altro oro: nonostante un pessimo cambio recuperò tre metri alla Göhr e la sorpassò.

Ai Giochi di Barcellona, nel 1992, la Ashford fu eliminata per un centesimo di secondo nella semifinale dei 100 m ma vinse il suo terzo oro consecutivo nella 4×100 m, questa volta correndo la prima frazione.

Nel 1997 la Ashford fu introdotta nella National Track & Field Hall of Fame.

Ha detenuto il record mondiale dei 100 metri per cinque anni: dal 3 luglio 1983 al 16 luglio 1988.

Ha vinto il premio Track & Field Athlete of the Year nel 1981 e nel 1984, il Flo Hyman Award nel 1989 e il Best Female Track Athlete ESPY Award nel 1993.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1976 Giochi olimpici Canada Montréal 100 metri 11"24
4×100 metri 43"35
1979 Giochi panamericani Porto Rico San Juan 100 metri Oro Oro 11"07
200 metri Oro Oro 22"24
1983 Mondiali Finlandia Helsinki 100 metri Finale nf
1984 Giochi olimpici Stati Uniti Los Angeles 100 metri Oro Oro 10"97
4×100 metri Oro Oro 41"65
1988 Giochi olimpici Corea del Sud Seul 100 metri Argento Argento 10"83
4×100 metri Oro Oro 41"98
1991 Mondiali Giappone Tokyo 100 metri 11"30
1992 Giochi olimpici Spagna Barcellona 100 metri Semifinale 11"29
4×100 metri Oro Oro 42"11

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica sorgente]

1979
1981

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]