Granuloma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Un granuloma

Il granuloma è una reazione immunitaria a lesioni tipiche delle infiammazioni croniche, non solo di natura infettiva (streptococchi, tubercolosi, sifilide, actinomiceti, ecc.), ma anche da corpi estranei.
Esso è caratterizzato da intensa proliferazione cellulare, così che l'esame al microscopio rivela la presenza di

  • grosse cellule giganti multinucleate con funzione fagocitaria, derivanti dalla fusione delle cellule epitelioidi. Esso, nel caso specifico della tubercolosi, prende il nome di cellula di Langhans;
  • cellule epitelioidi, originate dalla trasformazione dei monociti, disposte tutt'intorno, "a palizzata";

Infine, il granuloma va incontro a necrosi, che viene circoscritta da tessuto fibroso, ed il focolaio infiammatorio si estingue. Il granuloma può essere riassorbito, o dar luogo ad un nodulo fibroso.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina