Colin McRae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colin McRae
Colin Mcrae crop.jpg
Dati biografici
Nome Colin Steele McRae
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Rally Transparent.png
Carriera
Carriera nel mondiale Rally
Esordio 1987
Scuderie Subaru, Ford, Citroën, Škoda
Mondiali vinti 1
Rally disputati 146
Rally vinti 25
Podi 42
Punti ottenuti 626
 

Colin Steele McRae (Lanark, 5 agosto 1968Lanark, 15 settembre 2007) è stato un pilota di rally britannico, campione del mondo nel 1995.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Colin McRae alla guida di una Škoda Fabia WRC in una prova speciale spettacolo del Rally di Gran Bretagna del 2005 al Millennium Stadium di Cardiff
Una Subaru Impreza 555 Gruppo A, con cui McRae partecipò al World Rally Championship nel 1996

Colin McRae ha iniziato la sua carriera di pilota nel 1986 a bordo di una Hillman Avenger, ma i suoi primi risultati li ottenne su una Talbot Sunbeam. Cominciò a farsi conoscere, per le sue doti di velocità e stile di guida particolarmente emozionante, nel campionato scozzese di rally; per il suo modo di guidare venne accomunato ad altri campioni quali Ari Vatanen, pilota per il quale McRae ebbe sempre adorazione. Dopo l'esperienza alla Talbot passò alla Vauxhall Nova e successivamente alla Ford Sierra 4x4. Nel 1987 esordì nel WRC partecipando con la Vauxhall al Rally di Svezia, a cui prese parte anche nel 1989 con la Ford Sierra classificandosi 15esimo. Nel 1989, sempre con la Ford Sierra Cosworth, partecipò al Rally di Nuova Zelanda finendo al quinto posto. Nel 1991 infine si unì al team Prodrive Subaru per partecipare al campionato britannico, che vinse nel 1991 e nel 1992 a bordo di una Subaru Legacy Gruppo A.

WRC[modifica | modifica sorgente]

In totale Colin McRae ha preso parte a 146 rally del campionato del mondo, vincendone 25. Le prove speciali vinte sono state 477 e i punti conquistati 626.

Gli anni in Subaru[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver vinto per ben due volte di fila il campionato britannico, vincendo 10 delle 12 gare disputate, il team Prodrive, di cui lo scozzese faceva parte, gli offre la possibilità di partecipare al campionato del mondo rally, il suo compagno di squadra per la stagione 1993 fu Ari Vatanen, la vettura designata era la Subaru Legacy, pronta per andare in pensione non appena avesse vinto una gara mondiale per essere sostituita dalla nuova Subaru Impreza. McRae durante la stagione si rivela molto falloso, ma conquista anche due podi: termina al 3º posto al Rally di Svezia e riesce ad ottenere una brillante vittoria al rally della Nuova Zelanda, questa fu anche la prima ed ultima vittoria per la Subaru Legacy, che come dichiarato da Prodrive, viene sostituita dopo la prima vittoria. Colin salta il Rally di Finlandia, gara-debutto dell'Impreza, dove prende il suo posto Markku Alen. McRae termina la stagione 1993 al 5º posto assoluto con 50 punti conquistati.

Novità attendono Colin per la stagione 1994, innanzitutto l'arrivo di Carlos Sainz come compagno di squadra e poi la stagione completa sulla nuova Subaru Impreza La stagione parte malissimo per McRae che conquista 1 punto a Montecarlo ma rimane a secco di punti per ben 5 gare, il tutto si risolve però con la sua seconda vittoria in Nuova Zelanda, dopo una gara straordinaria. Colin conquista ancora 8 Punti a Sanremo e termina la stagione in bellezza vincendo la gara di casa, il Rally di Gran Bretagna. Il quarto posto di McRae con 49 punti ed il finale di stagione buono sono i presupposti migliori per lanciarlo nella stagione 1995. Stesso schieramento, con Carlos Sainz come compagno di squadra e Derek Ringer come navigatore. Ancora una volta parte male la stagione, con due ritiri di fila al Rally di Montecarlo e in Svezia, seguiti a un terzo posto in Portogallo. Ma per la terza volta consecutiva Colin vince in Nuova Zelanda dove il compagno Sainz, leader del mondiale, non è al via per un infortunio. Da lì è un finale in crescendo; termina secondo in Australia e in Spagna, dove si assiste a una vicenda che ha dell'incredibile: Colin sta lottando per la vittoria con il compagno di squadra Sainz, quando David Richards, direttore della Prodrive, ordina di congelare le posizioni, con Sainz davanti e McRae dietro. Nonostante questo lo scozzese decide di continuare a forzare il ritmo e va in testa, anche Sainz non si tira indietro e ricomincia ad attaccare. McRae è in testa a fine gara ma prende apposta una penalità prima del palco d'arrivo facendo vincere Sainz. Intanto le Toyota vengono squalificate e così lo spagnolo è anche il suo unico rivale per il campionato, che si deciderà all'ultima gara, in Galles, dove i due partono a pari punti. McRae è autore di una prestazione magnifica sulle strade di casa e si aggiudica il suo primo e ultimo campionato del mondo Rally.

Il 1996 è l'ultimo anno delle vetture Gruppo A, McRae si ritrova in squadra con Kenneth Ericsson e l'italiano Piero Liatti. Per McRae il 1996 è una stagione a luci e ombre, termina Terzo in Svezia, prima gara della stagione, poi si ritira al Safari Rally e in Indonesia, vince all'Acropolis Rally, ma dopo i ritiri in Finlandia e Argentina, e il quarto posto in Australia, McRae non ha ormai chanches di vincere il titolo, che va a Tommi Mäkinen con 2 gare d'anticipo. McRae vince le ultime due gare a Sanremo e in Spagna e termina la stagione al 2º posto.

L'anno successivo è quello delle nuove World Rally Car, che vede McRae, sempre in Subaru, cambiare navigatore, passando da Derek Ringer a Nicky Grist. McRae va vicinissimo al titolo, che gli sfugge per un solo punto, ma anche per qualche errore di troppo. Dopo i ritiri iniziali di Montecarlo e Svezia, McRae trionfa al Safari, altri risultati degni di nota sono la vittoria in Corsica e il secondo posto in Argentina. Gara svolta della stagione è il Rally d'Indonesia, dove Mäkinen, leader del campionato, si ritira, e dove McRae, abbondantemente in testa, spreca l'occasione finendo contro un albero. Sarà la svolta (a favore di Mäkinen) della stagione, stagione che finisce alla grande per Colin che vince le ultime tre gare a Sanremo (vittoria ottenuta per ordini di scuderia, con Piero Liatti costretto a dargli strada), Australia e Gran Bretagna. Colin finisce a un solo punto da Mäkinen.

La stagione 1998 non è una stagione da ricordare per McRae, la stagione che lo porterà a decidere di lasciare la Subaru a fine anno; dopo il terzo posto al Rally di Montecarlo, McRae ottiene la vittoria in Portogallo, Corsica e Grecia, ma il filotto di risultati negativi in Nuova Zelanda (ritiro), Finlandia (ritiro), Sanremo (terzo assoluto) e Australia (quarto dopo un'infinita serie di problemi) lo tagliano fuori dalla lotta per il campionato. In Gran Bretagna, sua ultima gara in Subaru, McRae è in lotta con Richard Burns per la vittoria quando il motore della sua Impreza lo tradisce. Colin termina al 3º posto la stagione con 45 punti.

Gli anni in Ford[modifica | modifica sorgente]

McRae con la Ford Focus WRC al Rally di Finlandia 2001.

Nel campionato del mondo rally 1999 McRae firma un contratto milionario con il team Ford M-Sport, che schiera al via la nuovissima Focus WRC. La stagione parte con i presupposti migliori: al Rally di Montecarlo McRae termina 3º vincendo anche alcune Ps, ma le Focus vengono squalificate per un'irregolarità alla pompa dell'acqua. In Svezia McRae si ritira ma il compagno di squadra Radstrom termina terzo. McRae infila due vittorie consecutive al Safari Rally e al Rally del Portogallo, dove dimostra, specialmente nella gara keniota, la robustezza e la competitività della nuova auto. Dopo il ritiro in Spagna per problemi al motore, Colin finisce 4º in Corsica. Di li in poi sarà una stagione da buttare, McRae infatti si ritirerà in tutte le seguenti gare soprattutto per guasti tecnici, ma anche per spettacolari incidenti come a Sanremo, in Australia e in Gran Bretagna. Colin finisce la stagione ad un deludente 6º posto, con 23 punti conquistati.

Nel 2000 McRae parte con le migliori speranze, che si dimostreranno vane durante la stagione, la Focus infatti è ancora troppo fragile, e McRae continua a mantenere ritmi altissimi, che distruggono gli avversari quando termina le gare, ma che lo inducono spesso all'errore. McRae ottiene due vittorie: Grecia e Spagna, ottiene un terzo posto in Svezia e tre secondi posti consecutivi in Nuova Zelanda, Finlandia e Cipro. Colin finisce la stagione al 4º posto.

Il 2001 è l'ultimo anno dove lo scozzese va davvero vicino al titolo. Al disastroso inizio, con tre ritiri e un nono posto nelle prime quattro gare, fanno però seguito tre vittorie di fila (Argentina, Cipro e Grecia), seguiti dal 3º posto in Finlandia e il 2º in Nuova Zelanda che lo rimettono in piena corsa per il campionato, nonostante i risultati negativi a Sanremo, in Corsica e in Australia, Colin arriva all'ultima gara in Gran Bretagna in testa al campionato a pari merito con Tommi Mäkinen. Il cappottamento ad alta velocità alla terza prova speciale mette fine ai suoi sogni di gloria. Il campionato lo vince Richard Burns

Il 2002 è il suo ultimo anno in Ford, stagione non felicissima per lui che conquista due vittorie all'Acropolis Rally e al Safari Rally, con l'aggiunta di un terzo posto in Argentina. Quella al Safari in Kenya sarà l'ultima delle 25 vittorie mondiali di Colin, record poi superato da Carlos Sainz e da Sébastien Loeb, McRae finirà il campionato (vinto da Marcus Grönholm) in quarta posizione.

La stagione in Citroën[modifica | modifica sorgente]

Nel 2003 Colin decide, visto la scadenza del contratto con Ford, di passare al team Citroën, al volante della Citroën Xsara WRC. Inizia bene con un gran 2º posto a Montecarlo, ma continua male la stagione. Senza più podi e vittorie, e un misero settimo posto finale, la Citroën non gli rinnova il contratto.

Apparizioni Iridate e Dakar[modifica | modifica sorgente]

Nonostante il suo ritiro dalle competizioni agonistiche come professionista, nel 2005 McRae viene chiamato dalla Škoda, per disputare a bordo della Škoda Fabia due gare del campionato: Gran Bretagna e Australia. Nel tragico Rally di Gran Bretagna termina 7º, mentre in Australia è autore di una prestazione superlativa: con una vettura che non è mai finita a podio e che non ha mai fatto grandi risultati, sta lottando per il secondo posto, ed è terzo quando i suoi meccanici decidono di sostituire la frizione; è un'operazione di routine ma i meccanici dopo averla smontata, non riescono a rimontare quella nuova in tempo, McRae finisce fuori tempo massimo ed è costretto al ritiro.

L'anno dopo fa un'altra apparizione, al Rally di Turchia, dove sostituì l'infortunato Sébastien Loeb, ma si ritirò per un guasto all'alternatore della sua Citroën Xsara quando era 7º.

Oltre a queste tre gare, McRae partecipa per due edizioni consecutive (2004 e 2005) alla Parigi-Dakar con una Nissan. Nel 2004 vince diverse tappe ma arriva indietro per qualche problema e insabbiamento. Nel 2005 è in testa tra le auto ma cappotta violentemente ed è costretto al ritiro.

McRae partecipa anche al Monza Rally Show su Škoda Fabia nel 2005, nel 2006 prende parte al Donegal National Rally, con una MG Metro 6R4 mentre nel 2007 fa varie apparizioni, tra cui una al Rally dell'Isola di Man, con la Ford Escort Mk2.

La McRae R4[modifica | modifica sorgente]

Nel 2005 Colin decide di far partire un progetto per costruire una vettura da Rally con il suo nome, il nome scelto è McRae R4, e la progetta Colin di persona assieme a Dave Plant. La vettura viene costruita in un solo esemplare, con un motore da 2,5 litri aspirato che sviluppa 350cv. L'auto prende forma ed è un'auto diversa dalle solite, si può infatti personalizzare liberamente con dei kit per l'uso nei Rally, nei Rallycross, nelle corse su ghiaccio e anche in pista. Colin decide di presentarla al Goodwood Festival of Speed nel 2007, dove viene apprezzata da tutti. Purtroppo però quella manifestazione sarà l'ultima apparizione pubblica di McRae, che morirà qualche settimana dopo.

L'incidente in Corsica[modifica | modifica sorgente]

Nel 2000 al Tour de Corse fu vittima di uno spaventoso incidente. Durante una prova speciale in una curva a sinistra è arrivato decisamente troppo veloce, anticipando la sterzata; la Focus del pilota scozzese ha urtato la roccia ed è precipitata nel burrone a 160 km/h 10 metri sotto la sede stradale. Colin è rimasto bloccato nell'abitacolo per 45 minuti con una perdita di benzina che ha rischiato di far bruciare l'auto che era cappottata; alla fine riuscirono a tirarlo fuori e si ruppe solamente lo zigomo sinistro; 19 giorni dopo si presentò al via del Rally di Sanremo dove si piazzò 6º.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Colin McRae si stabilì nel Principato di Monaco nel 1995 grazie all'amicizia con David Coulthard; mantenne tuttavia saldi legami con la madrepatria scozzese. McRae è stato sposato con Alison, dalla quale ha avuto due figli, Hollie e Johnny. Il fratello, Alister McRae, anch'egli pilota di rally, ha vinto nel 1995 il campionato di rally britannico; la sorella è medico all'ospedale universitario di Durham. Dopo il suo ritiro dal campionato del mondo rally nel 2003 McRae si ristabilì in Scozia.

La morte[modifica | modifica sorgente]

Il 15 settembre 2007 McRae ha perso la vita, insieme al figlio Johnny (6 anni) e ad altri due suoi amici (tra cui un altro bambino), in un tragico incidente aereo vicino alla sua residenza di Lanark. Il suo elicottero, un Eurocopter AS350, pilotato dallo stesso McRae, è precipitato per aver urtato le cime di alcuni alberi ed è stato subito divorato dalle fiamme che si sono sviluppate dopo la collisione col suolo. McRae aveva la licenza per pilotare quel modello di elicottero, ma scaduta.[1][2][3]

Vittorie nel WRC[modifica | modifica sorgente]

 #  Evento Stagione Co-pilota Auto
1 Nuova Zelanda 23rd Rothmans Rally of New Zealand 1993 Derek Ringer Subaru Legacy RS
2 Nuova Zelanda 24th Rothmans Rally of New Zealand 1994 Derek Ringer Subaru Impreza 555
3 Regno Unito 50th Network Q Rally 1994 Derek Ringer Subaru Impreza 555
4 Nuova Zelanda 25th Smokefree Rally New Zealand 1995 Derek Ringer Subaru Impreza 555
5 Regno Unito 51st Network Q Rally 1995 Derek Ringer Subaru Impreza 555
6 Grecia 43rd Acropolis Rally of Greece 1996 Derek Ringer Subaru Impreza 555
7 Italia 38º Rallye Sanremo - Rallye d'Italia 1996 Derek Ringer Subaru Impreza 555
8 Spagna 32º Rallye Catalunya-Costa Brava (Rallye de España) 1996 Derek Ringer Subaru Impreza 555
9 Kenya 45th Safari Rally Kenya 1997 Nicky Grist Subaru Impreza WRC
10 Francia 41ème Tour de Corse - Rallye de France 1997 Nicky Grist Subaru Impreza WRC
11 Italia 39º Rallye Sanremo - Rallye d'Italia 1997 Nicky Grist Subaru Impreza WRC
12 Australia 10th API Rally Australia 1997 Nicky Grist Subaru Impreza WRC
13 Regno Unito 53rd Network Q Rally 1997 Nicky Grist Subaru Impreza WRC
14 Portogallo 31º TAP Rallye de Portugal 1998 Nicky Grist Subaru Impreza WRC
15 Francia 42ème Tour de Corse - Rallye de France 1998 Nicky Grist Subaru Impreza WRC
16 Grecia 45th Acropolis Rally of Greece 1998 Nicky Grist Subaru Impreza WRC
17 Kenya 47th Safari Rally Kenya 1999 Nicky Grist Ford Focus WRC
18 Portogallo 32º TAP Rallye de Portugal 1999 Nicky Grist Ford Focus WRC
19 Spagna 36º Rallye Catalunya-Costa Brava (Rallye de España) 2000 Nicky Grist Ford Focus WRC
20 Grecia 47th Acropolis Rally 2000 Nicky Grist Ford Focus WRC
21 Argentina 21º Rally Argentina 2001 Nicky Grist Ford Focus WRC
22 Cipro 29th Cyprus Rally 2001 Nicky Grist Ford Focus WRC
23 Grecia 48th Acropolis Rally 2001 Nicky Grist Ford Focus WRC
24 Grecia 49th Acropolis Rally 2002 Nicky Grist Ford Focus WRC
25 Kenya 50th Inmarsat Safari Rally 2002 Nicky Grist Ford Focus WRC

Risultati nel mondiale rally[modifica | modifica sorgente]

1987 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Portugal.svg Flag of Kenya.svg Flag of France.svg Flag of Greece.svg Flag of the United States.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Argentina.svg Flag of Finland.svg Flag of Côte d'Ivoire.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
British Junior Rally Team Vauxhall Nova 36 Rit 0
1988 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Portugal.svg Flag of Kenya.svg Flag of France.svg Flag of Greece.svg Flag of the United States.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Argentina.svg Flag of Finland.svg Flag of Côte d'Ivoire.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Peugeot Sport Peugeot 205 GTI Rit 0
1989 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Portugal.svg Flag of Kenya.svg Flag of France.svg Flag of Greece.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Argentina.svg Flag of Finland.svg Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of Côte d'Ivoire.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Gary Smith Motorsport Ford Sierra 15 5 Rit 8 34º
1990 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Portugal.svg Flag of Kenya.svg Flag of France.svg Flag of Greece.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Argentina.svg Flag of Finland.svg Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of Côte d'Ivoire.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Shell UK Oil Ford Sierra RS Cosworth 6 6 34º
1991 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Portugal.svg Flag of Kenya.svg Flag of France.svg Flag of Greece.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Argentina.svg Flag of Finland.svg Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of Côte d'Ivoire.svg Flag of Spain.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Subaru Rally Team Europe Subaru Legacy RS Rit 0
1992 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Portugal.svg Flag of Kenya.svg Flag of France.svg Flag of Greece.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Argentina.svg Flag of Finland.svg Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of Côte d'Ivoire.svg Flag of Spain.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Subaru Rally Team Europe Subaru Legacy RS 2 4 Rit 8 6 34
1993 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Portugal.svg Flag of Kenya.svg Flag of France.svg Flag of Greece.svg Flag of Argentina.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Finland.svg Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Subaru World Rally Team Subaru Legacy RS e Subaru Impreza 555[4] 3 7 Rit 5 Rit 1 6 Rit 50
1994 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Portugal.svg Flag of Kenya.svg Flag of France.svg Flag of Greece.svg Flag of Argentina.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Finland.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Subaru World Rally Team Subaru Impreza 555 10 Rit Rit Rit Rit 1 5 1 49
1995 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Australia.svg Flag of Spain.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Subaru World Rally Team Subaru Impreza 555 Rit Rit 3 5 1 2 2 1 90
1996 Scuderia Vettura Flag of Sweden.svg Flag of Kenya.svg Flag of Indonesia.svg Flag of Greece.svg Flag of Argentina.svg Flag of Finland.svg Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain.svg Punti Pos.
Subaru World Rally Team Subaru Impreza 555 3 4 Rit 1 Rit Rit 4 1 1 92
1997 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Kenya.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Argentina.svg Flag of Greece.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Finland.svg Flag of Indonesia.svg Flag of Italy.svg Flag of Australia.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Subaru World Rally Team Subaru Impreza WRC Rit 4 1 Rit 4 1 2 Rit Rit Rit Rit 1 1 1 62
1998 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Kenya.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Argentina.svg Flag of Greece.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Finland.svg Flag of Italy.svg Flag of Australia.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Subaru World Rally Team Subaru Impreza WRC 3 Rit Rit 1 Rit 1 5 1 5 Rit 3 4 Rit 45
1999 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Kenya.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Argentina.svg Flag of Greece.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Finland.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Italy.svg Flag of Australia.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Ford Ford Focus WRC SQ Rit 1 1 Rit 4 Rit Rit Rit Rit Rit Rit Rit Rit 23
2000 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Kenya.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Argentina.svg Flag of Greece.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Finland.svg Flag of Cyprus.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Australia.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Ford Ford Focus WRC Rit 3 Rit Rit 1 Rit 1 2 2 2 Rit 6 Rit Rit 43
2001 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Argentina.svg Flag of Cyprus.svg Flag of Greece.svg Flag of Kenya.svg Flag of Finland.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Flag of Australia.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Ford Ford Focus WRC Rit 9 Rit Rit 1 1 1 Rit 3 2 8 11 5 Rit 42
2002 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of France.svg Flag of Spain.svg Flag of Cyprus.svg Flag of Argentina.svg Flag of Greece.svg Flag of Kenya.svg Flag of Finland.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Australia.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Ford Ford Focus WRC 4 6 Rit 6 6 3 1 1 Rit 4 8 Rit Rit 5 35
2003 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Turkey.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Argentina.svg Flag of Greece.svg Flag of Cyprus.svg Flag of Germany.svg Flag of Finland.svg Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Flag of Spain.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Citroën Racing Citroën Xsara WRC 2 5 4 Rit Rit 8 4 4 Rit 4 6 5 9 4 45
2005 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Mexico.svg Flag of New Zealand.svg Flag of Italy.svg Flag of Cyprus.svg Flag of Turkey.svg Flag of Greece.svg Flag of Argentina.svg Flag of Finland.svg Flag of Germany.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Japan.svg Flag of France.svg Flag of Spain.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Škoda Motorsport Škoda Fabia WRC 7 Rit 2 22º
2006 Scuderia Vettura Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of Mexico.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Argentina.svg Flag of Italy.svg Flag of Greece.svg Flag of Germany.svg Flag of Finland.svg Flag of Japan.svg Flag of Cyprus.svg Flag of Turkey.svg Flag of Australia.svg Flag of New Zealand.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Citroën WRT Citroën Xsara WRC Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Ritirato Squalificato Non partito
Fonte dei dati: wrc.com, ewrc-results.com, autosport.com, rallybase.nl.

Colin McRae Rally[modifica | modifica sorgente]

Colin McRae ha ispirato il mondo dei videogiochi con una vasta produzione del gioco che porta il suo nome.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 15 giugno 1996[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Si schianta l'elicottero di McRae "Morto il grande pilota di rally" - la Repubblica.it
  2. ^ Schianto in elicottero, morto Colin McRae - Gazzetta.it
  3. ^ (EN) Articolo della BBC
  4. ^ Con l'Impreza nel rally di Gran Bretagna.
  5. ^ London Gazette: no. 54427. p. 20. 15 giugno 1996.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 18421854 LCCN: nb96057270