Triamterene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Triamterene
Triamteren.svg
Nome IUPAC
6-fenilpteridin-2,4,7-triamina
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC12H11N7
Massa molecolare (u)253.263
Numero CAS396-01-0
Numero EINECS206-904-3
Codice ATCC03DB02
PubChem5546
DrugBankDB00384
SMILES
C1=CC=C(C=C1)C2=NC3=C(N=C2N)N=C(N=C3N)N
Dati farmacologici
Categoria farmacoterapeuticadiuretici
Modalità di
somministrazione
orale
Dati farmacocinetici
Biodisponibilità30%-70%, a seconda della formulazione
Emivita1 - 2 ore
Escrezioneurinaria/biliare/fecale
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante
attenzione
Frasi H302 - 315 - 319 - 335
Consigli P261 - 305+351+338 [1]

Il triamterene è un farmaco appartenente alla categoria dei diuretici risparmiatori di potassio.

Meccanismo d'azione[modifica | modifica wikitesto]

Come l'amiloride, il triamterene blocca i canali del sodio a livello del tubulo collettore, inibendo l'ingresso del sodio all'interno dei canali.

Altre due azioni molecolari sono state riscontrate solo in vitro: rallenta l'attività dell'enzima inositolo-monofosfato fosfatasi (ImPase) ed inibisce le isoforme I e IV dell'anidrasi carbonica. Del primo effetto non si conosce l'importanza relativa; del secondo si è avanzata l'ipotesi che possa contribuire al suo effetto diuretico, dato che altri inibitori dell'anidrasi carbonica (acetazolamide e simili) hanno anch'essi tale effetto.

Indicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Viene utilizzato negli edemi da scompenso cardiaco cronico, nell'ascite, in genere in associazione con tiazidici o con diuretici dell'ansa, per bilanciare la deplezione di potassio causata da questi ultimi. In monoterapia non ha motivo di essere usato perché l'effetto diuretico è modesto. In Italia non sono disponibili farmaci contenenti il solo triamterene, mentre è disponibile una associazione contenente 40 mg di furosemide e 25 mg di triamterene.

Controindicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Poiché causa una ritenzione di potassio, è sconsigliato in soggetti con iperkaliemia. Nei pazienti con insufficienza renale può provocare danni da precipitazione di calcoli.

Dosaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • 75-150 mg al giorno (in seguito la dose viene ridotta)

Effetti indesiderati[modifica | modifica wikitesto]

Fra gli effetti collaterali si possono riscontrare rash cutaneo, iponatriemia, riduzione della pressione arteriosa, secchezza delle fauci e disturbi gastrointestinali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 05.07.2013

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • British national formulary, Guida all’uso dei farmaci 4 edizione, Lavis, agenzia italiana del farmaco, 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito del National Institutes of Health