Doxazosina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Doxazosina
(±)-Doxazosin Structural Formulae.png
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC23H25N5O5
Massa molecolare (u)451.475 g/mol
Numero CAS74191-85-8
Codice ATCC02CA04
PubChem3157
DrugBankDB00590
SMILES
COC1=C(C=C2C(=C1)C(=NC(=N2)N3CCN(CC3)C(=O)C4COC5=CC=CC=C5O4)N)OC
Dati farmacocinetici
Biodisponibilità65%
Emivita22 ore
Indicazioni di sicurezza
Frasi H---
Consigli P--- [1]

La doxazosina è un principio attivo, un alfabloccante selettivo utilizzato per il trattamento dell'ipertensione essenziale e della ritenzione urinaria associata all'ipertrofia prostatica benigna.

Controindicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Da evitare in caso di ipotensione ortostatica e storia pregressa di sincope.

Dosaggi[modifica | modifica wikitesto]

In posologia da 2 mg o da 4 mg fino a 3-4 volte al giorno.

Effetti indesiderati[modifica | modifica wikitesto]

Fra gli effetti collaterali più frequenti si riscontrano sonnolenza, astenia, depressione, cefalea, rinite, diarrea, vertigini, vertigine posturale, ipotensione posturale, nervosismo, palpitazioni, crampi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 05.07.2012, riferita al mesilato

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • British National Formulary, Guida all'uso dei farmaci 4 edizione, Lavis, Agenzia Italiana del Farmaco, 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]