Stuart Bloom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stuart Bloom
Stuart Bloom screenshot.png
UniversoThe Big Bang Theory
Lingua orig.Inglese
Autori
1ª app. inL'isotopo di Hofstadter
Ultima app. inLa Sindrome di Stoccolma
Interpretato daKevin Sussman
Voce italianaEmiliano Reggente
SessoMaschio
ProfessioneProprietario e gestore di un negozio di fumetti

Stuart David Bloom è un personaggio della sitcom The Big Bang Theory, interpretato da Kevin Sussman e doppiato in italiano da Emiliano Reggente.

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Stuart è il proprietario e gestore del Comic Center, il negozio di fumetti dove vanno spesso i ragazzi a fare acquisti; nel suo locale ha ospitato anche tornei di carte e alcune feste in maschera. È molto bravo a disegnare e ha frequentato la Rhode Island School of Design.[1] È molto insicuro, e il fatto che il suo negozio vada molto male lo costringe ad andare dallo psicologo e ad assumere degli psicofarmaci. La crisi del suo locale, dovuta anche alla concorrenza di Internet (che vende la sua stessa merce a prezzi più bassi), lo obbliga a vivere in uno stanzino dello stesso, a quasi non mangiare carne o a lavarsi poco.

Alla fine della settima serie il suo negozio di fumetti va a fuoco, quindi perde contemporaneamente lavoro e casa.[2] Riesce a risolvere entrambi i problemi accettando di fare da infermiere personale alla madre di Howard, con cui va sorprendentemente d'accordo.[3] I due inizieranno a maturare uno strano rapporto di dipendenza, talvolta come madre/figlio, talvolta come una relazione sentimentale, e questo mette molto a disagio Howard, il quale, come gli altri, lo troverà inappropriato. La signora Wolowitz gli presta anche i soldi e dei mobili della sua casa per riaprire ed arredare il suo negozio di fumetti.

Dopo la morte della signora Wolowitz, Stuart continua a vivere nella sua casa, dove nel frattempo si sono trasferiti Howard e Bernadette. I tre vivono insieme in uno strano rapporto perché i legittimi proprietari della casa vorrebbero mandarlo via, ma hanno troppa pena di lui per farlo; alla fine però sarà il ragazzo stesso ad andarsene, causando sorprendentemente in loro un senso di mancanza come se se ne fosse andato loro figlio. Nella decima stagione Stuart torna a vivere con la coppia dopo essere stato sfrattato, dimostrandosi un ottimo babysitter per la loro figlioletta Halley e anche per il piccolo Neil.

Relazioni con il resto del gruppo e personalità[modifica | modifica wikitesto]

Stuart è uscito con Penny con scarso successo in quanto lei ancora pensava a Leonard, tant'è che ne pronuncia il nome mentre erano in atteggiamenti intimi. Tenta di frequentare anche Amy, che però non è minimamente interessata a lui se non per far ingelosire Sheldon. Dopo che Howard parte per una missione spaziale, Stuart ne diventa di fatto il "rimpiazzo" nel gruppo, in particolare per Raj (il miglior amico di Howard); dopo il rientro sulla Terra di Howard, Stuart continua comunque a rimanere nel gruppo e a passare il tempo con Raj, visto che Howard è ormai sposato con Bernadette e ha meno tempo per gli amici.

Stuart, a differenza degli altri personaggi, compie un'evoluzione caratteriale inversa, passando dall'essere un normale ragazzo appassionato di fumetti ad un nerd disadattato e impacciato nelle relazioni sociali. Alla sua prima apparizione, nella seconda stagione, viene definito da Penny "un ragazzo carino, per essere uno a cui piacciono i fumetti", e riesce a rimediare abilmente un appuntamento con lei, sembrando addirittura "meno sfigato" di Leonard e del resto del gruppo. Nella terza stagione Stuart lascia intendere di essere ancora innamorato di lei.

Tuttavia dalla quarta stagione in poi il personaggio subisce un declino costante; la sua fumetteria inizia a registrare bassi incassi e lui è costretto a trasferirsi lì. Nella quinta stagione tenta un disperato approccio su Amy, che si rivela fallimentare. Nella sesta stagione sembra in tutto e per tutto uguale a Raj: fatica a parlare con le donne e ad approcciarsi a loro. Stuart è l'unico personaggio della serie che non ha avuto un'evoluzione positiva, fino a quando, nell'undicesima stagione, incontra Denise, una giovane donna appassionata di fumetti che diventa una sua dipendente e con cui inizia una relazione che diventerà sempre più seria, rendendolo sicuro di sé. I due andranno anche a vivere insieme.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Big Bang Theory: episodio 04x24, The Hofstadter Isotope [L'isotopo di Hofstadter].
  2. ^ The Big Bang Theory: episodio 07x24, The Status Quo Combustion [La combustione dello status quo], a 13 min 04 s.
  3. ^ The Big Bang Theory: episodio 07x24, The Status Quo Combustion [La combustione dello status quo], a 19 min 40 s.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione