Oniferi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oniferi
comune
Oniferi – Stemma Oniferi – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Sardegna-Stemma.svg Sardegna
Provincia Provincia di Nuoro-Stemma.png Nuoro
Amministrazione
Sindaco Stefania Piras (lista civica Pro Onieri) dall'11-6-2012
Territorio
Coordinate 40°16′18″N 9°10′13″E / 40.271667°N 9.170278°E40.271667; 9.170278 (Oniferi)Coordinate: 40°16′18″N 9°10′13″E / 40.271667°N 9.170278°E40.271667; 9.170278 (Oniferi)
Altitudine 478 m s.l.m.
Superficie 35,67 km²
Abitanti 894[1] (31-7-2016)
Densità 25,06 ab./km²
Frazioni Sos Eremos
Comuni confinanti Benetutti (SS), Bono (SS), Orani, Orotelli
Altre informazioni
Cod. postale 08020
Prefisso 0784
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 091060
Cod. catastale G071
Targa NU
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti (IT) oniferesi
(SC) onieresos
Patrono san Gavino
Giorno festivo 25 ottobre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Oniferi
Oniferi
Posizione del comune di Oniferi nella provincia di Nuoro
Posizione del comune di Oniferi nella provincia di Nuoro
Sito istituzionale

Oniferi (pronuncia "Onifèri", Oniéri in sardo[2]) è un comune italiano di 894 abitanti della provincia di Nuoro.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Domus de janas di Oniferi

Il suo territorio è assai ricco di siti archeologici di epoca pre-nuragica e nuragica come la necropoli di Sas Concas.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera era di 15 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Romania 11 1,17%

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

La parlata oniferese, ascritta al nuorese, è tra le più conservative della lingua sarda.[senza fonte]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Cavalieri di Oniferi in costume tradizionale

Musica[modifica | modifica wikitesto]

È uno dei centri in cui è più viva la tradizione del canto a tenore, dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Ha un'economia prettamente pastorale.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

A nord dell'abitato si sviluppa il percorso della ferrovia Macomer-Nuoro, lungo la quale è presente anche la stazione di Oniferi, collegata ai due capolinea e ad altri centri intermedi dai treni dell'ARST.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio della città è la Polisportiva Oniferese che milita nel girone E sardo di 2ª Categoria. I colori sociali sono: il bianco e l'azzurro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 luglio 2016.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, Garzanti, 1996, p. 454.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna