Onanì

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Onanì
comune
Onanì – Stemma
Onanì – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Sardegna-Stemma.svg Sardegna
Provincia Provincia di Nuoro-Stemma.png Nuoro
Amministrazione
Sindaco Clara Michelangeli (lista civica) dal 25-5-2014
Territorio
Coordinate 40°29′N 9°26′E / 40.483333°N 9.433333°E40.483333; 9.433333 (Onanì)Coordinate: 40°29′N 9°26′E / 40.483333°N 9.433333°E40.483333; 9.433333 (Onanì)
Altitudine 482 m s.l.m.
Superficie 71,97 km²
Abitanti 390[1] (31-7-2016)
Densità 5,42 ab./km²
Frazioni Mamone (colonia penale)
Comuni confinanti Bitti, Lodè, Lula
Altre informazioni
Cod. postale 08020
Prefisso 0784
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 091058
Cod. catastale G064
Targa NU
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti onaniesi
Patrono Sacro Cuore di Gesù
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Onanì
Onanì
Onanì – Mappa
Posizione del comune di Onanì
all'interno della provincia di Nuoro
Sito istituzionale

Onanì (Onanìe in sardo) è un comune italiano di 390 abitanti della provincia di Nuoro.

Piccolo paese situato nell'entroterra della Sardegna, ha conservato le sue radici più profonde, in costumi ed usi antichissimi, tuttora presenti e visibili.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comprende un ampio "bosco" comunale, adibito in gran parte al pascolo brado. Vi è anche la colonia penale di Mamone che conta 2300 ettari.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono esempi di architettura sia prenuragica che nuragica, come ad esempio le domus de janas e i nuraghi, sia medievale, come la chiesa romanica di san Pietro dell'XII secolo e la chiesa gotica di santa Maria risalente probabilmente al XVI secolo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera era di 15 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Romania 9 2,11%

Marocco 6 1,41%

Emigrazione[modifica | modifica wikitesto]

L'emigrazione è una piaga tuttora aperta nel paese, incapace di offrire lavoro a tutti i suoi abitanti; basti pensare che nel 1961 si contavano 1.459 residenti e che quindi, in 40 anni, la popolazione è scesa a un terzo. Va inoltre ricordato che la colonia penale di Mamone era abitata fino alla metà degli anni ottanta da decine di guardie con le loro famiglie: con il progressivo spopolamento della colonia, anche la popolazione totale di Onanì è diminuita.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia è basata fondamentalmente sulla pastorizia.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 luglio 2016.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna