Lodè

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lodè
comune
Lodè – Stemma
Lodè – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Sardegna-Stemma.svg Sardegna
Provincia Provincia di Nuoro-Stemma.png Nuoro
Amministrazione
Sindaco Graziano Spanu (lista civica) dal 6-6-2016
Territorio
Coordinate 40°35′N 9°33′E / 40.583333°N 9.55°E40.583333; 9.55 (Lodè)Coordinate: 40°35′N 9°33′E / 40.583333°N 9.55°E40.583333; 9.55 (Lodè)
Altitudine 345 m s.l.m.
Superficie 123,45 km²
Abitanti 1 707[1] (31-7-2016)
Densità 13,83 ab./km²
Frazioni Sant'Anna
Comuni confinanti Bitti, Lula, Onani, Padru (SS), Siniscola, Torpè
Altre informazioni
Cod. postale 08020
Prefisso 0784
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 091041
Cod. catastale E647
Targa NU
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti lodeini
Patrono sant'Antonio di Padova
Giorno festivo 13 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Lodè
Lodè
Lodè – Mappa
Posizione del comune di Lodè
all'interno della provincia di Nuoro
Sito istituzionale
Chiesa di Sant'Antonio da Padova

Lodè è un comune italiano appartenente alla provincia di Nuoro, al confine con quella di Sassari. Conta 1 707 abitanti e ha una superficie di 123,45 chilometri quadrati.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è situato ai piedi del monte Calvario e il suo territorio comunale si estende per oltre 120 km2 e risulta compreso tra i 16 e i 1.057 metri sul livello del mare. L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 1.041 metri. Il territorio comunale è prettamente collino-montagnoso fatta eccezione le fertili zone a sud del paese bagnate dal Riu Mannu. A est il Montalbo fa da confine naturale con il comune di Siniscola, a sud nello stesso monte Montalbo troviamo i comuni di Lula e Onanì. Gli altri comuni confinanti sono, ad ovest il comune di Bitti e a nord bagnato dal lago Maccheronis il comune di Torpè,e a nord il comune di Padru e Alà dei Sardi.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima è caratterizzato da alte temperature primaverili-estive e dalla irregolarità delle precipitazioni che sono variabili da un anno all'altro per cui ad annate piovose si alternano annate estremamente siccitose con periodi secchi che si protraggono per oltre cinque-sei mesi.

La festa di Sant'Antonio Abate (17 gennaio)

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Era posto al confine occidentale del giudicato di Gallura, nella curatoria di Posada, ed era tenuto a difenderlo con un contingente di cento armati. Nel 1431 passò, insieme ai beni della Baronia di Posada, sotto il viceré di Sardegna.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla chiesa parrocchiale di Sant'Antonio, nell'abitato sono conservati alcuni edifici dell'antico vicinato, oggi assoggettati a vincolo tipologico.

Nel territorio del comune ricade parte del Parco naturale regionale di Tepilora, Sant'Anna e Rio Posada che comprende il complesso forestale Sant'Anna, il monte Albo con macchia e foresta di leccio e corbezzolo e parte della foresta demaniale di Usinavà (zona nota "Sa Ghiniperaglia"), con antiche fustaie di leccio e macchia mediterranea.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Lodè ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 2.465 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 2.212 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al -10,30%. Gli abitanti sono distribuiti in 930 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,38 componenti. Abitanti censiti[2]

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

La variante del sardo parlata a Lodè è quella nuorese.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Risultano insistere sul territorio del comune 19 attività industriali con 42 addetti pari al 24,00% della forza lavoro occupata, 32 attività di servizio con 49 addetti pari al 28,00% della forza lavoro occupata, altre 26 attività di servizio con 58 addetti pari al 33,14% della forza lavoro occupata e 7 attività amministrative con 26 addetti pari al 14,86% della forza lavoro occupata.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
6 giugno 1993 27 aprile 1997 Francesco Piras indipendente Sindaco [3]
27 aprile 1997 13 maggio 2001 Salvatore Curreli lista civica sinistra Sindaco [4]
13 maggio 2001 28 maggio 2006 Francesco Asole lista civica Sindaco [5]
28 maggio 2006 15 maggio 2011 Graziano Spanu lista civica di centro-sinistra Sindaco [6]
15 maggio 2011 5 giugno 2016 Graziano Spanu lista civica "Unione per Lodè" Sindaco [7]
5 giugno 2016 - lista civica "Unione per Lodè" Sindaco [8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 luglio 2016.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Comunali 06/06/1993, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  4. ^ Comunali 27/04/1997, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  5. ^ Comunali 13/05/2001, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  6. ^ Comunali 28/05/2006, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  7. ^ Comunali 15/05/2011, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  8. ^ Comunali 05/06/2016, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna