Lei (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lei
comune
Lei – Stemma Lei – Bandiera
Lei – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneSardegna-Stemma.svg Sardegna
ProvinciaProvincia di Nuoro-Stemma.png Nuoro
Amministrazione
SindacoMarcella Chirra (lista civica) dal 31-5-2015
Territorio
Coordinate40°18′20″N 8°55′08″E / 40.305556°N 8.918889°E40.305556; 8.918889 (Lei)Coordinate: 40°18′20″N 8°55′08″E / 40.305556°N 8.918889°E40.305556; 8.918889 (Lei)
Altitudine456 m s.l.m.
Superficie19,11 km²
Abitanti501[1] (31-8-2017)
Densità26,22 ab./km²
Comuni confinantiBolotana, Silanus
Altre informazioni
Cod. postale08010
Prefisso0785
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT091038
Cod. catastaleE517
TargaNU
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti(IT) leiesi
(SC) leiesos
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Lei
Lei
Lei – Mappa
Posizione del comune di Lei
all'interno della provincia di Nuoro
Sito istituzionale

Lei è un comune italiano di 501 abitanti della provincia di Nuoro che sorge su una serie di colline poste a circa 500 m s.l.m.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del paese compare per la prima volta nel Condaghe di Santa Maria di Bonarcado con la grafia "Lee". Nel periodo giudicale, e in quello successivo spagnolo, viene denominato "Ley".

L'area è abitata sin dalla preistoria, numerose sono le testimonianze del periodo prenuragico e nuragico, tra esse protonuraghi, nuraghi, e tombe dei giganti. Importanti sono anche le tracce dei periodi successivi nei quali si susseguirono le dominazioni puniche, romane

Nel medioevo fece parte del giudicato di Torres, inserito nella curatoria del Marghine. Alla caduta del giudicato (1259) passò per breve tempo al giudicato di Arborea e successivamente al Marchesato di Oristano. Sconfitti definitivamente gli arborensi (1478) passò sotto il dominio aragonese. Il territorio venne inglobato dagli aragonesi nell'Incontrafa del Marghine; nel secolo XVIII fu compreso nel marchesato del Marghine, feudo prima dei Pimentel e poi dei Tellez-Giron, ai quali fu riscattato nel 1839 con l'abolizione del sistema feudale.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 19 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

La variante del sardo parlata a Lei è quella logudorese centrale o comune.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Lei

Il comune è servito dalla stazione di Lei, posta sul tracciato della ferrovia Macomer-Nuoro e collegata dai treni dell'ARST aventi provenienza e destinazione nei due centri capolinea.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 aprile 1995 16 aprile 2000 Marco Antonio Fadda sinistra Sindaco [3]
16 aprile 2000 8 maggio 2005 Michelina Cecilia Cadau centro Sindaco [4]
8 maggio 2005 30 maggio 2010 Michelina Cecilia Cadau lista civica Sindaco [5]
30 maggio 2010 31 maggio 2015 Marcella Chirra lista civica "Insieme per Lei" Sindaco [6]
31 maggio 2015 - Marcella Chirra lista civica "Lei Bene Comune" Sindaco [7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2017.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Comunali 23/04/1995, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  4. ^ Comunali 16/04/2000, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  5. ^ Comunali 08/05/2005, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  6. ^ Comunali 30/05/2010, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  7. ^ Comunali 31/05/2015, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN265507999
Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna