Irgoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Irgoli
comune
(ITSC) Irgòli
Irgoli – Stemma Irgoli – Bandiera
Irgoli – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneSardegna-Stemma.svg Sardegna
ProvinciaProvincia di Nuoro-Stemma.png Nuoro
Amministrazione
SindacoIgnazio Porcu (lista civica) dal 10-6-2018
Territorio
Coordinate40°24′37.29″N 9°37′49.35″E / 40.410359°N 9.630375°E40.410359; 9.630375 (Irgoli)Coordinate: 40°24′37.29″N 9°37′49.35″E / 40.410359°N 9.630375°E40.410359; 9.630375 (Irgoli)
Altitudine26 m s.l.m.
Superficie75,3 km²
Abitanti2 307[1] (31-8-2017)
Densità30,64 ab./km²
Comuni confinantiGaltellì, Loculi, Lula, Onifai, Siniscola
Altre informazioni
Cod. postale08020
Prefisso0784
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT091033
Cod. catastaleE323
TargaNU
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti(IT) irgolesi
(SC) irgolesos
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Irgoli
Irgoli
Irgoli – Mappa
Posizione del comune di Irgoli
all'interno della provincia di Nuoro
Sito istituzionale
Costume tradizionale

Irgòli (Irgòli in sardo) è un comune italiano di 2 307 abitanti della provincia di Nuoro.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'area fu abitata già in epoca prenuragica, nuragica e romana, per la presenza sul territorio di varie testimonianze archeologiche.

Durante il medioevo apparetenne al Giudicato di Gallura e fece parte della curatoria di Orosei. Nel 1296, con la morte dell'ultimo giudice Nino Visconti, il territorio passa sotto il controllo diretto della repubblica di Pisa, e successivamente, nel 1323, sotto il dominio aragonese. In quell'epoca Irgoli fu incorporata nella baronia di Orosei, feudo regio, di cui condivise le sorti e la storia fino al riscatto avvenuto nel 1839 con la soppressione del sistema feudale.

Dal 1927 al 1946 formò, con le vicine Galtellì, Loculi e Onifai, un’unica entità comunale di Irgoli - Galtellì.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Santuario nuragico di Janna 'e Pruna

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

  • Area di Janna 'e Pruna
  • Sa conca 'e mortu, Domus de Janas (Casa delle Fate) di epoca neolitica;
  • Sa Tumba 'e su Zigante di Othieri;
  • Fonte sacra di 'Su Nottante'

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

La variante del sardo parlata a Irgoli è quella nuorese baroniese.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
20 novembre 1994 29 novembre 1998 Francesco Gabriele Antioco Leoni indipendente Sindaco [3]
29 novembre 1998 25 maggio 2003 Francesco Michele Battacone lista civica di centro-sinistra Sindaco [4]
25 maggio 2003 15 giugno 2008 Francesco Michele Battacone lista civica Sindaco [5]
15 giugno 2008 26 maggio 2013 Giovanni Porcu lista civica "Insieme per Irgoli" Sindaco [6]
26 maggio 2013 - Giovanni Porcu lista civica "Insieme per Irgoli" Sindaco [7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2017.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Comunali 20/11/1994, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  4. ^ Comunali 29/11/1998, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  5. ^ Comunali 25/05/2003, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  6. ^ Comunali 15/06/2008, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  7. ^ Comunali 26/05/2013, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN306371055
Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna