Michael O'Neill (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michael O'Neill
Michael O Neill left.jpg
Nazionalità Irlanda del Nord Irlanda del Nord
Altezza 180 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista o attaccante)
Squadra Irlanda del Nord Irlanda del Nord
Ritirato 2004 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
???? Chimney Corner ? (?)
1984-1987 Coleraine ? (?)
1987-1989 Newcastle Utd 48 (15)
1989-1993 Dundee Utd 64 (11)
1993-1996 Hibernian 98 (19)
1996-1998 Coventry City 5 (0)
1998 Aberdeen 6 (0)
1998 Reading 9 (1)
1998-2000 Wigan 66 (2)
2000-2001 St. Johnstone 9 (0)
2001 Portland Timbers 22 (5)
2001-2002 Clydebank 19 (4)
2002-2004 Glentoran 44 (4)
2004 Ayr Utd 2 (0)
Nazionale
1988-1996 Irlanda del Nord Irlanda del Nord 33 (7)
Carriera da allenatore
2006-2008Brechin City
2009-2011Shamrock Rovers
2012-Irlanda del Nord Irlanda del Nord
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Michael Andrew Martin O'Neill (Portadown, 5 luglio 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore nordirlandese, di ruolo centrocampista o attaccante, CT della Nazionale nordirlandese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

O'Neill giocò nei ruoli di centrocampista e attaccante militando in molte squadre del Regno Unito, tra Irlanda del Nord, Inghilterra e Scozia. Iniziò la carriera in patria nel Chimney Corner, trasferendosi poi al più quotato Coleraine con cui prese parte anche alla Coppa UEFA. Nel 1987 si trasferì nel Newcastle United, squadra del più competitivo campionato inglese, con cui trascorse due stagioni in First Division, all'epoca massima divisione. In seguito disputò sette campionati consecutivi in Scottish Premier League, massima divisione scozzese, rispettivamente quattro e tre con le maglie di Dundee United e Hibernian. Nel luglio del 1996 venne acquistato dal Coventry City, club di Premier League, per 500,000 sterline.

Con la maglia degli Sky Blues giocò poche partite e venne ceduto due volte in prestito, prima all'Aberdeen e poi al Reading. Il suo declino lo portò a giocare nel Wigan Athletic, col quale trascorse due stagioni in Second Division, all'epoca terza divisione del calcio inglese. Col Wigan vinse il Football League Trophy nel 1999. Dopo una breve riapparizione in SPL con la maglia del St. Johnstone, si trasferì negli Stati Uniti unendosi al Portland Timbers appena fondato, col quale prese parte alla USL First Division. Nel 2001 tornò in Scozia nel Clydebank, squadra di terza divisione che si sciolse poco dopo. Tornò allora in patria, nella squadra del Glentoran, col quale vinse il campionato nel 2002-2003. Terminò la carriera del 2004, dopo un ultimo breve periodo in Scozia nelle file dell'Ayr United, in terza divisione scozzese.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

O'Neill debuttò in Nazionale nordirlandese a 18 anni, precisamente il 17 febbraio 1988 in amichevole contro la Grecia, terminata 3-2 per gli ellenici. Il primo gol lo segnò il 16 aprile 1989 contro Malta, in una partita valida per la qualificazione al campionato del mondo 1990. Nel 1995 segnò una doppietta contro l'Austria in una gara valida per la qualificazione al campionato d'Europa 1996, nella quale colpì anche un palo che gli impedì di realizzare la tripletta personale. L'ultima partita internazionale risale al 5 novembre 1996 contro l'Armenia (1-1), valida per la qualificazione al campionato del mondo 1998.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la carriera manageriale come assistente al Cowdenbeath. Fece la sua prima esperienza da allenatore sulla panchina del Brechin City, società di Scottish First Division (seconda divisione). Qui subentrò nell'aprile 2006 all'esonerato Ian Campbell,[1] ma non riuscì ad evitare la retrocessione della squadra. Nella stagione successiva (2006-2007) guidò la squadra al quarto posto in terza divisione mentre nell'annata 2007-2008 concluse al sesto posto, sempre in terza divisione. Ottenne anche due riconoscimenti individuali - Allenatore del mese di terza divisione - sia nel dicembre 2007[2] che nell'ottobre 2008.[3]

A stagione 2008-2009 in corso lasciò l'incarico in Scozia per approdare in Irlanda alla guida dello Shamrock Rovers (dicembre 2008).[4] Nel campionato irlandese 2009 ha guidato lo Shamrock Rovers al secondo posto, che gli Hoops non raggiungevano da oltre sette anni (stagione 2001-2002). La seconda posizione è valsa la qualificazione ai preliminari di Europa League 2010-2011 nei quali gli irlandesi - dopo aver superato gli israeliani del Bnei Yehuda - sono stati eliminati dalla Juventus. Il 29 ottobre 2010 la sua squadra ha conquistato la vittoria della League of Ireland, evento che non accadeva dal 1994.[5]

Nominato commissario tecnico della nazionale nordirlandese il 28 dicembre 2011, nel febbraio 2012 perse per 3-0 all'esordio contro la Norvegia. Nelle qualificazioni al campionato del mondo 2014 la squadra ottenne un pareggio per 1-1 contro il Portogallo in trasferta e una vittoria casalinga per 1-0 contro la Russia.

Nel novembre 2013 O'Neill prolungò il contratto per altri due anni. Vincendo per 3-1 contro la Grecia a Windsor Park, l'8 ottobre 2015 la nazionale di O'Neill ha vinto il proprio girone e raggiunto una storica qualificazione alla fase finale di Euro 2016, la prima ad un grande torneo per l'Irlanda del Nord dopo 30 anni. Il 9 febbraio 2018 prolunga il proprio contratto per altri 6 anni.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Glentoran: 2002-2003
Wigan: 1998-1999

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Shamrock Rovers: 2010, 2011

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi al calcio e alla comunità in Irlanda del Nord.»
— 31 dicembre 2016[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]