Gigi Angelillo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luigi "Gigi" Angelillo (Gioia del Colle, 20 dicembre 1939Roma, 21 luglio 2015) è stato un attore, doppiatore e regista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato l'attività teatrale con il Teatro delle Dieci, che ha poi lasciato per partecipare al Teatro Nuova Edizione fondato da Alberto e Luigi Gozzi.

Negli anni sessanta Angelillo ha partecipato all'opera di decentramento teatrale di Giuliano Scabia. Negli anni settanta ha collaborato a lungo con il Teatro Stabile di Torino diretto da Mario Missiroli e nel 1978 ha fondato la Società Teatrale l'Albero con l'attrice e doppiatrice Ludovica Modugno.

Negli anni ottanta ha cominciato ad alternare il teatro al doppiaggio, prestando la voce al personaggio di Paperon de' Paperoni in Duck Tales e nella riedizione di Canto di Natale di Topolino e all'alieno Alf protagonista dell'omonima serie televisiva e del cartone animato Le favole di Alf. Per questa interpretazione ha vinto l'Anello d'oro al Festival del Doppiaggio Voci nell'Ombra del 2001.

Per la Disney ha doppiato oltre a Paperone, altri personaggi fra cui Doli in Taron e la pentola magica, Dawson/Topson in Basil l'investigatopo, Fagin in Oliver & Company, e nella serie House of Mouse ha prestato voce al personaggio Geppetto di Pinocchio.

Tra gli attori doppiati Ronald Lacey in Yado, Wallace Shawn in Scene di lotta di classe a Beverly Hills e Anupam Kehr in Sognando Beckham dove è stato diretto dalla Modugno.

È apparso in diversi film, tra cui i recenti Cuore sacro di Ferzan Özpetek (nel ruolo del portiere Aurelio), L'amico di famiglia di Paolo Sorrentino e Romanzo criminale di Michele Placido.

Nel 1990 ha ricevuto il Premio I.D.I. come migliore attore protagonista, mentre nel 1991 ha ricevuto il Biglietto d'oro dall'AGIS.

Partecipa al film TV La doppia vita di Natalia Blum, per la regia di Anna Negri, girato nel 2008 a Bari per la serie Crimini 2 e trasmesso da Rai 2 nel 2010.

Angelillo è morto il 21 luglio 2015 all'età di 75 anni, dopo una lunga malattia.[1].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Era sposato con l'attrice e doppiatrice Ludovica Modugno.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Aspettando Godot regia di M. Scaglione
  • Il divorzio, regia di M. Scaglione
  • Spettacolo Dadà, regia di M. Scaglione
  • Il giovanotto che ha fretta, regia di M. Scaglione
  • Storie naturali, regia di M. Scaglione
  • Le farse, regia di M. Scaglione
  • Gli amanti timidi, regia di M. Scaglione
  • Re Cervo, regia di M. Scaglione
  • L'Onorevole, regia di M. Scaglione
  • L'amante militare, regia di G. Colli
  • Compagno Gramsci, regia di M. Boggio
  • L'ispettore generale, regia di M. Missiroli
  • A proposito di Liggio, regia di M. Missiroli
  • Lavoratori studenti, regia di G. Scabia
  • Scioperi alla FIAT, regia di G. Scabia
  • La Venexiana, regia di L. Salveti
  • La mossa del cavallo, regia di F. Ambrosini
  • Il bagno, regia di M. Missiroli
  • Amor est bonus, regia di L. Salveti
  • La religione del profitto, regia di M. Missiroli
  • Nathan il saggio, regia di M. Missiroli
  • Anfitrione
  • Medea (protagonista maschile), regia di Cherif
  • Le donne della festa,, regia di M. Manna
  • Rigoletto, regia di N. Costabile
  • Norma, regia di N. Costabile
  • Lucia di Lammermor, regia di N. Costabile
  • Spostamenti d'amore di Alfred Jarry, regia di J. Zuloeta
  • Venere in pelliccia, regia di M. Parodi
  • Il piacere, regia di P. Baldini
  • L'ultima Alice, regia di V. Valoriani
  • Teresa Raquin, regia di A. Piccardi
  • La signorina Elsa, regia di G. Angelillo
  • Le notti bianche, regia di G. Angelillo
  • La mossa del cavallo, regia di L. Modugno
  • Le anime morte, regia di G. Angelillo
  • Piccoli omicidi, regia di G. Angelillo
  • Salvo, regia di G. Angelillo
  • Esercizi di stile, regia di J. Seiler
  • Il corridoio, regia di M. Navone
  • Il malato immaginario, regia di L. Salveti
  • La famiglia dell'antiquario, regia di A. Martino
  • La stagione dei disinganni, regia di A. Martino
  • Il viaggio del Signor Perrichon, regia F. Ambrosini
  • Il signore e la sig.ra Ciemme, regia di P. Modugno
  • Caffè Mozart, regia di P. Modugno
  • Di Vittorio, regia di M. Scaparro
  • Funtanaruja, regia di M. Parodi
  • Le furberie di Scapino (co-protagonista), regia di S. Fantoni
  • Così è – se vi pare, regia di L. Salveti
  • Quando torna la primavera, regia di M. Perlini
  • Ecuba (protagonista maschile), regia di L. Salveti
  • Oreste, regia di P. Maccarinelli
  • Elettra
  • Il vecchio e il cielo, regia di Cesare Lievi

Monologhi[modifica | modifica wikitesto]

  • L'ultimo nastro di Krapp, regia di Emanuelli
  • Il caffè del Signor Proust, regia di L. Salveti
  • Il male oscuro, regia di S. Cardone
  • La cognizione del dolore, regia di L. Salveti
  • Il principe di Machiavelli, regia di L. Salveti

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film cinema[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gennaro Costanzo, Addio a Gigi Angelillo, attore e voce di Paperon de' Paperoni, su Comicus, 22 luglio 2015. URL consultato il 21 aprile 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN90309198 · SBN: IT\ICCU\RAVV\472322