Clorometano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cloruro di metile)
Jump to navigation Jump to search
Clorometano
formula di struttura
Nome IUPAC
clorometano
Nomi alternativi
metilcloruro
cloruro di metile
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareCH3Cl
Massa molecolare (u)50,49 g/mol
Aspettogas incolore
Numero CAS74-87-3
Numero EINECS200-817-4
PubChem6327
SMILES
CCl
Proprietà chimico-fisiche
Densità (kg·m−3, in c.s.)0.915
Solubilità in acqua0.5325 g/100 ml (20 °C)
Temperatura di fusione−97 °C (176 K)
Temperatura di ebollizione−24 °C (249 K) (1013 hPa)
Indicazioni di sicurezza
Limiti di esplosione19%
Temperatura di autoignizione632 °C (905 K)
Simboli di rischio chimico
tossico a lungo termine estremamente infiammabile gas compresso
pericolo
Frasi H220 - 280 - 351 - 373
Consigli P210 - 281 - 410+403 [1]

Il clorometano, CH3Cl, noto anche con il nome di metilcloruro, cloruro di metile o per mezzo delle sigle R-40 o HCC 40, è un composto chimico che si presenta sotto forma di gas incolore, infiammabile e caratterizzato da un odore leggermente dolciastro. In passato è stato utilizzato largamente come refrigerante, tuttavia i rischi connessi alla sua tossicità ne hanno ridotto l'impiego ed oggigiorno non è più utilizzato nei prodotti di largo consumo.

Il clorometano fu sintetizzato per la prima volta dai chimici francesi Jean Baptiste Dumas e Eugène-Melchior Péligot nel 1835, facendo bollire una miscela di metanolo, acido solforico e cloruro di sodio. Questa sintesi è tuttora alla base del metodo di preparazione odierno.

Proprietà chimico-fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Si presenta come gas incolore, più pesante dell'aria, è poco solubile in acqua (0,48% in massa a 25°C) ma è solubile nei comuni solventi organici (es. acetone, alcooli, eteri) e negli oli minerali.

Proposta di correzione (la frase non ha senso): “Viene usato anche come anestetico locale grazie alle sue capacità narcotiche.”

L’anestetico o è ad uso locale o è ad uso narcotico!

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda del clorometano su IFA-GESTIS

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4133969-1
Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia