Cloruro manganoso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cloruro manganoso
Cloruro manganoso
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareMnCl2 · 2H2O
Massa molecolare (u)161,87 g/mol
Aspettosolido rosa
Numero CAS7773-01-5
Numero EINECS231-869-6
PubChem24480
SMILES
Cl[Mn]Cl
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)2,27 (20 °C)
Solubilità in acqua1200 g/l (20 °C)
Temperatura di fusione650 °C (923 K) (sost. anidra)
Temperatura di ebollizione1.190 °C (1.463 K) (sost. anidra)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossicità acuta pericoloso per l'ambiente
pericolo
Frasi H301 - 411
Consigli P273 - 309+310 [1]

Il cloruro manganoso è il sale di manganese (II) dell'acido cloridrico.

A temperatura ambiente si presenta come un solido rosa inodore. È un composto nocivo. In natura si trova nel minerale raro scacchite.

Molto spesso il termine "cloruro di manganese (II)" si riferisce al tetraidrato trans-Mn(H2O)4Cl2 (è noto anche il Mn(H2O)2Cl2). Tutte le specie Mn(II) sono caratterizzate da un colore rosa, attribuibile alla configurazione d5 ad alto spin del Mn(II) ottaedrico.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Il cloruro di manganese (II) può essere preparato trattando il manganese metallico o il carbonato di manganese (II) con acido cloridrico:

Mn + 2 HCl → MnCl2 + H2
MnCO3 + 2 HCl → MnCl2 + H2O + CO2

Può essere prodotto altrimenti scaldando l'ossido di manganese(IV) con acido cloridrico concentrato (questa reazione era precedentemente usata per altri scopi):

MnO2 + 4 HCl → MnCl2 + 2 H2O + Cl2

questa reazione illustra il potere ossidante del MnO2 e il fatto che gli ossidi tendono ad esistere in stati ossidativi più alti dei cloruri.

Proprietà chimiche[modifica | modifica wikitesto]

Il MnCl2 è ionico, e si dissolve in acqua per dare una soluzione con un pH intorno a 4. Queste soluzioni sono usate per preparare una varietà di composti di manganese, tra cui

MnCl2(aq) + K2CO3(aq) → MnCO3(s) + 2 KCl(aq)

Esso è un debole acido di Lewis, che reagisce con gli ioni cloruro per produrre una serie di sali, tra cui i polimerici [MnCl3]-, [MnCl4]2- e [MnCl6]4-. Il cloruro di manganese (II) anidro serve come punto di partenza per diversi composti del manganese: ad esempio, il manganocene può essere preparato dalla reazione di MnCl2 con ciclopentadienilsodio in tetraidrofolato.

Precauzioni[modifica | modifica wikitesto]

Il manganismo, o intossicazione da manganese, può essere causata da un'esposizione duratura alla polvere o ai fumi di manganese. I sintomi somigliano a quelli di malattia di Parkinson e sono simili a quelli indotti dal piombo, ma possono non apparire per mesi o anche anni a seguito dell'esposizione. Non c'è cura al manganismo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda del cloruro di manganese(II) su IFA-GESTIS

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]