Condizioni standard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con l'indicazione condizioni standard (abbreviato in STP, dall'inglese Standard Temperature and Pressure o in TPS, da Temperatura e Pressione Standard) vengono intese delle condizioni convenzionali di temperatura e/o pressione in cui eseguire misure di grandezze chimiche e fisiche. La temperatura di 0 °C è solo convenzionale, ma possono essere definite condizioni standard anche ad altre temperature.[1][2]

Le condizioni standard variano a seconda delle grandezze in oggetto. Per esempio nel caso dell'entalpia, dell'entropia termodinamica e dell'energia libera di Gibbs solo la pressione p stabilisce lo stato standard, ΔHθ(T), Sθ(T), ΔGθ(T). Infatti in termochimica, le condizioni standard si riferiscono esclusivamente alla pressione e all'attività unitaria dei singoli componenti di una miscela e si indicano tradizionalmente con l'apice ° o più recentemente - secondo la terminologia IUPAC - θ per evitare ambiguità.

Convenzionalmente i valori standard delle variabili di stato termodinamiche sono fissati in 273,15 K (0 °C) e 100 kPa.[3] Prima del 1982 era utilizzato un valore di pressione di 1 atm (ovvero 101 325 Pa),[4] molto prossimo a quello attuale di 1 bar.[4]

Nel caso delle specie gassose, si definisce stato standard la condizione di gas ideale a pressione di 1 bar[3] e temperatura convenzionale di 273,15 K (ovvero 0 °C).[3] La IUPAC raccomanda di adottare come pressione dello stato standard 1 bar (100 000 Pa) al posto di 1 atm (101 325 Pa).[3]

Altre condizioni di riferimento (in chimica e fisica)[modifica | modifica wikitesto]

Standard Ambient Temperature and Pressure[modifica | modifica wikitesto]

Con il termine Standard Ambient Temperature and Pressure (o SATP), utilizzato in chimica, si indicano le condizioni a temperatura di 298,15 K (25 °C) e pressione di 100 kPa (1 bar)[5][6].

International Standard Atmosphere[modifica | modifica wikitesto]

Con il termine International Standard Atmosphere (o ISA), utilizzato in aviazione, si indicano le condizioni a temperatura di 288,15 K (15 °C), pressione di 101,325 kPa (1 atm), e umidità 0,00.[2]

Condizioni normali[modifica | modifica wikitesto]

Con l'indicazione condizioni normali (abbreviato in c.n. o NTP, dall'inglese Normal Temperature and Pressure), vengono intese delle condizioni convenzionali di temperatura e pressione. Esse tuttavia possono variare, a seconda della fonte consultata; valori comunemente impiegati sono 293,15 K (20 °C, 68 °F) e 101,325 kPa (1 atm)[2] o 273,15 K (0 °C, 32 °F) e 101,325 kPa (1 atm).[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) IUPAC Gold Book, "standard state"
  2. ^ a b c The definition of STP - Standard Temperature and Pressure and NTP - Normal Temperature and Pressure, engineeringtoolbox.com. URL consultato il 07-01-2009.
  3. ^ a b c d (EN) IUPAC Gold Book, "standard conditions for gases"
  4. ^ a b (EN) IUPAC Gold Book, "standard pressure"
  5. ^ Condizioni standard per temperatura e pressione
  6. ^ STP - Standard Temperature and Pressure & NTP - Normal Temperature and Pressure, Engineering ToolBox. URL consultato il 28 luglio 2015.
  7. ^ Schiavello, p. 196

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Silvestroni, Fondamenti di chimica, 10ª ed., CEA, 1996, ISBN 88-408-0998-8.
  • Mario Schiavello e Leonardo Palmisano, Fondamenti di chimica, 2ª ed., Napoli, EdiSES, 2006, ISBN 88-7959-370-6.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]