Castagnole Monferrato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castagnole Monferrato
comune
Castagnole Monferrato – Stemma Castagnole Monferrato – Bandiera
Castagnole Monferrato – Veduta
Chiesa di San Martino
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Asti-Stemma.svg Asti
Amministrazione
SindacoFrancesco Marengo (lista civica Campanile) dal 12-05-2022
Territorio
Coordinate44°57′36″N 8°18′20″E / 44.96°N 8.305556°E44.96; 8.305556 (Castagnole Monferrato)
Altitudine232 m s.l.m.
Superficie17,34 km²
Abitanti1 148[1] (01-01-2022)
Densità66,21 ab./km²
FrazioniBarcara, Valenzani, Valvinera, Versó
Comuni confinantiAsti, Calliano Monferrato, Castello di Annone, Grana, Montemagno, Portacomaro, Refrancore, Scurzolengo
Altre informazioni
Cod. postale14030
Prefisso0141
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT005023
Cod. catastaleC047
TargaAT
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 677 GG[3]
Nome abitantiCastagnolesi
PatronoSant'Anna
Giorno festivo26 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Castagnole Monferrato
Castagnole Monferrato
Castagnole Monferrato – Mappa
Mappa di localizzazione del comune di Castagnole Monferrato nella provincia di Asti
Sito istituzionale

Castagnole Monferrato (Cast'gnòle ant ël Monfrà in piemontese) è un comune italiano di 1 171 abitanti della provincia di Asti in Piemonte.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Castagnole Monferrato si trova nel basso Monferrato in posizione centrale tra Asti (14 km), Casale Monferrato (30 km) ed Alessandria (30 km). È ubicato su un crinale che segna il confine tra il Monferrato astigiano e quello casalese, ad un'altezza di circa 200 metri sul livello del mare ed è circondato da colline.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Richiama nel nome i boschi di castagni che un tempo ricoprivano le colline del suo territorio. Oggi scomparsi, hanno lasciato spazio alla coltivazione della vite e memoria nel toponimo di questo piccolo paese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma e il gonfalone del comune di Castagnole Monferrato sono stati concessi con decreto del presidente della Repubblica del 6 ottobre 2003.[4]

«Stemma troncato dalla fascia diminuita d'oro: il primo, di azzurro, all'aquila rivoltata e con il volo abbassato, di nero, allumata e linguata di rosso, sostenuta dalla fascia diminuita; il secondo, di rosso, al riccio di castagno, d'oro, centrale e propinquo alla fascia diminuita, munito di gambo legnoso al naturale, curvato, convesso verso il fianco destro, fogliato di due di verde, una e una. Ornamenti esteriori da Comune.»

Il gonfalone è un drappo di colore giallo.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il centro abitato di Castagnole Monferrato si presenta come un borgo agricolo, ma con edifici e abitazioni antiche, alcune delle quali risalenti al Quattrocento, raccolte attorno ai luoghi di culto:

  • la settecentesca chiesa parrocchiale di San Martino;
  • la confraternita dell'Annunziata in barocco piemontese;
  • la meridiana solare dedicata al vino più grande del mondo;
  • il torchio più grande d'Europa (situato nelle cantine della Tenuta la Mercantile);
  • la seicentesca chiesetta di San Rocco (ora Madonna di Fatima) e la presenza di storiche cantine scavate nel tufo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Castagnole Monferrato è conosciuto nel mondo per il suo Ruché: uno dei più rari vitigni autoctoni, tra quelli coltivati nel Monferrato astigiano, che nasce da terreni calcarei e asciutti soggetti a elevata insolazione. Dal 1987, anno dell’ottenimento della denominazione Doc, ha registrato costanti e progressivi apprezzamenti che lo rendono ad oggi un’espressione di identità del territorio.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1900 e il 1935 Castagnole Monferrato fu servito dalla tranvia Asti-Montemagno-Altavilla.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
26 giugno 1985 30 maggio 1990 Lidia Bianco - Sindaco [6]
30 maggio 1990 24 aprile 1995 Lidia Bianco - Sindaco [6]
24 aprile 1995 2 maggio 1997 Orsolina Costelli - Sindaco [6]
2 maggio 1997 17 novembre 1997 Lorenzo Micheluzzi Comm. pref. [6]
17 novembre 1997 28 maggio 2002 Lidia Bianco centro Sindaco [6]
28 maggio 2002 29 maggio 2007 Francesco Marengo lista civica Sindaco [6]
29 maggio 2007 7 maggio 2012 Francesco Marengo lista civica Sindaco [6]
7 maggio 2012 10 giugno 2017 Enzo Baraldi lista civica Campanile Sindaco [6]
10 giugno 2017 12 giugno 2022 Francesco Marengo lista civica Campanile Sindaco [6]
12 giugno 2022 in corso Francesco Marengo lista civica Campanile Sindaco [7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2019.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Castagnole Monferrato (Asti) D.P.R. 06.10.2003 concessione di stemma e gonfalone, su presidenza.governo.it. URL consultato il 10 novembre 2021.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ a b c d e f g h i http://amministratori.interno.it/
  7. ^ https://elezioni.interno.gov.it/comunali/scrutini/20220612/scrutiniGI010070230

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN137670848
  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte