Mongardino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
(PMS)

«Coj 'd Mongardin diso che l'asinel a fa 'l vin.»

(IT)

«Quelli di Mongardino dicono che è l'acino che fa il vino.»

(Proverbio paesano)
Mongardino
comune
Mongardino – Stemma
Mongardino – Veduta
Il municipio del paese
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Asti-Stemma.png Asti
Amministrazione
SindacoBarbara Baino (lista civica Vivi Mongardino) dall'8-6-2009
Territorio
Coordinate44°50′53″N 8°12′54″E / 44.848056°N 8.215°E44.848056; 8.215 (Mongardino)Coordinate: 44°50′53″N 8°12′54″E / 44.848056°N 8.215°E44.848056; 8.215 (Mongardino)
Altitudine292 m s.l.m.
Superficie6,86 km²
Abitanti913[1] (31-10-2017)
Densità133,09 ab./km²
FrazioniGarlasca, Madonna, San Pietro Stazione, Serra d'Asti, Terpone, Valbocchetto
Comuni confinantiAsti, Isola d'Asti, Vigliano d'Asti
Altre informazioni
Cod. postale14040
Prefisso0141
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT005071
Cod. catastaleF361
TargaAT
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona E, 2 540 GG[2]
Nome abitantimongardinesi
Patronosan Vincenzo di Saragozza
Giorno festivo22 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Mongardino
Mongardino
Mongardino – Mappa
Mappa di localizzazione del comune di Mongardino nella provincia di Asti
Sito istituzionale

Mongardino (Mongardin o Mongarden [mʊŋgar'dɨŋ, -'dɛŋ] in piemontese) è un comune italiano di 913 abitanti della provincia di Asti in Piemonte.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio di Mongardino è completamente collinare, come la gran parte della provincia di Asti che scende verso il Monferrato. I versanti dei colli sono coltivati soprattutto a vite, anche se non mancano i noccioleti e alcune aree reinboschite. Il centro urbano, parimenti a quello alle frazioni, si sviluppa soprattutto sulla sommità dei colli.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In epoca antica il territorio di Mongardino fu popolato dai Liguri e in seguito dai Romani. Dopo aver subìto le invasioni barbariche dei Visigoti, la zona passò sotto il controllo dei Longobardi e poi dei Franchi. Le dominazioni che si susseguirono in seguito riflettono il destino della contea di Asti, della quale il paese faceva parte: nel 1387 il dominio venne ceduto quale dote personale di Valentina Visconti al marito Luigi I di Valois-Orléans, appartenente alla dinastia degli Orléans. Ritornò nuovamente ai Visconti dopo la cattura di Carlo di Valois-Orléans ad Anzicourt e nuovamente ai francesi dopo la liberazione di Carlo. Rimase sotto il dominio d'Orléans fino alla conquista spagnola, e venne poi ceduto dall'imperatore Carlo V d'Asburgo quale dote di nozze per sua cognata, Beatrice del Portogallo, che sposò il duca Carlo II di Savoia. Da quel momento Mongardino fece parte delle varie incarnazioni dello Stato sabaudo fino all'unità d'Italia.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa parrocchiale dedicata ai santi Vincenzo e Giovanni Battista.
  • Sacro Monte, ubicato sul colle S. Antonio, è stato edificato nel 1739 ed è composto da una chiesetta e da diciotto cappelle della Via Crucis.
  • Santuario dedicato alla Madonna, situato nella frazione omonima, edificato nel 1706.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

In cento anni, dagli inizi del XX secolo, la popolazione residente si è praticamente dimezzata.

Abitanti censiti[3]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Cucina[modifica | modifica wikitesto]

Tipico di Mongardino è un antico dolce chiamato mon, che significa "mattone" in piemontese, dalla forma del contenitore nel quale viene preparato. Si tratta di una preparazione simile al tiramisù ma più compatta, nella quale si alternano strati di creme bianche e nere su una base di biscotti savoiardi o simili, ammorbiditi con marsala (ma anche rum o caffè) con l'aggiunta di cioccolato amaro, gianduia e nocciole tritate.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Mongardino è un comune prevalentemente agricolo, dove la produzione di vino è la principale risorsa economica. Fra i più importanti vitigni coltivati nel paese vi sono la Barbera e il Grignolino, ma anche il Nebbiolo.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Mongardino è dotato dell'omonima stazione sulla Ferrovia Asti-Genova.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
7 giugno 1985 19 giugno 1990 Giuseppino Perroncito Democrazia Cristiana Sindaco [4]
19 giugno 1990 24 aprile 1995 Giuseppino Perroncito Democrazia Cristiana Sindaco [4]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Giuseppino Perroncito centro-destra Sindaco [4]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Giuseppe Perroncito lista civica Sindaco [4]
14 giugno 2004 7 giugno 2009 Daniele Prasso lista civica Sindaco [4]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Barbara Baino lista civica: Vivi Mongardino Sindaco [4]
26 maggio 2014 26 maggio 2019 Barbara Baino lista civica Sindaco [4]
26 maggio 2019 in carica Barbara Baino lista civica: Vivi Mongardino Sindaco [4]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 ottobre 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]